BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’autopsia su Davide svelerà il ruolo del suo aggressore

Davide Battaglia, 30 anni, è deceduto venerdì sera a tre ore da una furiosa lite con un operaio di Almenno San Salvatore. L'autopsia sul corpo spiegherà se il decesso è dovuto all'aggressione oppure per le sue precarie condizioni di salute.

Più informazioni su

Sarà eseguita nella giornata di oggi, mercoledì 16 maggio, agli Ospedali Riuniti di Bergamo l’autopsia sul corpo di Davide Battaglia, il trentenne di Brembate Sopra, deceduto venerdì scorso dopo una lite sotto casa. Il giovane, che aveva precarie condizioni di salute, è stato malmenato da D.O. un operaio 31enne di Almenno San Salvatore tre ore prima del decesso.
L’autopsia dovrà quindi chiarire le cause della morte di Battaglia. L’ipotesi di reato dell’inchiesta aperta sulla sua morte è di omicidio preterintenzionale. La lite era scoppiata poco dopo le 17 di venerdì 11 maggio in via Sorte a Brembate Sopra, a circa duecento metri dall’abitazione in cui Davide viveva con i genitori Mario e Anna. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, Davide è stato aggredito da D. O., che lo avrebbe malmenato.
Ferito e barcollante, Davide Battaglia avrebbe tentato la fuga, ma l’operaio di Almenno San Salvatore lo ha inseguito. A bloccare l’aggressore è stata una guardia giurata. Causa della lite pare sia una piccola somma, 50 euro, che Davide doveva all’operaio. Soccorso da un amico di famiglia, Battaglia come ha varcato il cancello di casa è crollato perdendo conoscenza. Il giovane è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Ponte San Pietro, dove poche ore dopo, verso le 20 è deceduto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.