BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Voglia di mare ‘pulito’ Le 246 spiagge dove sventolano le Bandiere Blu

Sono 246 le spiagge del Bel Paese che meritano la Bandiera Blu. Un incremento del 13% rispetto al 2011. A sorpresa Rimini perde il riconoscimento. Ecco l'elenco dei lidi premiati.

La voglia di mare è ormai qualcosa di più di un desiderio con l’arrivo della bella stagione. E per scegliere la località più rispettosa dell’ambiente ecco il riconoscimento delle Bandiere Blu che sventoleranno su 131 località marittime, per 246 spiagge in tutto, e a 61 approdi turistici da nord a sud del Bel Paese.

La Foundation For Environmental Education (FEE), l’organizzazione no-profit che da un 25 anni porta avanti il programma, ha premiato 131 Comuni italiani rappresentativi di 246 spiagge (tredici in più rispetto al 2011), quasi il 10% dei lidi premiati a livello internazionale.

a regione con più bandierine si conferma essere la Liguria (diciotto, una in più rispetto allo scorso anno), seguita a pari merito – con 16 bandierine – da Marche e Toscana. I vessilli azzurri sono in aumento al Sud Italia, con la Campania che sventola tredici Bandiere Blu seguita dalla Puglia – con dieci – e dalla Calabria con sei.

Tra i nuovi arrivati ci sono Monopoli in Puglia, Melissa in Calabria, Anacapri sull’isola di Capri, Petacciato in Molise, Palau in Sardegna, Ventotene nel Lazio e Sanremo in Liguria.

La Bandiera Blu è il riconoscimento internazionale che viene assegnato ogni anno in oltre 40 paesi sparsi tra Europa, Africa, Oceania, Asia, Nordamerica e Sudamerica. Fin dal 1987, anno europeo dell’ambiente, il programma è condotto dall’organizzazione no-profit Foundation For Environmental Education (FEE), in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale del Turismo (ONWTO) e il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP). In Italia la FEE opera in collaborazione con Enel Sole per promuovere il rinnovamento energetico della penisola.

L’Emilia Romagna, invece, perde una località importante come Rimini e si ferma a otto, così come la Sicilia, che passa da sei a cinque lasciando a secco Fiumefreddo. Il Lazio ottiene cinque Bandiere (Anzio, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga e Ventotene). Nessuna novità per il Veneto che mantiene le sue sei, né per il Friuli Venezia Giulia e il Piemonte, che conservano le due dello scorso anno. Guadagna un riconoscimento in più il Molise, con Petacciato Marina che si aggiunge a Termoli. Chiudono le fila Lombardia e Basilicata con un vessillo blu a testa: la località lacustre di Gardone Riviera in provincia di Brescia e Maratea in provincia di Potenza. Su un totale di 157 candidature, ci sono state 124 riconferme, ossia il 99%.

Ecco l’elenco delle località che hanno conquistato la Bandiera Blu, regione per regione. 

LOMBARDIA: Gardone Riviera;

PIEMONTE:  Cannero Riviera; Cannobio Lido;

VENETO: San Michele al Tagliamento, Bibione, Caorle, Eraclea- Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia – Lido di Venezia;

FRIULI VENEZIA GIULIA: Grado, Lignano Sabbiadoro;

LIGURIA: Camporosso, Bordighera, Sanremo – Imperatrice (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona -Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze, Chiavari, Lavagna, Moneglia, Lerici, Ameglia – Fiumaretta;

EMILIA ROMAGNA: Comacchio-Lidi Comacchiesi, Lidi Ravennati, Cervia-Milano Marittima/Pinarella/Cervia; Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare; Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano Adriatico;

TOSCANA: Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio; Pisa-marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone; Livorno-Antignano/Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina-Marina/Le Gorette, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-parco naturale della Sterpaia; Follonica, Castiglione della Pescaia, e Principina di Grosseto, Monte Argentario;

MARCHE: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta; Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana; Porto Recanati, Potenza Picena – Porto Potenza, Civitanova Marche; Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto;

LAZIO: Anzio; Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Ventotene-Cala Nave;

ABRUZZO: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi; Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto-Punta Penna/San Tommaso, San Salvo; Scanno;

MOLISE: Termoli, Petacciato-Marina;

CAMPANIA: Massa Lubrense, Anacapri – Punta Faro/Gradola; Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone/Capitello, Pollica-Acciaroli/Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro,Vibonati, Sapri;

BASILICATA: Maratea;

PUGLIA: Rodi Garganico; Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso/Castello S.Stefano/Capitolo; Fasano, Ostuni; Ginosa-Marina di Ginosa; Otranto, Melendugno, Salve, Castro;

CALABRIA: Cariati, Amendolara; Cirò Marina, Melissa-Torre Melissa; Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica;

SICILIA: Lipari-Lipari/Vulcano; Ispica-Santa Maria del Focallo/Ciricà, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa; Menfi;

SARDEGNA: Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Punta Tegge/Spalmatore, Palau-Palau Vecchio/Sciumara; Castelsardo-Ampurias; Oristano-Torre Grande; Quartu Sant’Elena-Poetto. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.