BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Felini a confronto I Lions per l’orgoglio sfidano i Panthers

Domenica a Parma va in scena il match contro i Panthers campioni d’Italia in carica (kick-off ore 15). Una sfida che vedrà i “Leoni Orobici” pronti a dare battaglia e cercare una vittoria d’orgoglio per chiudere in bellezza questo sfortunato campionato.

Più informazioni su

Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro i Seamen Milano e la matematica esclusione dai play-off scudetto, per i Lions Bergamo è già ora di guardare avanti.

Certo, è grande la delusione tra i giocatori, coaching staff e società, ma in questi casi bisogna assolutamente pensare positivo, prendendo in esame ciò che non ha funzionato, farne tesoro, e da questo ripartire per costruire i Lions di domani. Non avendo più nulla da perdere e da chiedere a questo campionato, siamo sicuri che gli allenatori e la dirigenza sfrutteranno le tre partite che restano da qui alla fine della stagione per fare “esperimenti”, inserire giocatori che fin’ora hanno avuto poco spazio, testare a dovere i due stranieri appena arrivati e valutare l’eventuale riconferma di Daryl Forte, l’unico superstite degli Americani giunti ad inizio stagione.

Inoltre, senza l’incombenza di altre partite da giocare, da inizio giugno ci sarà più tempo prima delle vacanze estive, per fare il punto della situazione e programmare il calendario dei prossimi mesi, a partire dal reclutamento di nuovi giovani che hanno intenzione di avvicinarsi a questo sport, in vista dei campionati del settore giovanile, importante serbatoio per i Lions del futuro e fucina di talenti.

Prima però c’è da giocare una partita di grande spessore tecnico ed emotivo. Domenica a Parma, presso lo stadio XXV Aprile in via del Popolo, va in scena il match contro i Panthers campioni d’Italia in carica, kick-off ore 15:00. Crediamo che questa sfida vedrà i “Leoni Orobici” pronti a dare battaglia e cercare una vittoria d’orgoglio per chiudere in bellezza questo sfortunato campionato. Gli ingredienti per una partita combattuta ci sono tutti e poco conta la situazione in classifica, Panthers 7 vinte 2 perse, Lions 2 vinte 6 perse: ricordiamo solo che le due squadre si sono incontrate nei Superbowl del 2006 e 2007 e in queste occasioni i Lions sono sempre usciti vincenti.

L’esatto contrario dell’epilogo del romanzo best seller di John Grisham “Playing for pizza”, in cui si narra la rivalità tra le due squadre e che vede i Panthers prevalere nel Superbowl, cosa, come detto, mai accaduta. Per questi motivi anche la squadra di Parma tiene molto a questa sfida, spinta dalla voglia di dimostrare ogni volta il proprio valore.

I Lions Bergamo invece si candidano ad essere la mina vagante di questo finale di campionato, visto che dopo Parma, i Bergamaschi andranno a fare visita agli Elephants Catania primi in classifica.

Servizio di Nicola Fardello

Foto di Andrea Gilardi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da raider

    fuori dai playoff ??? chi se ne frega, i Lions hanno sempre onorato tutte le partite, a Parma per vincere !!!!!!