BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Telecamere in Città alta, strage di multe “Tra 400 e le 600 al giorno”

Gli occhi elettronici a guardia di Città alta non perdonano. Dal 23 aprile, giorno di attivazione delle sette telecamere agli ingressi della zona a traffico limitato, sono state emesse dalle 400 alle 600 contravvenzioni al giorno.

Più informazioni su

Gli occhi elettronici a guardia di Città alta non perdonano. Dal 23 aprile, giorno di attivazione delle sette telecamere agli ingressi della zona a traffico limitato, sono state emesse dalle 400 alle 600 contravvenzioni al giorno. Un numero impressionante di multe comminate automaticamente grazie al sistema computerizzato che rileva le targhe non autorizzate di auto e moto. La bastonata fisiologica per il primo giorno di servizio, al massimo per il secondo, non a quasi un mese dall’accensione dei varchi alla Cittadella, in via Santa Grata, via San Giacomo, l’incrocio tra via Osmano e viale delle Mura, via Fara, via San Lorenzo (l’unica telecamera non in funzione a causa dei ritardi dei lavori al parcheggio faunistico) e via Boccola: “Avevamo preventivato questi dati per i primi giorni. Per ora registriamo costantemente dalle 400 alle 600 multe al giorno – spiega il comandante della Polizia locale Paolo Cianciotta -. Il fenomeno andrà ad attenuarsi, anche in altre città è successo. Le contravvenzioni sono già state spedite e trasmesse tramite notifica postale, per ora nessuno si è lamentato”. Non mancano casi di automobilisti che, completamente ignari di essere “spiati”, vengono pizzicati anche tre o quattro volte in poche ore. Altri pur di fare shopping tra le viuzze di Città alta o cenare in qualche ristorante esclusivo mette in conto anche i 79 euro della sanzione. La telecamera non è fornita del “chip del buon senso”, non può chiudere un occhio come un agente della polizia locale.

I calcoli sono presto fatti, per la gioia del bilancio del Comune: con una media di 500 multe al giorno si arriva a 15 mila multe al mese per un totale di circa 1 milione e 200 mila euro in soli trenta giorni. Manna dal cielo per le casse di Palafrizzoni, alle prese con una crisi senza precedenti. “Deve essere chiaro a tutti che il divieto esiste e deve essere rispettato – commenta l’assessore alla Viabilità Gianfranco Ceci – tutti coloro che devono aggiornare i propri pass devono farlo con assoluta urgenza. D’altronde noi abbiamo fatto tutto il possibile per informare i cittadini: abbiamo acceso i display tre mesi prima anche se non era previsto, sono state promosse riunioni, fatto conferenze stampa. Alla fine di questo lungo percorso chi non era autorizzato pagherà la sanzione. Cercheremo anche di venire incontro alle richieste dei commercianti e dei dipendenti che devono accedere alla città, oltre che agli artigiani che devono svolgere lavori d’urgenza. Però il divieto esisteva già e siamo stati chiari fin da subito”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Erik Perego

    Caro Gianfranco Ceci, sarei curioso di sapere se la ZTL vale anche per lei…

  2. Scritto da sara

    finalmente i furbetti inizieranno a pagare le sanzioni che per anni hanno evitato. Le zone ZTL sono sempre esistite, il problema è che nessuno le ha mai prese seriamente.
    Se si lavora in città basta farsi rilasciare il permesso, vi assicuro che costa meno della metà di una multa!!
    Altrimenti si lascia la macchina in città bassa e si fa un pò di movimento! Quello alleggerisce sia la massa grassa che il portafoglio! é la mentalità che deve essere cambiata…Enjoy :)

  3. Scritto da piero

    Bravi solo a incassare soldi! …sono valide anche per la sicurezza!? Non avrei problemi a pagare 76 euro purchè si tolgano di mezzo e dalla circolazione anche tutti i delinquenti!… SE NON FOSSE STATO PER UNA TELECAMERA NON FUNZIONANTE FORSE ORA IL CASO YARA SAREBBE RISOLTO. Comune di Bergamo il voto è 0!!!

  4. Scritto da Ex elettore

    Ringraziamo il PD che vuole più multe e rimprovera a Tentorio di farne poche.

  5. Scritto da arpaleni

    visto che, finalmente, anche la giunta del “vivi e lascia vivere” ha scoperto i vantaggi (economici) delle multe, sarebbe il caso che mettessero qualche telecamera in più (se del caso con i soldi risparmiati lasciando a casa qualche vigile urbano superfluo).
    Ad esempio agli accessi di città alta, cosi da far pagare il biglietto d’entrata a tutti coloro che ci vanno unicamente per
    fare il giro delle mura e dei colli considerandola alla stregua
    di un parco divertimenti.

