BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo street parade, tra musica e alcol lo sballo è servito fotogallery video

Migliaia di ragazzi in strada per la Bergamo street parade. Al ritrovo fissato per le 16.30 in piazzale Goisis hanno risposto in circa 2500, numero che è andato in crescendo con il passare delle ore fino ad arrivare a circa diecimila giovani in serata.

Più informazioni su

Migliaia di ragazzi in strada per la Bergamo street parade. Al ritrovo fissato per le 16.30 in piazzale Goisis hanno risposto in circa 2500, numero che è andato in crescendo con il passare delle ore fino ad arrivare a circa diecimila giovani in serata: la terza edizione della Bergamo Street Parade ha preso ufficialmente il via con carri e partecipanti fermi nel piazzale antistante la curva sud dello stadio Atleti Azzurri d’Italia, ma già pronti a scatenarsi a suon di musica. Dopo il dibattito acceso in mattinata, soprattutto in rete, dall’attentato di Brindisi gli organizzatori hanno tenuto fede alla promessa fatta: alle 18 la musica si è fermata per un minuto per dare spazio alla lettura di un messaggio di condanna per le mafie e di solidarietà per le famiglie delle vittime.

Alle 18.30 è partita la sfilata vera e propria con i carri che hanno iniziato ad uscire dal piazzale, imboccando viale Giulio Cesare. Molti lungo la via gli abitanti che si sono affacciati alle finestre e sono usciti sui balconi, richiamati dal sound prepotente che ha accompagnato il corteo. Le prime impressioni da parte degli organizzatori sono state positive: “Prima di tutto vogliamo rivolgere un grande ringraziamento alla Questura che ci sta dando una grossa mano. In particolare al Questore di Bergamo Vincenzo Ricciardi. Sono già intervenuti in maniera solerte e indolore contro alcuni abusivi che provavano a vendere alcool qui nel piazzale. Un grazie anche a chi si sta già muovendo per rimuovere lo sporco lasciato: il servizio di pulizia aggiuntiva entrerà in azione a partire dalle 10. Facciamo affidamento sul senso di responsabilità dei partecipanti per far sì che la manifestazione continui nel migliore dei modi”. Senso di responsabilità che, però, non tutti hanno dimostrato di avere: moltissimi i ragazzi che sono scesi in piazza già armati di alcolici e superalcolici e che, in qualche caso, si sono fatti prendere un po’ troppo la mano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gitantedomenicale

    Per i ragazzi che erano alla street parade: ho girellato parecchio attorno alla partenza della parade perché tanto la circolazione era bloccata e tanto valeva curiosare. Ho visto di tutto un pò: ragazzi sobrissimi che ballavano dietro i carri, altri fradici che non stavano in piedi già alle 18 (a 18 anni succede), 40nni che stavano in attesa di “qualcosa” tenendosi fuori dal corteo, gente che curiosava con i bambini per mano. Solo una cosa mi ha fatto davvero incazzare: un gruppetto che beveva birra e buttava i vetri nelle aiuole. NESSUNO GLI DICEVA NULLA. Ma non ve ne frega proprio nulla dell’ambiente? Io due parole glielo ho dette. Risultato zero. Ma se vi metteste tutti a provarci?

    1. Scritto da dicociòchehovisto

      concordo con quello che hai scritto io ho visto pure ragazzi che si preparavano e fumavano spinelli tranquillamente,sotto gli occhi di tutti, senza contare le bottiglie di birra ecc..eccc.. buttate e rotte nelle strade, se è questo il divertimento che cercano….che pena !!!! si può ascoltare musica senza arrivare a tutto questo scempio !!!!

