BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Bergamo Street parade, dal Comune solo pregiudizi E’ mancato il dialogo” fotogallery video

Pubblichiamo il comunicato stampa di Sergio Gandi e Giacomo Angeloni, consiglieri comunali del Partito democratico, in merito alle polemiche tra Comune di Bergamo e organizzatori della street parade di sabato scorso.

Pubblichiamo il comunicato stampa di Sergio Gandi e Giacomo Angeloni, consiglieri comunali del Partito democratico, in merito alle polemiche tra Comune di Bergamo e organizzatori della street parade di sabato scorso.

La street parade di quest’anno, nonostante le polemiche che l’hanno preceduta, si è svolta nel complesso senza troppi incidenti, considerando soprattutto l’altissima partecipazione. La musica è cessata all’orario stabilito e il percorso concordato con la questura è stato seguito senza deviazioni. Alcuni atti gratuiti di violenza su cose e persone si sono purtroppo verificati, e vanno certamente perseguiti (come gli stessi organizzatori hanno più volte sottolineato). Certamente si è verificato anche qualche disagio per i cittadini, legato soprattutto alle difficoltà viabilistiche che una manifestazione del genere comporta, e dal controllo delle vie d’accesso al percorso del corteo, non sempre efficiente. Crediamo però che una migliore collaborazione tra gli assessorati competenti e i ragazzi (tutti molto giovani) che hanno organizzato la street parade avrebbe reso le cose più facili. Quello che abbiamo visto, invece, è un approccio esclusivamente burocratico e carico di pregiudizi. Già nei giorni immediatamente precedenti il Comune aveva sottolineato una presunta mancanza di autorizzazioni (dall’occupazione di suolo pubblico alla somministrazione di bevande), senza evidentemente sapere che la street parade non prevedeva bancarelle o banchetti o comunque vendita diretta di alcolici: per un corteo in movimento è sufficiente una comunicazione alla questura, regolarmente depositata nei tempi stabiliti dalla legge. Ancora, l’assessore Invernizzi parlava ieri dei "soldi pubblici per pagare gli straordinari di 50 agenti della locale che, per forza di cose, abbiamo dovuto impiegare per mantenere un minimo di ordine pubblico, per una manifestazione in nessun modo autorizzata. Se l’intenzione, per l’anno prossimo, è quella di svolgere un evento come quello a cui ho assistito sabato, non lo permetteremo più. O verranno in Comune e si siederanno con noi attorno a un tavolo, per valutare come organizzare il tutto e richiedere i permessi necessari, o la Street se la possono scordare". Viste anche queste dichiarazioni, il Partito democratico ha deciso di presentare questa sera un’interpellanza in consiglio comunale per chiarire la questione: Si interrogano gli Assessori competenti per sapere:

• Se è nelle volontà di questa amministrazione attivare “grandi sinergie” con i giovani che organizzano la Street Parade, si chiede se l’approccio eccessivamente burocratico, tenuto dalla Giunta sia stato utile allo scopo;

• Se per il futuro non sia meglio anteporre ad un approccio meramente burocratico un reale spirito collaborativo – che parta, senza pregiudizi, dalla stessa Amministrazione – con l’obiettivo di migliorare queste manifestazioni, lasciando comunque ai giovani la possibilità di auto-organizzarsi e di riprendersi spazi di partecipazione e divertimento, sia pure nell’assoluto rispetto delle norme di legge e dei principi di civiltà;

• Se non si ritiene, data la giovane età dei partecipanti all’evento ed anche degli organizzatori, che sia essenziale che l’Amministrazione si proponga nei loro riguardi in modo positivo, per fare maturare le capacità organizzative necessarie ad un evento del genere, e non limitarsi a censurare gli errori a posteriori ovvero ad attendere gli errori stessi per poi eventualmente proibire l’evento;

• Se non si ritiene, in particolare, che sia opportuno un dialogo efficace con gli organizzatori dell’evento che consenta – attraverso una collaborazione virtuosa tra Amministrazione ed organizzatori non limitata alle autorizzazioni del caso – di rendere ancor più evidente il carattere della manifestazione, come evento di natura musicale, di partecipazione sociale, di divertimento, e di limitarne, al contempo, gli eccessi e le violazioni di legge;

• Se, secondo l’Amministrazione comunale, l’impiego di agenti della polizia locale in manifestazioni di questa portata, anche se fuori dall’orario di servizio ordinario, non sia un dovere, senza che tale dovere sia condizionato alla valutazione del merito della manifestazione; • Se non sarebbe stato meglio impegnare la Polizia Locale nella gestione del traffico e non dell’ordine pubblico diligentemente gestito da Questura e Carabinieri;

• Se non sarebbe stato meglio predisporre con anticipo la chiusura della parte della città interessata dalla manifestazione;

• Che cosa intendano fare per dare seguito alla richiesta di una maggiore vitalità della città e di una progettualità, a tal fine, che non sia confinata nel solo periodo estivo, ma investa tutto l’anno.

