BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Approda a Bergamo la Banca Etica 1° sportello in autunno

Si terrà martedì 5 giugno l'Assemblea provinciale dei soci di bergamo di Banca Popolare Etica. All'ordine del giorno l'apertura, deliberata dal Cda, di una filiale bergamasca.

Più informazioni su

E’ in programma per martedì 5 giugno l’annuale Assemblea provinciale dei soci di Bergamo di Banca Popolare Etica, che si terrà alle ore 20,45 presso l’”Associazione La Porta” in viale Papa Giovanni XXIII. Presenti all’incontro un componente del CdA della Banca e i responsabili Socio-culturali dell’Area Nord-Ovest.

Quello di quest’anno è un incontro che assume ancora più rilevanza perché il Consiglio di Amministrazione di Banca Etica ha deliberato l’apertura di uno sportello a Bergamo, l’unico di filiale su tutto il territorio nazionale nel 2012. Per ora da Banca Etica fanno sapere di essere ancora alla ricerca della giusta location dove aprire lo sportello, con un occhio di riguardo verso il centro cittadino.

Banca Etica ispira tutta la sua attività ai principi della Finanza Etica (trasparenza, diritto di accesso al credito, efficienza e attenzione alle conseguenze non economiche delle azioni economiche) e può contare in totale su poco più di 31 mila soci di cui circa 700 a Bergamo che, con il loro impegno e con quello del coordinamento che li rappresenta, hanno fatto ricadere la scelta dell’apertura dello sportello nella nostra città.

L’Assemblea avrà all’ordine del giorno il perché di una filiale a Bergamo, la relazione sull’andamento della Banca e sull’Assemblea nazionali dei soci del 19 maggio e come i soci possono attivamente partecipare alla vita della nuova filiale.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sascha

    Benvenuta Banca Etica a Bergamo. Lontani i tempi nei quali la Banca d’Italia autorizzava l’apertura di filiali di Banche. Poi “qualcuno” ha deciso di lasciar fare. Risultato: un’invasione di sportelli bancari, una snaturazione del centro città, una finta e inutile concorrenza, un incremento di costi scaricati sulla clientela, per non parlare di concentrazioni che hanno dato vita a elefanti di difficile governo e di operazioni finanziarie spregiucate (stavo per dire criminali) che hanno distrutto i risparmi di clienti fiduciosi. Sì alla Banca Etica, Sì ad una vigorosa tassazione di ogni sportello bancario, alla faccia di Passera e della sua cricca.

  2. Scritto da Pinco Pallino

    Piuttosto che costruire nuove fabbriche per dar lavoro alla gente, sarebbe meglio far lavorare la gente per costruire un mondo migliore. Ma questo il sistema non lo vuole, purtroppo. Fortunatamente l’antifona non potrà andare avanti ancora molto. Banca etica? ci farò un serio pensierino

  3. Scritto da Martina

    Tra tutte le banche che hanno ormai colonizzato con i loro sportelli il centro di Bergamo, questa è l’unica UMANA. Mi fa piacere che apra nella nostra città.

  4. Scritto da Monica

    XX

  5. Scritto da Carlo

    come possibile partecipare all’assemblea, occorre l’invito o altro, e per isceiversi??? come si fa ciao

    1. Scritto da roberto cremaschi

      L’assemblea è aperta anche a chi vuole informarsi sulla banca e le sue finalità. E magari acquisire le informazioni per diventare socio. Ti aspettiamo!

  6. Scritto da Gino

    Banche etiche sono solo quelle controllate dallo stato, dove gli utili vanno esclusivamente allo stato e non a soci privati. La sovranità della moneta deve essere dello Stato, solo lo Stato può gestirla e distribuirla, altrimenti ci troviamo nel casino in cui siamo. Stop all’usura dei privati. L’etica è una cosa seria e nulla ha a che fare con le banche

    1. Scritto da roberto cremaschi

      Mi sembra una visone un po’ centralista, che confonde emissione della moneta e gestione del risparmio. La sfida di Banca Etica è dimostrare che si può essere corretti anche gestendo il risparmio dei cittadini e finora lo sta facendo con risultati positivi! Vieni all’assemblea o consulta il sito http://www.bancaetica.com. ciao

      1. Scritto da Gino

        Ma non abbiamo giá abbastanza banche più o meno, a lor detta, etiche?
        Basta banche, abbiamo bisogno di fabbriche per dar lavoro alla gente, non nuove banche per succhiare da questo lavoro prestando banconote stampate e speculando su questo prestito.
        Ė ora di finirla con questo signoraggio a favore di privati. Che lo si faccia a favore dello stato, altro che discorso centralista!
        Ciao

        1. Scritto da giovanna

          Le imprese hanno bisogno di credito per poter lavorare, acquistare macchinari, innovare, e in questo periodo è difficile averne accesso … figuriamoci se dovessero anche rivolgersi allo Stato

          1. Scritto da Gino

            Appunto, le banche devono essere dello stato e fornire loro il credito, non gli speculatori privati. Cosí gli interessi restano allo stato, e diminuiscono le tasse. Ma è talmente difficile da capire?

          2. Scritto da Domizia Rossi-socia di Banca Etica

            LoStato non è un’entità astratta,ma sono i Cittadini.Banca Etica ha 37000soci di cui più di 31000persone fisiche e ca5600 Imprese Sociali.Ognuno ha diritto ad un solo voto a prescindere dalle azioni possedute.In Italia ci sono 69 “Coordinamenti provinciali dei soci”che partecipano attivamente alla vita e alle decisioni della Banca.La TRASPARENZAè totale(anch’io invito a entrare nel sito http://www.bancaetica.com):è l’unica banca in Italia a pubblicare tutti i finanziamenti erogati a Persone Giuridiche.E’ l’unica banca che NON propone ai suoi risparmiatori investimenti speculativi,ma utilizza tutta la”raccolta diretta”per finanziare iniziative delTerzo Settore utili a creare più occupazione.

          3. Scritto da Guido

            La Corea del Nord aspetta a braccia aperte te e le tue strampalate idee.

          4. Scritto da Gino

            Tranquillo Guido, in Corea del nord presto ci arriviamo con le strampalate idee di chi ci governa e di chi come te le sostengono.
            Buona fortuna a tutti i creduloni di questo sistema

          5. Scritto da Piripippo

            Guido e Gino speriamo di arrivarci in Corea perché con quelli portati in palmo di mano da voi più che al burlesque di barbuda non si va.Il vostro risentimento contro la “Banca Etica” deriva dal fatto che in pratica è una cooperativa e non c’è un berluska a cui fare da zerbino o presso la cui dimora praticare il bunga-bunga.Purtroppo per voi al momento le leggi di questo stato,per quanto depresso dalla troppo lunga durata dei vostri governi,consentono ancora anche a chi cerca onestamente di aiutare chi vuole lavorare di poterlo fare.Alle prossime elezioni quelli come voi dovrebbero calare di molto,non vi estinguerete ancora ma diamo tempo al tempo.Nel frattempo reclamate le vostre paghette.