  2. Scritto da Dario

    Scusate, ma perchè tante polemiche?
    Il rumore è durato fino alle 11:00 di sabato sera, la sporcizia è stata rimossa senza problemi. 13 persone che alzano troppo il gomito e due risse in un avvenimento con migliaia di ragazzi, non mi sembrano poi così gravi…al sabato sera in giro per Bergamo ne succedono di cose ben più gravi…in memoria della ragazza morta sono state fatte tre pause da un minuto di silenzio, mentre giro d’italia, campionato di serie b ed altro si sono svolti tranquillamente…perchè tanta ostilità?

  3. Scritto da lilli

    . Cosa volete da questi ragazzi che spesso si battono nelle piazze anche per difendere diritti anche vostri come pensioni, sanità, diritto all’istruzione perchè forse non lo sapete ma sono anche ragazzi che studiano e lavorano contemporaneamente. Ma voi naturalmente avrete delle grosse difficoltà ad ammettere questo. Un’ultima cosa…a me spiace per voi non per loro perchè vi fermate sempre e solo all’apparenza.

  4. Scritto da piro

    Se impasticcarsi di birra diventa un gesto rivoluzionario c’è da fare venire l’orticaria e da elevare in cielo perché rimanga forte la cultura conservattrice!

    1. Scritto da fabs

      …….

      eh?

  5. Scritto da Ggggggg

    Vi piace tanto fare gli ipocriti e mettervi la medaglia della moralità sul petto, ma se l’Italia sta marcendo (o meglio, è marcia) è grazie a voi, e il nostro futuro è un buco nero. Quindi sì, sabato sera ero in centro, ho bevuto e ho fumato, e sapete una cosa, mi sono divertita. Per una volta, ho sentito che ero a casa, che potevo non odiare questa città, che potevo vivere serenamente il luogo dove vivo senza pensare di voler scappare all’estero, perché preferisco il suicidio a questo posto infernale. E le polemiche sul rumore, l’alcool e la sporcizia mi sembrano fuori luogo, dato che avete accolto gli alpini a braccia aperte.

    1. Scritto da GP

      Ggggggg sei ancora cosi sconneso che non riesci nemmeno a digitare il tuo NIK poera italia.
      4 calci in culo ecco la riceta altro che buco nero il culo nero e vedreste la normalita.
      1)ALPINI si lavi la bocca prima di parlare di questi signori perchè sicuramente dove hanno sporcato lei non ha pulito ANZI leggendo quello che ha scritto sarà stata sicuramente un personaggio ubriaco/a e non sapete perchè ci siete ma purtroppo è cosi.
      se vuole andare all’estero prego si metta in contatto con la REDAZIONE IL BIGLIETTO LO PAGO IO MA LEI NON TORNA PIU’.
      PROVI AD ANDARE IN AMERICA,INGHILTERRA,FRANCIA, COSI LIBERA SE PUO FARE QUELLO CHE FATE QUI
      non avete ilk senso della misura
      Però avete la SALUTE

      1. Scritto da Marco

        Vada a risostenere l’esame di quinta elementare, che lo sconnesso e’ lei. Una manciata di accenti qua e là magari e quel povero CAPS LOCK. I commercianti si che erano contenti con gli alpini, bar aperti 24 ore su 24, turni massacranti per i sottoposti, alcol a fiumi, campari col bianco alle sette di mattina. So che non e’ questo lo spirito alpino. Si figuri che nella notte di sabato durante l’ADUNATA ho aiutato un alpino in evidente stato di ebrezza e con segni di cadute rovinose su tutto il corpo a ritrovare la sua bella tenda con dentro amici suoi che non si sono preoccupati neanche di striscio della sua assenza. Viva bergamo la città anti-kebab e delle restrizioni xenofobe.

      2. Scritto da c'ero, ed ho visto!!!

        woooooooooow bravo gp ,concordo con te :-)

    2. Scritto da poeret

      la differenza con gli ALPINI è che se oggi accendi la TV ne vedi un sacco nelle zone del terremoto..VOI dove siete invece? EVITA PARAGONI con realtà che non conosci..e che anche qu ia Bergamo hai vissuto solo in parte, xchè se ti informavi c’era ben altro che solo le notti in allegria.