  6. Scritto da menefotto

    La ztl esiste da anni. Cosa c’e’ di diverso ora? Sono state attivate le telecamere e pare (pare) sia finito il regime di squallida impunita’ che vigeva (solo li’ pero, altrove vige ancora e l’amministrazione continua nel suo l’atteggiamento complice). Pare anche, a leggere sotto, che diversi ns esimi concittadini abbiano notato questa differenza. Segno che fino ad oggi semplicemente senefottevano, ma ora non possono piu’: la pecunia e’ pur sempre la pecunia e sta in cima alla scala dei valori. Altrove basta un cartello da 100 euro all’inizio della ztl, qui n:, bisogna spendere un sacco di soldi per telecamere e simili e stangare, per avere comportamenti civili da molti ns esimi concittadini.

    1. Scritto da andrea

      No no bastavano 2 pilomat e far in modo che rimanesse aperto un solo accesso per città alta… ma non si possono obbligare i residenti benestanti ad un percorso obbligato… meglio incassare però…ah ricordo all’amministrazione di comprare con gli incassi un po di giacche invernali visto che lo scorso inverno alcuni ausiliari non potevano uscire a far il loro dovere causa mancanza di giacconi invernali.

  7. Scritto da gigi

    In via Orio le telecamere sono installate da CINQE ANNI (sic) ma NON FUNZIONANO.
    In via Orio dai dati del Comune risulta che passano in divieto TREMILA AUTO AL GIORNO !!!!!
    Ma come ha detto l’esimio comandante Cianciotta “Città Alta è un’altra cosa”
    Tuteliamo pure i ricconi di Città Alta: dei bambini che vanno alla scuola materna chissenefrega.
    Non temere Ceci, che alle elezioni ce ne ricorderemo.

    1. Scritto da poeret

      in via Orio le telecamere sono state ritenute inadeguate o meglio illegali, un pò come il blocco del traffico a senso unico tranne per i residenti.. Opss, ma in quella via abita gente che contava e conta (in comune)..di fatti 3 parchetti in 200 m.. se vogliamo chiuderla, chiudiamola, ma per tutti, residenti inclusi, che non faticheranno ad allungare di un pai odi km in macchina il loro tragitto in cambio di traffico zero, vero? Oppure vogliono moglie ubriaca e botte piena..?

    2. Scritto da gigi "the original"

      come ho già commentato in precedenza le telecamere sono solo per zone in cui abita “quakcuno” della casta o un “potente” per questo è giusto boicottarle oppure trovare altri rimedi ……………………

  8. Scritto da Tommaso

    ho una domanda da porre. se uno accede con pas disabili (quindi autorizzato secondo la segnaletica presente accanto ai monitor) ma non è residente deve fare poi ricorso con tutte le spese annesse?

    1. Scritto da supongo

      suppongo che chi ha il pass sia registrato, visto che ha fatto formale domanda. Dalla targa risulta

  9. Scritto da Alex

    Speriamo che i soldi ricavati vengano utilizzati nel giusto modo (ma ho dei seri dubbi) e non vadano ad ingrassare i soliti ” MAIALI DA ALLEVAMENTO”

  10. Scritto da Andreac

    Che le regole vadano rispettate è indubbio… ma…. forse bisognerebbe chiedersi perche’ tanta gente sale in citta’ alta in macchina…magari perche’ è serivta’ di me..da?? forse perche’ se uno vuol salirci da citta’ bassa deve mettere in conto il parcheggio la funicolare etc etc etc… mentalita’ turistica molto aperta qui a Bergamo.. continuate cosi’ e se Bergamo sara’ una citta’ fantasma..

    1. Scritto da Francesco

      per me è per pigrizia. Anche perchè arrivare a piedi in città alta salendo dalle piscine o dalle scalette sul lato di valverde ci si mette 10 minuti (a prendersela con molta calma). Tra l’altro andando in macchina ci si perdono tanti bei panorami e scorci della nostra beneamata città.

      I turisti, a meno che siano Italiani, per lo più si muovono con mezzi pubblici o a piedi e tra funicolare e autobus 1 non si può dire che sia servita male.

    2. Scritto da bergamasc

      come se già non lo fosse abbastanza… dopo le otto di sera non c’è in giro un cane e fa paura… e poi si lamentano che il turismo qui è “mordi e fuggi”

  11. Scritto da 081

    …poi quando bisogna affidarsi alle telecamere dopo un incidente stradale o addirittura un evento delittuoso non funzionano.

