BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Museo si indaga su legami d’amore e prostituzione sacra

Mercoledì 16 maggio al Civico Museo Archeologico di piazza Cittadella a Bergam Alta, conferenza di Carmen Leone sulla prostituzione sacra.

Più informazioni su

Il Maggio Archeologico di quest’ anno intende esplorare il tema dei legami d’amore e dei matrimoni nel mondo antico.

Le unioni matrimoniali sono sempre state la base dell’organizzazione sociale e per questo spesso motivate da esigenze di carattere comunitario come dimostrano molte evidenze archeologiche. Le fonti antiche, tuttavia, testimoniano anche l’esistenza di unioni sentimentali. Un viaggio attraverso la protostoria e il mondo greco e romano con molti riferimenti alla contemporaneità.

Mercoledì 16 maggio alle ore 21 al Civico Museo Archeologico di piazza Cittadella a Bergam Alta, Carmen Leone (Centro Didattico Culturale del Museo Archeologico) indaga sulla prostituzione sacra, argomento delicato e pochissimo trattato ma con molti riferimenti nelle fonti antiche, nasce nel mondo dei Sumeri e ha interessato tutta l’area del Mediterraneo fino all’India.

In un contesto di società agricola la sacerdotessa aveva il compito di intermediaria tra le divinità della fertilità (Inanna, Anahit, Ishtart, Afrodite, Astarte) e il re, che accopiandosi a lei acquisivano la capacità di diffondere la forza della procreazione, utile per la fertilità del terreno e quella delle donne della comunità, garantendo così la prosperità della comunità stessa. I riti di accoppiamento sacro venivano celebrati di solito dietro versamento di un obolo (ecco perché si parla di prostituzione): le prostitute sacre però non si arricchivano poiché tutto quanto veniva offerto era accumulato con il tesoro del tempio.

Letture di testimonianza antiche di Claudia Fredella

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.