    3. Scritto da paolo p

      che parl idegli Alpini significa di quella settimana di festa hai vissuto solo la parte folkloristica..immagino di tutto i lresto nemmeno sapevi, la differenza sta qui..tutto il vostro esser CONTRO o PROPOSITIVI è finito li..facendo qualche KM dietro un carro continuando a bere e ballare. INFORMATI e VIVI di più..xchè la VITA non è solo divertirti. Immagino poi ieri hai dormito fino a mezzogiorno, prima di spostarti sul divanoe la sera uscire di nuovo per 1aperitivo..triste, molto triste.. Alpini c’è ogni 25 anni e le città fanno a gara xchè si vada da loro, un perchè c’è..impara la storia!!

      1. Scritto da Ggggggg

        So bene che la vita non è solo divertimento. Il fatto che sabato abbia partecipato alla street parade non significa che non faccia altro nella vita tranne divertirmi. Ho solo espresso la mia opinione, non potresti fare altrettanto senza insultarmi?

    4. Scritto da Tizi23

      Complimenti!!! un grande applauso a te nello specifico x le tue idee e i tuoi ideali…. “Meglio il suicidio che vivere in questo posto infernale?!” Ragazzina se, ma ho i miei dubbi sei maggiorenne prendi una sacca con dentro poche cose e parti x il Peru’ o x l’ Africa a fare volontariato e lavorare x chi non ha nulla poi potrai parlare di nulla ….cmq sono sicura che il nostro futuro non sia fatto solo di questi individui che seguono un carretto come tante pecore.. ma da ragazzi che con impegno orgoglio e cultura guardano altrove ….Coraggio!!

  6. Scritto da Per fabs

    Ve la dico io una parola: INCIVILI. Il diritto di manifestare non deve calpestare i diritti altrui e la sopportazione dei disagi (traffico e danni economici) non deve essere a carico della cittadinanza. Imparate la democrazia e smettetela di fare proclami inutili sul manifestare se poi tutto si riduce a una ubriacatura generale.

    1. Scritto da fabs

      La ringrazio per il suo “incivili” anche a me riferito, senza che abbia la più pallida idea di chi io sia: la sua è davvero una risposta di gran classe.
      Per quanto riguarda il traffico, gli organizzatori hanno pensato di informare tutti sul percorso che avrebbe fatto la street, lasciando avvisi in cui si spiegava dove non parcheggiare e dove non sarebbe stato possibile passare.
      Per quanto riguarda i danni economici, gli organizzatori stessi hanno pagato un’impresa di pulizie! E scommetto quello che vuole che altri eventuali danni saranno risarciti. Come ho detto, QUALCHE persona “incivile” c’era, ma giudicare migliaia di persone per i gesti di un singolo non denota particolare sagacia.

      1. Scritto da Tranqui

        Incredibile nel 2012 c’è ancora chi dice: “Lei non sa chi sono io”.
        Non so chi lei sia e francamente non mi interessa, la mia risposta era riferita solo a quello che lei ha scritto. Forse non avro la sua classe e non discenderò da famiglia nobile come lei, ma questa è anche la mia città e sabato ho visto cose di cui dovreste vergognarvi e non andare fieri. Quanto ai danni e ai costi di A2A che vengano risarciti dagli organizzatori. Meno parole e più fatti caro signore.

        1. Scritto da Nome

          Non cambi le mie parole, non ho mai detto “lei non sa chi sono io”, alludendo a titoli nobiliari (la cosa mi fa non poco ridere XD ). Mi spiegherò in maniera più chiara: è oltremodo sciocco giudicare le persone senza conoscerle. Alla manifestazione erano presenti migliaia e migliaia di persone; dare a tutti degli “incivili”, quando solo una decina di persone su oltre diecimila hanno fatto realmente qualcosa di incivile, non ha alcun senso! Io non vado fiera di nulla perchè la street non l’ho organizzata io, ma se l’avessi fatto… lo sarei eccome. ed almeno IO parlo con cognizione di causa. Saluti.