  12. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Penso al dramma di quei “poveracci” che usano l’auto pure per andare in bagno ed ora,al cospetto della prospettiva di fare andare le zampette per andare in città alta opteranno per intasare e dar fastidio davanti a bar e negozi posti in vie non controllate in città bassa..

  13. Scritto da lamagraz

    Propongo le telecamere anche alle macchinette del caffè !

  14. Scritto da Paolo

    Molto bene; ora bisogna solo tappare la falla installando l’ultima telecamera in zona Pub dell’Angelo per evitare che i furbi accedano al centro storico approfittando della telecamera di Via Fara ancora spenta.

  15. Scritto da franco

    ma allora possiamo liberarci di qualcuno di qui 180 vigili ? o sono tutti davanti ai video ?

  16. Scritto da Gasgas

    Cosa intende il comandante con la frase “La telecamera non è fornita del “chip del buon senso”, non può chiudere un occhio come un agente della polizia locale.”? Forse che la telecamera non fa favoritismi come sono soliti fare i vigili?

  17. Scritto da orestolo

    i display sono ben visibili, l’importante che le multe vengano notificate il più presto possibile. Il rispetto delle regole è la base della democrazia. Speriamo che il comune spenda bene questi soldi, anche per i servizi pubblici di chi in città alta ha il diritto di venire senza fare code alla funicolare o con pulman che alle 23,30 circa terminano di circolare. Ok le multe ma sicuramente più servizi..

  18. Scritto da il polemico

    beh,saranno contenti i vari esponenti del pd che a più riprese si lamentavano per le poche entrate derivate dalle multe…ricordatevi pure nella prossima campagna elettorale che fate il tifo per le ammende,ma solo per alcune situazioni ovviamente

  19. Scritto da mario59

    Del resto nel paese di furbi, furbetti e furboni, affidarsi al buon senso dei cittadini, è come affidare l’agnello a un branco di lupi..pertanto una volta che gli automobilisti sono avvisati in modo evidente, ok alle telecamere, l’unico dubbio che mi rimane, è l’uso che verrà fatto di tutti quei soldi..ho paura che come sempre, finiranno per essere sprecati, se non addirittura gestiti in maniera clientelare..insomma per dirla breve, è giusto riprendere e multare i furbi che senza permesso vanno in città alta con l’auto ..ma… a quando le telecamere per controllare chi gestirà i soldi ricavati dalle multe?
    Morale..furbi, furbetti e furboni..in Italia esistono a tutti i livelli, purtroppo.

  20. Scritto da VTEC

    bergamo è ormai diventata una citta chiusa, zero eventi e manifestazioni per i giovani e da ora non si puo nemmeno piu accedere in citta alta in settiamana per farsi una passeggiata romantica, prendere un gelato e farsi il chiavino con la morosa al belvedere…
    le mura ormai servono a tenere i ricchi dentro, e gli sfigati fuori, allora rimanete in quelle mura e bruciate, insieme al comandante dei vigili e tutti gli assessori di bergamo, truffaldini bastardi.
    Vi sta bene se tutti faranno le targhe tedesche, cosi alla fine vi fotteremo ancora noi, potenti sovrani…di stocazzo. :)

    Con affetto (ma non troppo).
    Un vostro non fiero cittadino BERGAMASCO.

    1. Scritto da Italo

      Con il suo linguaggio “perfetto” dimostra di essere non un fiero cittadino bergamasco ma un “cafone”….. che non merita di essere bergamasco!

    2. Scritto da MK

      La ZTL nel centro storico di Città Alta c’è sempre stata, è stata solo istituito un controllo elettronico degli ingressi mediante posizionamento di telecamere ai varchi di ingresso per sanzionare i trasgressori niente di più. Può sempre raggiungerla o con la funicolare o con il Bus,oppure la macchina parcheggiando lungo le Mura, Colle Aperto, P.zza Mercato del Fieno. Le segnalo qualora non ne fosse a conoscenza che non viene chiuso il portone d’ingresso, può quindi raggiungere ancora Città Alta(come sempre)per la passeggiata romantica per poi raggiungere il belvedere per il suo “chiavino”. Stia sicuro che se la ZTL fosse stata rispettata non avrebbero installato le telecamere. Cordialmente.

