BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Comune di Bergamo: la Street Parade non è autorizzata

Il Comune di Bergamo annuncia formalmente in un comunicato che i promotori della Street Parade non hanno adempiuto alle richieste per l'autorizzazione della manifestazione, ragion per cui l'iniziativa in programma sabato 19 maggio non è autorizzata.

Più informazioni su

Il Comune di Bergamo annuncia formalmente in un comunicato che i promotori della Street Parade non hanno adempiuto alle richieste per l’autorizzazione della manifestazione, ragion per cui l’iniziativa in programma sabato 19 maggio non è autorizzata.

 

La richiesta di svolgimento dell’iniziativa denominata "Street Parade", che prevede un corteo di carri con animazione e diffusione della musica dalle ore 16.30 alle 23.00 di sabato 19 maggio 2012, con partenza da piazzale Goisis ed arrivo a piazza Matteotti, ha comportato immediatamente da parte della Amministrazione comunale l’invito agli organizzatori di dotarsi di tutte le autorizzazioni necessarie, perché previste da leggi e regolamenti.

Ciò con particolare riferimento all’occupazione di suolo pubblico, all’eventuale somministrazione di bevande alcoliche, alla normativa sul rumore, alla raccolta di rifiuti ed alla viabilità cittadina (anche alla luce dell’esperienza non priva di problematicità per la cittadinanza che ha caratterizzato la manifestazione dello scorso anno).

Prendiamo atto che le richieste dell’Amministrazione comunale non hanno avuto alcun seguito e che nessuna ulteriore richiesta è stata presentata. Conseguentemente la manifestazione, qualora dovesse tenersi, è priva di qualsiasi autorizzazione da parte del Comune di Bergamo.

L’Amministrazione comunale di Bergamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da DD

    Ma guarda te!
    Però le pagliacciate atalantine, quelle le autorizzate sempre perchè temete di perdere i voti dei tifosi??????

  2. Scritto da marzia

    I permessi comunali hanno sempre tempi di attuazione troppo lunghi, anche per altre manifestazioni, forse il Comune di Bergamo dorebbe snellire la burocrazia. Mi auguro che si svolga comunque, la cttadinanza speriamo sia tollerante, non ci si può aspettare altrettanto dal Comune.
    Ma forse ne vale la pena osare.

  3. Scritto da giorgio runchi

    ANDATE AVANTI non è possibile che due giorni prima di un evento il comune non lo autorizzi . Questo è boicottaggio bello e buono.
    Per l’atalanta, si apre la città per i giovani la si chiude. Bergamo città provinciale, vecchia, bigotta, benpensante, viscida, oppportunista, mi mancano altre parole ma forse una sola è meglio delle altre: una città MORTA

  4. Scritto da Annalisa

    Che tristezza la politica delle pattine nel tinello buono! Poi non lamentiamoci se i giovani “normali” si disinteressano della politica. Ma al Pacì Paciana le tasse le pagano proprio tutte? Una mamma

  5. Scritto da Andrea

    La street parade nasce come manifestazione politica,quindi l’autorizzazione è di competenza della questura che ha autorizzato la street già da tempo. Il comune non c’entra niente,questo è solo un tentativo di infangare una delle poche giornate che animano veramente il centro città! Forza ragazzi,dopodomani tutti alla Street ;)

  6. Scritto da sergio

    a questo punto cosa succede?
    pugno di ferro e tolleranza zero contro l’anarchia o si sopporta nascondendo la testa come gli struzzi?

  7. Scritto da Marco

    Io sono un giovane e la Street Parade mi piace. Però concordo con il Comune! Io per fare una festa (Ne ho fatte molte), ho giustamente dovuto chiedere permessi, pagare siae, avere licenze e molto altro. Qui un gruppo di giovani basta chiedere alla questura e possono fare quello che vogliono?! Ma dove viviamo?! Allora domani e i giorni a venire faccio lo stesso io e tutti i cittadini. A scapito della gente come me che rispetta la legge ecc. In questa manifestazione ci saranno carri che venderanno alcolici (SCOPO DI LUCRO) in nero e illegalmente! Senza permessi, autorizzazioni varie come ASL ecc. Io darei la multa a tutti per giustizia e rispetto nei confronti di tutti i cittadini onesti.

    1. Scritto da Matt

      Concordo. sul fatto che ci sia rigidità e poche iniziative per i giovani, vero.
      ma non è di certo con i muro contro muro o con queste forzature che si porta avanti la causa. anzi, così facendo si rafforza il pensiero avverso!