  7. Scritto da fabs

    Quante polemiche sterili!

    Se dovessimo proibire tutte le manifestazioni che non piacciono a qualcuno, staremmo freschi. (e zitti)

    Ognuno ha diritto di manifestare per quello in cui crede, ed anche un inno al divertimento deve essere rispettato in quanto tale.

    Quando si riuniscono migliaia di persone, qualche “mela marcia” salta fuori. Ed è triste che ciò che rimanga in mente a chi non ha partecipato all’evento siano solo queste poche persone con i loro atti incivili.
    Perchè una manifestazione come quella di ieri serve per ABBELLIRE la nostra città, rendendola viva, pulsante, energica!
    E x descrivere i pochi che non hanno colto ciò, e che invece hanno causato disagi, ci sono molte parole

    1. Scritto da fabs

      … e nessuna gentile!

  8. Scritto da S.O.S.

    Scusate, mi rendo conto di essere pesante, ma qualche organizzatore o partecipante consapevole di questa sp ci potrebbe spiegare che cosa è? Perchè? Cosa la muove, cosa lascia o cosa vorrebbe lasciare, cosa chiede? E anche: perchè avete ritenuto di confermarla esattamente per come l’avevate organizzata (fermarla sarebbe stato impossibile ovviamente), nonostante il lutto di vostre coetanee a Brindisi? Se ci deste una mano a capire, oltre gli slogan (pro o contro) ve ne sarei grata

  9. Scritto da Alpino

    I fiumi di alcol c’erano anche con noi, però i titoli “sballo” etc non li avete messi, che peccato!

  10. Scritto da Andrea

    Ieri è stata una serata stupenda,ho visto la maggior parte dei ragazzi divertirsi senza esagerare,le pecore nere poi ci sono ovunque…Nessun disordine,servizio di pulizia efficentissimo,in barba all’amministrazione e ai bigotti di questa città. L’unico appunto che mi sentirei di fare per l’anno prossimo è quello di non invitare più carri che fanno musica hardcore e da rave,perchè è risaputo che chi segue quella musica è gente poco affidabile,gabber e raver sono i peggiori. Per il resto,complimenti all’organizzazione,serata a dir poco stupenda!

  11. Scritto da walter semperboni

    Certo che è veramente incomprensibile quel che succede nella Nostra Italia;sabato scorso un incontro sul problema alcool e droga e il sabato dopo si permettono certe manifestazioni….che idioti!!!

    1. Scritto da daniela53

      Si chiama democrazia, sign. Semperboni. Si chiama democrazia. Peraltro se legge tutto l’articolo pare che “fiumi” di alcool e droga non ci siano stati. Rispetto e attenzione per la città invece sì.

      1. Scritto da walter semperboni

        La parola democrazia tanto usata e vituperata si vede dove ci ha portato,non si chiede il perchè a manifestazioni di cultura pochi intervengono ed invece a manifestazioni goliardiche eufemisticamente parlando c’è il pienone????

        1. Scritto da daniela53

          Ho partecipato alla tavola rotonda sulla responsabilità civile dei giudici, in via tasso, organizzata dall’ANM, segnalata su questo giornale, che ringrazio. La sala era strapiena, tanti giovani. Bergamo film meeting, pure. Festival Jazz, anche. Ecc. ecc.
          Mi chiedo invece perchè tanti commenti di noi lettori sulla SP ma nessun commento sull’iniziativa tenutasi davanti all’Istituto Falcone lo stesso pomeriggio (vedi home page).

