BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi Pramerica Sgr Ha 10 anni la società di gestione del risparmio

UBI Banca e Prudential Financial celebrano i dieci anni della Joint Venture italiana. Oggi UBI Pramerica SGR, detenuta al 65% dal Gruppo UBI Banca e al 35% da Prudential Financial Inc. è il settimo player in Italia con un patrimonio in gestione di oltre 28 miliardi di euro.

Ubi Banca e Prudential Financial Inc. (PFI) celebrano i 10 anni di attività di Ubi Pramerica Sgr nel mercato del risparmio gestito italiano.

Ubi Pramerica Sgr è la joint venture nata dall’accordo dell’allora Gruppo Banca Popolare di Bergamo − Credito Varesino e Prumerica Financial.

Oggi Ubi Pramerica Sgr, detenuta al 65% dal Gruppo Ubi Banca e al 35% da Prudential Financial Inc. è il settimo player in Italia con un patrimonio in gestione di oltre 28 miliardi di euro. La società di gestione del risparmio, presieduta sin dalla nascita da Giorgio Frigeri e guidata, da marzo 2011, da Andrea Pennacchia, direttore generale, ha saputo evolversi negli anni in un contesto di continui cambiamenti strutturali e di mercato, grazie a uno stile di gestione attivo e un approccio solido universalmente apprezzato.

Grazie alla capacità d’investimento globale che fa affidamento su team di gestione composti da professionisti presenti in Italia e nel mondo, UBI Pramerica SGR ha dimostrato nel tempo la capacità di offrire qualità e continuità di risultato come confermano anche i numerosi riconoscimenti ricevuti negli anni, fra cui, per esempio, il Premio Alto Rendimento quale “Miglior società di gestione italiana”.

Ubi Pramerica Sgr ha dimostrato di creare valore integrando le competenze locali con un’esperienza globale, concretizzando un connubio vincente tra il rigoroso orientamento del Gruppo Ubi Banca e l’esperienza del partner Pfi.

Pfi, nata nel 1875, è leader nei servizi finanziari con oltre 940 miliardi di dollari di masse gestite al 31 marzo 2012, attiva nei mercati degli Stati Uniti, Asia, Europa e America Latina, dotata di consolidata esperienza e riconosciuta professionalità nella gestione degli investimenti in tutto il mondo. All’offerta tradizionale di fondi comuni, sicav e gestioni patrimoniali, Ubi Pramerica Sgr affianca oggi prodotti innovativi adatti al contesto attuale di mercato. L’intera gamma viene collocata attraverso le 1.800 filiali delle nove banche rete del Gruppo UBI Banca (Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Popolare Commercio e Industria, Banca Regionale Europea, Banca Popolare di Ancona, Banca Carime, Banca di Valle Camonica, Banco di San Giorgio e UBI Banca Private Investment), le unit di UBI Private Banking e altri collocatori terzi.

“Siamo orgogliosi del successo della nostra joint venture con Ubi Banca” – commenta Christopher Cooper, presidente e amministratore delegato di Prudential International Investments, divisione di Pfi – “La nostra partnership si fonda su solide basi comuni costituite da valori condivisi, dalla lunga storia e dalle forti tradizioni. Le competenze complementari messe a disposizione dai nostri gruppi alla clientela italiana sono alla base dei traguardi raggiunti in questi anni.” “Quando decidemmo di investire in una nostra “fabbrica” per il risparmio gestito – commenta Giorgio Frigeri, Presidente di UBI Pramerica e già Direttore Generale di Banca Popolare di Bergamo – Credito Varesino – puntammo sull’eccellenza delle specializzazioni e sulla snellezza della struttura in modo da contenere i costi. A distanza di dieci anni possiamo dire di aver conseguito entrambi gli obiettivi con piena soddisfazione, in un clima di costante, generosa e leale collaborazione con il nostro prestigioso partner”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    UBI Banca è meravigliosa. Un bilancio ottimo. Pramerica Sgr è meravigliosa. Rendimenti ottimi (particolare del tutto trascurabile : azioni UBI -95% in 5 anni, dividendo Ubi 2012 a zero). Abbiamo davanti un un futuro brillante, è del tutto ovvio. Infatti, quando lo stato italiano schianterà, i 6 MILIARDI DI EURO IN TITOLI DI STATO ITALIANI posseduti di UBI Banca avranno un effetto meraviglioso sul suo ottimo bilancio, sul valore dell’azione, sul dividendo e su Pramerica Sgr.

  2. Scritto da MAURIZIO

    UBI Banca è meravigliosa. Un bilancio ottimo. Pramerica Sgr è meravigliosa. Rendimenti ottimi (particolare del tutto trascurabile : azioni UBI -95% in 5 anni, dividendo Ubi 2012 a zero). Abbiamo davanti un un futuro brillante, è del tutto ovvio. Infatti, quando lo stato italiano schianterà, i 6 MILIARDI DI EURO IN TITOLI DI STATO ITALIANI posseduti di UBI Banca avranno un effetto meraviglioso sul suo ottimo bilancio, sul valore dell’azione, sul dividendo e su Pramerica Sgr.

  3. Scritto da MAURIZIO

    Scriveremo la legge “Giustizia nella gestione” : Art. 1, comma 1 : “Quando l’investitore perde poco, il gestore perde un poco della commissione. Quando l’investitore perde tanto, il gestore saluta la sua commissione”. Vi sembra scritta in italiano corrente? Punto.

  4. Scritto da arpaleni

    appena il 43% ??!! da baciarsi i gomiti (pensando a quelli
    che hanno acquistato azioni della molto spettabile UBI dal
    2007 ad oggi). Del resto le cosiddette “gestioni patrimoniali”
    rappresentano per le banche un discreto business, rappresentando sempre e comunque (anche quando il cliente
    ci sta rimettendo anche le mutande) una fonte di guadagno.

  5. Scritto da gianburrasca

    ..è lo stesso Giorgio Frigeri ex vicepresidente di CENTROBANCA?
    se si sono allibito……….
    il nuovo che avanza?
    come i POLITICI ….80 anni e non lasciano nulla al “nuovo” nemmeno le briciole

  6. Scritto da gio

    professionisti superlaureati …….
    beh il tempo ha dimostrato ben altro tutta la vostra professionalita vale meno di zero
    il vostro fondo ubiprumerica azione ha perso il 43% dal 2008
    si puo sapere quanto ha perso dal 2002 ????
    meglio non metterlo senno i clienti si prendono un infarto
    ma come giustificate i megastipendi bancari per perdere soldi
    i muli sono meglio di voi
    ma se siete dei geni perche non avete fermato la vendita di questo prodotto ??????
    e tutti i prodotti azionari dato che un buon investitore e per gli stipendi che prendete avreste dovuto prevederlo