      1. Scritto da dariro

        Non sono nè giovane nè vecchio. E non credo che questo c’entri proprio con la questione. Il Comune non fa bene, fa Benissimo. Le leggi ci sono e vanno rispettate, Da tutti e sempre.
        Sprattutto non è che uno decide di farsi l’eccezione a sua misura e a suo comodo, quando gli garba.
        Ci siamo poi dimenticati come è andata a finire lo scorso anno???

        1. Scritto da Marco

          LE LEGGI VALGONO PER TUTTI! E TUTTI LE DEVONO RISPETTARE. Questa è la giustizia… non che ognuno fa come vuole ecc..

        2. Scritto da Giulio

          com’è andata a finire?

  8. Scritto da unvecchio

    Ragazzi non mollate! Se aspettate i nostri politici per agire invecchierete senza fare “MAI” niente con l’unica differenza che loro si godono pensioni da nababbi pagate da noi mentre ai giovani di oggi non rimarra’ nulla. Puo’ darsi che anche a zurigo o all’inizio le autorita’ remassero contro ma a distanza di anni tale festa è diventata uno degli eventi piu’ importanti (se non il principale) di quella citta’ (con albergatori, e business in genere che si leccano i baffi). State tranquilli che se riuscirete a far bene tra qualche anno i politici faranno a gara a “mettere il cappello” sulla vostra manifestazione. Tenete d’occhio l’ordine pubblico e la città (vecchi compresi) sara’ con voi!

  9. Scritto da Piero

    Un gruppo di giovani intraprendenti si mette in gioco per animare la città sfruttando solo proprie forze organizzative ed economiche (perché a quanto ho capito nessuno gli aveva chiesto di pagare la pulizia e non sono nemmeno un’associazione) con un’iniziativa che riscuote successo tra giovani e non, e voi cosa fate? Vi attaccate a richieste formali e burocratiche su rumore e viabilità invece di fornire il vostro sostegno?
    Questi ragazzi hanno ragione quando sostengono che Bergamo sia diventata una città per vecchi

    1. Scritto da robespierre

      rispettando le regole si può far tutto..pagate quello che dovete in conseguenza alle vostre iniziative e sarete autorizzati.
      perchè non dovreste sborsare soldi come tutti quelli che lavorano?
      Meglio vecchi che prepotenti e senza regole. Ordine! ordine! Ordine!

      1. Scritto da Giulio

        nelle manifestazioni politiche passano con paletta e scopa per ripulire la città? non mi risulta, eppure loro si sono accollati l’intera spesa, tanto di cappello per il gesto!
        le tasse le paghiamo anche noi giovani. Ah, no, non abbiamo un lavoro, se lo troviamo è con contratti ridicoli e una volta trovato l’impiego fisso andremo in pensione MAI.

  10. Scritto da Wlaquestura

    Manifestazione autorizzata dalla questura ma non dal comune di bergamo…
    si vede che in questura sono mediamente piu’ “giovani” dei nostri politici.. e per fortuna!

  11. Scritto da fuorileautorizzazioni

    Chiediamo al sindaco tanto solerte (giustamente, le leggi vanno rispettate da “tutti”) di tirar fuori tutte le seguenti autorizzazioni: “occupazione di suolo pubblico, somministrazione di bevande alcoliche, normativa sul rumore, raccolta di rifiuti e viabilità cittadina” delle manifestazioni autorizzate dal comune di bergamo negli ultimi due anni (alpini, atalanta, corse podistico/ciclistiche,processioni religiose, etc.etc.). Se riesce a mostrarle (ne dubito fortemente) allora i ragazzi dovranno mettersi l’anima in pace ed “organizzarsi” ancora meglio per il prossimo anno. Se invece ne mancasse anche solo una di tali autorizzazioni, la malafede e l’ostruzionismo sarebbe lampante!

  12. Scritto da Nolli

    la questura ha dato l’autorizzazione agli organizzatori

  13. Scritto da geppo

    Ok sindaco, ma visto che la manifestazione ormai presumibilmente si farà, come intende bloccarla???
    I cittadini del centro sono molto stanchi…..li mandi a Bottanuco

    1. Scritto da Fabs

      Io abito in BG città e sono FELICE di avere una manifestazione che animi un po’ questo mortorio quotidiano! Non parli a nome di tutti i cittadini del centro perchè non sono tutti come lei.. e la folla danzante dello scorso anno ne è la prova :)

    2. Scritto da Stefano

      eppure avete 364 giorni all’anno per riposare!
      tutto bene durante la festa dell’atalanta?
      saluti

  14. Scritto da Diego

    resta il fatto che se sono richieste delle autorizzazioni e gli organizzatori si dimenticano di richiederle…

    attenzione, il comune non si è dimenticato: sono gli organizzatori che non le hanno chieste.