          1. Scritto da walter semperboni

            Signora Daniela,si commentano le cose che non vanno le cose giuste sarebbero la normalità,purtroppo forse non in questo paese,l’essersi indignati per il vile attentato a Brindisi a me sembra una cosa civile e normale

  12. Scritto da G Comi

    Beh magari se questa città fosse più viva,cordiale, nonchè meno pensabenista ed ipocrita, tutto l’anno non ci sarebbe bisogno di manifestazioni come questa che sanno di sfogo estemporaneo. A proposito di Orio che qualcuno ha citato (a sproposito) ricordo che ci sta portando un mucchio di turisti straneri che magari gradirebbero trovare una città un pò più per turisti e meno per musoni sonnacchiosi. Ricordo pure che a Bg tuttora NON esiste un locale notturno (peccaminoso..) o una discoteca! Salvo un paio di locali “In” per i giovani ( e meno) in centro città è un mortorio e così in Città Alta ove nn si possono suonare 2 note dal vivo per la quiete e il decoro. Polemiche per parcheggi e ZTL si

    1. Scritto da Roby

      Bravo G Comi! ma si sa che Monsignor Beschi NON gradisce certi locali notturni “del peccato” nella “loro” città, poichè “non è cosa buona e giusta”!! Poi a Bergamo guarda caso la principale testata giornalistica che influenza l’opinione pubblica dei già bigotti, musoni e perpenisti bergamaschi da chi è stata fondata e gestita? Alla faccia della libera informazione, w bergamonews! Ma si sa che a Bergamo comandano “loro” da Città Alta, e a palazzo frizzoni non fanno altro che avvallare la “loro” volontà…

    2. Scritto da Unknown

      a Bergamo non esiste alcun locale perchè dopo gli scandali della seconda guerra mondiale la città si era fatta questa ripromessa in memoria dei morti. Vedo che non è servita a molto.

  13. Scritto da Andrea

    Sono un ragazzo di 24 anni che ieri ha partecipato alla Street Parade. nonostante fossi inizialmente scettico sulla manifestazione, mi sono dovuto ricredere!!mi sono divertito molto!! chi dice che era una festa piena di ubriachi e gente che vomitava si vede che non c’era..mi sembra normale che ci sia chi esagera (a mio parere sbagliando), ma io ho passato una bellissima serata senza bere o fumare (come hanno fatto tanti altri). anche il servizio di pulizia è stato molto efficiente un grande GRAZIE agli organizzatori.

  14. Scritto da benissimo

    finalmente un po di vita per questa citta bigotta e piena di mangiaparticole e preti falsi !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Scritto da gigi

      ti sei dimenticato dei comunisti-mangiabambini

  15. Scritto da edoardo

    bella festa, tantissimi ragazzi che ballavano, tantissimi che bevevano..qualcuno che esagerava, ma nessun disordine. Complimenti agli organizzatori e a tutta la gente che è venuta

  16. Scritto da ct

    In tutta italia lutto nazionale.. solo bergamo si organizza una bolgia alcolica in mezzo alla strada.. ecco i grandi valori di cui parlavano gli organizzatori della street parade!

    1. Scritto da silvia

      ma poi, seriamente, di che “grandi valori” stiamo parlando??
      è una sfilata di carri musicali, gente che fa casino… se vogliamo essere onesti chiamiamolo divertimento e basta!
      i valori mi sfuggono…

  17. Scritto da roberta

    fatemi capire… la gay parade non va bene, questa roba invece sì. boh?

  18. Scritto da Attila

    Voglio sapere perchè gli illuminati e geniali organizzatori non hanno previsto dei bagni chimici lungo il tragitto. Ci saremmo evitati la vista di gente che faceva pipì e cacca in mezzo alla strada con relativi ricordini.
    La provincia è davvero una brutta bestia…

    1. Scritto da Carrara M.

      Erano stati richiesti dagli organizzatori. Più volte. Indovini un po’ chi non ha dato il benestare e ha negato fondi?

  19. Scritto da residente

    UN DISASTRO
    speriamo che Invernizzi applichi tutte le sanzioni possibili.