    3. Scritto da mario59

      Se salire a piedi in città alta è per te troppo faticoso, puoi sempre prendere la funicolare…capisco che era comodo arrivarci in macchina… ma è anche più bello girare città alta a piedi senza trovarsi in mezzo a un traffico caotico…comunque adesso vediamo cosa diranno tra qualche tempo i commercianti… stai tranquillo che se gli calano gli affari, scateneranno un finimondo…ma soprattutto si tornerà a salire in città alta con la macchina.

  21. Scritto da Aladin

    Pensa quanti soldi avrebbero fatto se in questi anni (anni!) avessero dato le multe alle macchine in divieto in ogni zona della città. Visto che ragionano così: se c’è da far cassa si muovono, altrimenti i suvvisti hanno piazza libera ovunque (vanno proprio SULLE piazze). E comunque,alla prima lagna dei commercianti tutto verrà ritirato.

  22. Scritto da gigi

    ho solo letto 2 righe del capo dei vigili per sbellicarmi dalle risate la telecamera non ha il chip del buonsenso ….non può chiudere un’occhio come il vigile…..ma se i pochi vigili che ci sono in giro sono sempre al cellulare e a inviare sms come faranno a vedere se impiegati a cincischiare ? adesso che arriva l’estate, al rondò dei mangimi emmetre, per vederli dovete cercarli sotto le piante all’ombre ( e non è una battuta !!!

  23. Scritto da Cui Prodest

    Complimenti! Geniale e Trasparente! dopotutto chi guida la macchina vuol dire che può permettersi quanto meno i soldi per fare benzina, che abbia anche quelli per pagare le multe? :-)
    Mi limiterò ad osservare città alta da una cartolina se mai ne sentirò la mancanza

    1. Scritto da Francesco

      andarci a piedi no?
      E poi si tratta di zone già da anni a traffico limitato. Te ne sei sempre fregato?

  24. Scritto da sostenitore del TPL

    viva le telecamere con questo ritmo di multe atb finanzia il trasporto pubblico e se si riscuote 1 milione al mese, investendoli bene in 5 anni si hanno circa 65 milioni, che sono i fondi per finanziare treno per Orio per la quota parte spettante agli enti locali

    1. Scritto da gigi

      cosa ci sarà di bello lo sai solo tu, se i vigili facessero il loro dovere andando in via gavazzeni alla mattina , in via corridoni, via suardi via broseta usassero il telelaser, multassero quelli al cellulare ecc ecc, forse, dico forse si farebbe un serviglio migliore e volto alla sicurezza, poi il treno per orio sarebbero solo soldi buttati via quando ci sono problemi come per andare a ponteranica per valtesse e tante altre priorità, ma forse tu devi andare ad oriocenter ………….

  25. Scritto da Tiziano Trivella

    Avanti così e in 6 mesi si risana il bilancio comunale!

  26. Scritto da poeret

    c’è poco da lamentarsi se si fà i furbi..trovo molto più giuste queste multe di altre, intendo dove (vedi stadio, sfilata di mezza quaresima, o altre manifestazioni popolari) mancano strutture fisiche (parcheggi) e servizi per alternative all’auto. Cmq finalmente qualche telecamera serve a qualcosa, spero solo i soldi “raccolti” vengano spesi in moto intelligente e non finiscano nel solito, italiano, politico..buco nero.

  27. Scritto da Mattia

    speriamo le mettano presto anche in città bassa. Piazza Pontida è uno schifo e in via Broseta sempre più macchine e moto entrano in senso vietato.

    1. Scritto da tex

      tutta bergamo è uno schifo, solo che certe zone hanno + privilegi di altre ( forse anche perchè, visto che siamo in italia, abita qualcuno della costa o un potente ) pertanto delle ztl è giusto fregarsene oppure rompere il + possibile (in tutti i sensi )

      1. Scritto da Mattia

        ma cosa stai dicendo? fregarsene? mi verrebbero un sacco di aggettivi ma me li tengo per me. dico solo che è per gli ottusi come te che non rispettano le regole che tutta bergamo fa schifo.

  28. Scritto da nico

    mmhh… ma siam proprio sicuri che se uno passa 2/3 volte all’interno della zona a traffico limitato si prende 2/3 multe? Mi sa che la multa valida è una sola? Son curioso anch’io di capire come mai nessuno si è lamentato: forse le notifiche postali non sono ancora arrivate…

    1. Scritto da Sergio

      ma se tu parcheggi sulle strisce pedonali, ti multano, vai via e ci torni, ti rimultano e rifai tutta sta trafila per dieci volte…tu dici che ne devi pagare solo una?

  29. Scritto da pm

    Strano, non sono ancora iniziati i piagnistei?