    1. Scritto da Cry

      Gli organizzatori hanno chiesto alla questura i permessi. In quanto manifestazione politica (apartitica, ma POLITICA) è solo la questura che deve organizzare. Non c’è occupazione di suolo pubblico, perché è in movimento, anche se lento, non c’è somministrazione di alcolici, ma gente che si porta da bere da casa. Il Comune è RIDICOLO.

      1. Scritto da DB

        manifestazione “politica” ??

    2. Scritto da Luca

      Sono state chieste in questura, come sono state chieste gli anni passati.

  15. Scritto da Luca

    Non è autorizzata dal comune, ma è autorizzata dalla questura

  16. Scritto da proporreicolletta

    Proporrei una colletta per portare il sindaco di BG e pure l’assessore al turismo a zurigo alla street di agosto… cosi’ magari capiscono di essere un paio di decenni “indietro” rispetto agli ammiratissimi svizzeri. Tra l’altro mi aspetterei che qualche politico dell’opposizione prendesse un po di responsabilita’ per far luce sulle autorizzazioni ed impegni richiesti a questi organizzatori perche’ è fuor di dubbio che siano stati “discriminati” rispetto ad altre manifestazioni anche piu “impegnative” sopportate dalla citta’ (tutte bellissime intendiamoci!). Invece di essere aiutati e guidati qui si fa di tutto per mettergli i bastoni tra le ruote. Spero i giovani se ne ricordino alle urne

  17. Scritto da edo

    Dopo l’adunata gli alpini hanno aiutato a pulire la città. Li ho visti personalmente. Se dovete lamentarvi almeno non inventate cose non vere

    1. Scritto da stefano

      i ragazzi della street pure.

  18. Scritto da brand..iamo

    Ma che diamine… bastava chiedere l’autorizzazione punto!!!

  19. Scritto da gio63

    Io sono un padre di famiglia. Mio figlio parteciperà a questa manifestazione. Finchè puliscono, finchè cercano di non arrecare danni ai residenti, io sono profondamente d’accordo con loro. Pare quasi una barzelletta che questi giovani abbiano tutta questa forza di volontà! Caro vicesindaco, invece che contrastare questa iniziativa, dovreste farla motivo di orgoglio!

  20. Scritto da Giova

    Ben vengano manifestazione che possano vivacizzare la città ma la legge è uguale per tutti. Se si organizza qualcosa si deve essere anche in grado di assicurare il rispetto delle norme sulla pulizia e sugli alcolici, e mi sembra proprio che nelle edizioni passate della street parade non sia stato così

    1. Scritto da Cry

      Infatti quest’anno, se ha letto l’articolo precedente, questi ragazzi pagano DI TASCA LORO la pulizia e stanno avvertendo DI TASCA LORO con i volantini di spostare le auto perché il Comune non vuole mettere i cartelli. Io ci vado!

  21. Scritto da evair

    due pesi due misure

  22. Scritto da Mario

    Carissimo Sindaco: gli Alpini han fatto la raccolta dei rufiuti? Le tende vicino ai propilei avevano chiesto l’autorizzazione di occupazione suolo pubblico?La festa promozione dell’Atalanta ha rispettato i requisiti sul rumore? Premetto di aver partecipato, divertendomi un sacco, ad entrambe le feste..suvvia, lasciateci animare sta città di vecchi!!!!

    1. Scritto da poeret

      Ti ha risposto (più sopra) Edo. Ripeto quanto detto nei commenti ieri, non è che per aumentare il gradimento và gettato fango su altre manifestazioni.. se ti informassi sapresti che gli alpini avevano tutte le autorizzazioni, da mesi lavoravano (non a parole) per attrezzare aree, mettere servizi, creare parcheggi, dare un servizio di orientamento, punti di soccorso, ecc..ecc..ecc… poi qualche disagio o qualche pirla per ci stà.. ma erano 500.000 persone, mica noccioline. Ripeto, fate..proponete e altro ma evitate di SPARLARE di altri..specie se non sapete..

  23. Scritto da un45enne

    Questo succede in un paese dove l’eta’ media dei dirigenti politici ha 59 anni. I giovani possono tranquillamente “attaccarsi al treno”… gli hanno gia’ fottuto pensione, lavoro dignitosamente pagato, futuro ed ora gli bloccano pure un po’ di svago malgrado tutta la buona volonta’ dimostrata! Sono sicuro che se ci fossero state le elezioni nei prossimi mesi qualcuno si sarebbe mosso per aiutarvi. Certo che mi piacerebbe sapere se tutte queste autorizzazioni sono state chieste agli alpini, all’atalanta, a quelli della maratona… non ditemi che pure loro hanno dovuto pagare la pulizia della strada perche’ fareste ridere anche i polli.