    1. Scritto da nerina

      La festa ci puo’ stare, chissà perchè gli alcolici li portano sempre da casa. Agli organizzatori dico: poteva essere rimandata, Il rispetto per dei giovani che la mattina muoiono andando a scuola.Muore un giocatore fermano l’Italia, dei figli di gente comune muore perchè scoppia un ordigno e tutto va avanti. COMPLIMENTI BERGAMO

  20. Scritto da daniela53

    ho aperto stamane questa pagina aspettandomi di leggere che la SP era stata sospesa o “trasformata” in una manifestazione di solidarietà.Così non è stato.Quanto accaduto ieri ha toccato profondamente anche me,come altri milioni di persone.Sconcerto,cordoglio,preoccupazione,voglia di fare qualcosa che vada nella direzione opposta alla logica della violenza e della morte,della paura.Eppure non mi sento di giudicare la sp, nè gli organizzatori che avevano avviato da tempo una “macchina” complessa che aveva tra l’altro mosso aspettative in tanti ragazzi(la manif. è un contenitore)nè chi vi ha partecipato.Sento che mi mancano troppi elementi per capire,un giudizio tranciante non servirebbe

  21. Scritto da Complimenti

    Va bè, ma questo si sapeva già, non era nemmeno quotato che i nostri giovani eroi facessero così, hanno il cervello pari a quello di una pulce, non sanno divertirsi senza sballarsi

  22. Scritto da bigotti

    purificaci oh signoreeeee sarò più bianco della neveeee!!
    grande serata senza disordini alla faccia di chi se li augurava!!

  23. Scritto da maria

    sarebbe stato bello, vedere che per divertirsi non c è bisogno di ubriacarsi..,che poi alla fine manco sai quello che fai e il divertimento dove è? poi la sfilata di mezza quaresima non l hanno gia fatta?e poi perche non insegnare a non sporcare?non ci sarebbe bisogno dei maggiordomi che puliscono la loro cacca!!!.e gia’ ma sono abituati a casa che cè la colf (vero mamma?)

    1. Scritto da B.

      si sarebbe bello anche vivere in un mondo dove si è tutti amici…senza guerre e malattie…con tutti i popoli che convivono serenamente…senza sofferenze e senza morte…poi uno si sveglia e capisce che è un utopia…

      1. Scritto da maria

        si.ma cominciamo. con le piccole cose che competono a noi,e vedrai che con poco si costruisce qualcosa.. per i miracoli cè lourdes,

  24. Scritto da CIAO

    si si…poi dovevano andare a messa domani e farsi preti…
    tutto perche ci son state 2 bombe che non si sa’ chi l’ha messe

    e la storia insegna che purtroppo queste cose le organizzano dall’alto….

    i ragazzi son ragazzi e si devono divertire…il compito dei piu’ grandi e’ magari difenderli, prendersi cura di loro, preparargli un futuro. e magari prendere i colpevoli di atti non degni…

    mi spiace per i non ragazzi che hanno davvero fallito in molti se non in tutti i punti sopra elencati

    1. Scritto da the dreamer

      due bombe fuori da una scuola!!! i ragazzi devono rimboccarsi le maniche e crearsi il loro futuro!!! i ragazzi devono impegnarsi per creare una società civile con coscienza e che metta all’angolo la deliquenza organizzata… i ragazzi non hanno nulla da pretendere da chi da ragazzo ha costruito quello che oggi si trovano fatto!!! e se non vi va bene: BUON LAVORO!!!

  25. Scritto da simona morandi

    Articolo troppo “morbido” per descrivere il comportamento di una folla di ragazzi senza nemmeno la capacità di fermarsi, se non per un minuto soltanto, davanti alla strage di innocenti.

