BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sanitas: “L’asilo non chiuderà, proroghiamo la gestione”

Pubblichiamo il comunicato del Comune di Seriate che rassicura i cittadini sul caso dell'asilo carla Levati. E' stata concessa una proroga a Sanitas srl, società controllata dal Comune.

Più informazioni su

Pubblichiamo il comunicato del Comune di Seriate che rassicura i cittadini sul caso dell’asilo carla Levati. E’ stata concessa una proroga a Sanitas srl, società controllata dal Comune.

L’asilo nido Carla Levati non chiuderà. Ancora in via di definizione a chi spetterà gestirlo. Ma nel frattempo il 9 maggio si è tenuto un nuovo incontro ed è stato sottoscritto un accordo che prevede la proroga a Sanitas Srl, società interamente controllata dal Comune di Seriate, per assicurare ancora per un anno la gestione del servizio che, come è noto, è in scadenza al 31 luglio prossimo. Su mandato dell’amministrazione, Sanitas srl ha presentato a sindacati e rsu un accordo in cui si propone di: prorogare di un anno la gestione del servizio ad opera della stessa società, per evitare l’immediato licenziamento dei dipendenti, ridurre le ore di lavoro, con attivazione degli ammortizzatori sociali a tutela dei lavoratori. L’impegno di Sanitas è inoltre quello di favorire la ricollocazione del maggior numero possibile di dipendenti da parte del futuro gestore. Questa proposta rappresenta lo strumento per lavorare nella direzione di una soluzione immediata che garantisca il mantenimento del servizio nel territorio, la massima occupazione possibile per un anno fino al 31 luglio 2013 e anche dopo attraverso chi si proporrà per gestire il servizio. Questa linea è stata condivisa dalla Cisl, che l’ha sottoscritta, riconoscendone la validità. La Cisl – che è rimasta fino in fondo al tavolo della trattativa per rappresentare gli interessi dei lavoratori occupati nell’asilo – si è inoltre impegnata a sottoporla ai dipendenti consapevole, insieme a Sanitas, che l’accordo sulla proroga sarà valido solo con l’adesione dei lavoratori. All’interno di questo contesto, l’intenzione ferma dell’Amministrazione comunale, impegnata da mesi a trovare una soluzione, è mantenere vivo il servizio, garantendone qualità, consolidamento e sviluppo. Il futuro è garantito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.