Giacomo Angeloni e Sergio Gandi, consiglieri comunali Pd

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alessandro

    Che ridicoli questi del PD! Dopo 8 anni di nulla hanno anche il coraggio di parlare! Grazie al centrodestra la città si è svegliata e questi fanno i professori! Ma per favore…

  2. Scritto da marco

    Palazzo Frizzoni e 4 politicanti da strapazzo hanno semplicemente strumentalizzato disinformando e diffondendo false notizie. Non si “minziona” sull’articolo 17 della costituzione, cari i miei signori manicheisti. E soprattutto chi non ha presenziato e s’arroga il diritto di esprimere giudizi ed opinioni deve stare MUTO e non polemizzare. Al comune piace simpatizzare con le capre neroazzurre, fiore all’occhiello della nostra città che in un paio dore dopo una partita fanno danni come 10 street parade..

  3. Scritto da stefano

    Poveretti questi signori del pd, invece di condannare queste manifestazioni senza senso e senza costrutto, di puro sballo, speculano per raccattare qualche consenso. Davvero squallido!

  4. Scritto da Gio

    ma allora voi del PD non volete proprio tornare a governare questa città… invece di sottolineare l’incapacità di un sidaco che ha alzato bandiera bianca lasciando la città in balia di un’invasione della peggior gioventù che la città sa esprimere… gli lanciate pure l’assist del mancato dialogo che vi si ritorce sempre contro.

  5. Scritto da incompreso

    il comunicato stampa è più che ragionevole nel contenuto e nei modi: richiamare l’istituzione-comune al suo dovere di soggetto dialogante è sacrosanto.
    probabilmente il comunicato difetta nell’essere stato emesso ex-post: accusare il pd di voler cavalcare il risultato della serata è facile e non del tutto irragionevole, visto il silenzio percedente.

  6. Scritto da MarcoArlati FLI

    è ora di finirla! con la crisi che tutti i cittadini devono affrontare non è ammissibile gente che spacca la proprietà sia privata che pubblica! La street parade è stata una manifestazione VERGOGNOSA! i Giovani di Bergamo non sono questi, ma sono coloro che ogni giorno lavorano, studiano, si dedicano al volontariato per cercare di affrontare la crisi e creare ricchezza per il Paese! Inoltre non è così che si rende “animata” una città, queste manifestazioni non portano nessuna ricchezza alla città ma solo devasto e distruzione. Io credo molto nei giovani bergamaschi e credo siano una risorsa importantissima e non sono quelli che hanno partecipato a questa manifestazione.

    1. Scritto da Pietro

      15000 persone da buttare insomma

  7. Scritto da Amarcord

    @Sergio: …”sballoni” è un pò che non la sentivo…

  8. Scritto da Nolli

    Finalmente qualcuno che ragiona.

  9. Scritto da "Non col vento"

    Che si debba sempre ricercare il dialogo è scontato, così come permettere ai giovani l’organizzazione di eventi musicali o di semplice aggregazione (magari con meno eccessi e soprattutto non a ridosso di un attentato sanguinoso come quello di Brindisi).
    Appare invece stucchevole l’intervento dei due consiglieri comunali, evidentemente a caccia di facile consenso.

  10. Scritto da edo

    senza troppi incidenti?? “qualche” disagio?? ma per favore!!
    l’idea della street in sè è buona ma non si può organizzare una cosa se poi non si è in grado di controllarla e di garantire il rispetto delle norme e dei diritti di chi abita in città

  11. Scritto da ANGELONI

    A L76BG.
    Non si cerca ne polemica ne voti… ma solo buon senso. amministrare una città vol dire cercare il dialogo, risolvere i problemi l’approccio burocratico della giunta è servito solo al contrario….

    1. Scritto da L76BG

      prenda il mio commento per intero.. e mi risponda allora, se ci si fosse confrontati prima non si evitavano stucchevoli polemiche per la settimana neroazzurra che in fin dei conti non ha fatto male a nessuno? Mi dispiace ma PERSONALMENTE non credo più a certe prese di posizione a posteriori. Cosi sono capaci tutti, siamo costruttivi prima invece che critici poi (DX o SX nn faccio distinzione)

  12. Scritto da CENSURA

    I commenti di questo giornale sono vivisezionati dalla redazione. Che pubblica solo quello che vuole. COMPLIMENTI!

  13. Scritto da Sergio

    il PD pare che sia sempre dalla parte degli “sballoni”…e magari non c’erano neanche alla “manifestazione” :/

    1. Scritto da giorgio

      Buongiorno.
      Io ero con mio figlio di 12 anni in giro alla street parade, SONO UN PADRE E NON SONO UNO SBALLONE, quindi cerchi di non dire cose a caso basandosi su dei clichè stupidi e ignoranti.

  14. Scritto da Lisa

    Fatti, vogliamo fatti. Non parole pronunciate al vento.

  15. Scritto da guglielmo

    GRAZIE!

  16. Scritto da L76BG

    DOMANDA: ma lo stesso comunicato non poteva valere anche se al posto della giunta si metteva l’opposizione.. e al posto della street parade la festa dell’Atalanta (che in 15gg ha fatto meno danni di questi in 6 ore).. signori e signore è iniziata la CAMPAGNA ELETTORALE ed ai nostri politicanti non interessa il cittadino, ma la polemica ed i voti