    1. Scritto da fabio

      C’è stato un minuto di silenzio proprio prima di partire da piazzale goisis

      1. Scritto da maria

        ma povrein.un minuto di silenzio…spegnere la musica fare due striscioni di condanna contro questa strage di loro coetanei, no è?non fa parte del divertimento, non è mica come il raduno della dea ne.! li gli striscioni anche stupidi ci vogliono. vuoi mettere.!!1ma vi immaginate tanti ragazzi in silenzio che scossa ..avete perso l occasione di dimostrare quello che vorreste essere, ma ancora non siete.. persone mature e pronte ad affrontare ogni cosa.siete solo imbriaconi stupidotti ..nella vita non cè solo divertimento….

    2. Scritto da lilli

      non si sono fermate nemmeno certe trasmissioni, e avrebbero dovuto farlo, perchè avrebbero dovuto fermarsi loro? Loro rappresentano la gioia di vivere che aveva quella ragazza di 16 anni che purtroppo è rimasta vittima di una violenza incomprensibile e senza giustificazione vittima di una società che, purtroppo, troppo spesso preferisce non vedere. non potevano ricordarla se non in quel modo con la loro spensieratezza tipica della loro età e l’unico modo per far sentire più vile chi ha commesso questo atroce gesto.

      1. Scritto da Nicola

        Cara lilli la gioia di vivere la si dimostra civilmente, senza ubriacarsi o farsi di paste, senza vomitare o orinare in giro per la città, ho 21 anni e pur piacendomi la musica e il divertimento ieri sera mi sono vergognato di appartenere a quelli che voi definite i giovani. Infatti con i miei amici ce ne siamo andati a festeggiare altrove. INCIVILI!

  26. Scritto da A chi critica

    Ho 40 anni, vivo lungo il corteo, ovviamente non partecipo ma ne voglio una ogni mese di Street Parade…meglio ancora con 3 diversi cortei che partono dallo Stadio, Malpensata, Loreto e s’incontrano in centro. Sono figlio degli anni 80 e 90 e il ricordo delle compagnie che si congregavano in centro e’ un ricordo lontano…ben venga qualcosa senno’ i nostri figli se ne andranno da questa citta’…saluti

  27. Scritto da mao

    Ma la smetta con l’ipocrisia e la retorica,se fossimo un paese serio dopo un gesto così indecente nessuna attività ludica doveva svolgersi in Italia ed invece solo parole,parole senza offesa.Nemmeno il Presidente della Repubblica si è recato a brindisi per portare la sua solidarietà,doveva inaugurare qualche fiera,Lui che si riempie sempre la bocca come del resto tutti i politici con i giovani.

  28. Scritto da Lerio Agostino

    Dopo ci lamentiamo che Orio fa rumore???

    1. Scritto da Orio?

      Ahaha, viva la retorica che fa paragonare un disagio di mezza giornata ad uno che dura 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno!

  29. Scritto da duliamo ergassia

    perchè non l’hai organizzata tu una fiaccolata se tanto ci tenevi?

    1. Scritto da the_dreamer

      scuoti la testa, metti in movimento i due neuroni che ti restano prima di scrivere… ho 45 anni e ti assicuro che di manifestazioni per cause serie ne ho organizzate tante… adesso è vostro questo compito!!! ma per fare queste cose si deve sacrificare la ciucca del sabato… sempre che tu abbia compreso il significato di VALORE…

      1. Scritto da daniela53

        A proposito di comprendere, chiedo se noi “vecchietti” abbiamo compreso il significato di questa manifestazione. Se no, è meglio che ce ne stiamo zitti e ci mettiamo in ascolto. O almeno che ci proviamo, visto che i nostri neuroni cominciano fisiologicamente a calare. Sign. dreamer, sono decenni che ci contrapponiamo e ci sentiamo superiori a qualcun altro. Forse qualche problemuccio lo abbiamo anche noi, allora. No?

        1. Scritto da the dreamer

          bella risposta!!! peccato che la sua saccenza non l efa dibitare che chi scrive è una persona che coi giovani ha tutti i giorni a che fare, che hai giovani tutti i giorni cerca di trasmettere voglia di essere, di creare, di non uniformarsi alle mode ed alle banalità… mi scusi ma non ho da metteremi a compatire i giovani di oggi ma credo fermamente che queste ragazzi debbano rimboccarsi le maniche per costruire il loro futuro rispettando le regole e le norme. chi ha organizzato questo evento (non manifestazione per favore) lo ha fatto per propri interessi e nulla più e nulla di diverso.

          1. Scritto da Gggggg

            Beh allora le risponde una “giovane” di cui lei sembra tanto esperto. Noi dobbiamo rimboccarci le maniche????? Il nostro futuro, per come si prospetta ora, fa schifo. E lo sa chi dobbiamo ringraziare? VOI. Perché vi permettete di dire che non abbiamo valori quando voi siete l’esempio di maggior mancanza di principi? Di esempi ne abbiamo a migliaia, i primi sono in parlamento. Inoltre sabato sera c’erano circa dieci mila ragazzi in strada. Dovrebbe chiedersi quale sia il motivo di tale adesione. E chiudo facendole un appello: non dica di conoscere i giovani, non dica di rispettarli, perché se così fosse, scenderebbe dal suo piedistallo e prima di giudicare almeno proverebbe a comprendere.

          2. Scritto da the dreamer

            se questa società non ti sta bene cerca di cambiarla, impegna il tuo tempo libero a costruire nuove proposte, smettila di lamentarti e non fare confusione tra festa di strada e manifestazione di piazza. ringrazio per l’appello finale ma che tu voglia o no io sono libero di dire e scrivere il mio pensiero e solo il fatto che tu mi imponga ciò che devo o non devo dire dimostra la tua completa ignoranza in materia di rispetto della altrui libertà. la libeertà è dissentire e non condividere questa festa in ungiorno di lutto nazionale, è non condividere che oggi i ragazzi confondano divertimento con sballo. a proposito “rimboccarsi le maniche” non è un giudizio ma solo un consiglio.

          3. Scritto da Cry

            Questa è una virgola: “,”.
            Il suo pensiero lei lo DEVE esprimere: è un suo diritto ed è giusto che tutti dicano la loro. Mi perdoni però se non l’ho letto fino in fondo, a causa del fatto che mi sentivo in apnea.
            Nessuno ha imposto granché: solo una sfilata di 5 ore. Se dà così fastidio, si faccia delle domande sulla sua soglia di tolleranza, che si deve assestare intorno allo zero.

  30. Scritto da the_dreamer

    sarebbe stato bello se i ragazzi avessero scelto di sfilare in silenzio con una bella fiaccolata di solidarietà con i loro coetanei di Brindisi… sarebbe stato bello che questa serata fosse l’occasione per dimostrare che i ragazzi di oggi hanno a cuore valori piú alti … peccato … mi spiace x vuoi ragazzi che avete perso questa occasione …

    1. Scritto da Dario

      scusate,,,,non si è fermato l calcio, non si sono fermati gli internazionali d’italia,non si è fermato il giro d’Italia, non sono stati cancellati i programmi televisivi…i ragazzi della street hanno fatto tre pause da un minuto per ricordare l’acccaduto. La manifexstazione è finita alle 11(orario di tutto rispetto), tutto pulito nessun incidente, salvo qualche ragazzo un pò troppo alticcio…dove stanno tutti sti problemi? Grazie

    2. Scritto da Orobico72

      Verissimo, ma hanno preferito ubriacarsi e vomitare invece di fare un grandissimo gesto….

    3. Scritto da gianluca breda

      Riflessione nobile, purtroppo e’ oggettivamente difficile fermare una macchina come quella della street parade gia’ avviata, e forse ancora di piu’ modificarne totalmente le modalita’ quando tutti I partecipanti si aspettano una “street parade”. A Bergamo si sono comunque svolti 2 presidi per la legalita’. Saluti da istanbul!