BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I sindaci bergamaschi applichino l’Imu al minimo”

L'onorevole Gregorio Fontana a margine della manifestazione del PDL svoltasi a Monza, alla quale hanno partecipato anche numerosi amministratori locali del popolo delle libertà di Bergamo, invita gli amministratori a fissare l'Imu al minimo.

Più informazioni su

L’onorevole Gregorio Fontana a margine della manifestazione del PDL svoltasi a Monza, alla quale hanno partecipato anche numerosi amministratori locali del popolo delle libertà di Bergamo, ha dichiarato: "Abbiamo ribadito con forza – afferma il parlamentare bergamasco- che il nostro partito e’ in prima fila nella battaglia , coerente con la nostra storia, volta ad abbattere la pressione fiscale divenuta ormai insostenibile. Occorre reperire risorse per famiglie , imprese e comuni per rilanciare la crescita, tagliando la spesa e vendendo il patrimonio immobiliare improduttivo dello Stato ‘, E sull’imu , il parlamentare bergamasco ha rilanciato l’appello fatto dal segretario Alfano “ Chiediamo a tutti gli amministratori , ed in particolare io mi rivolgo a quelli quelli bergamaschi, di applicare l’aliquota relativa all’imu al minimo. “Il Popolo della Libertà su questi temi ha le idee chiare: abbiamo presentato progetti concreti quali la rateizazzaione del pagamento dell’imu , la possibilità per le imprese di compensare quanto dovuto al fisco con i crediti che le aziende hanno con lo Stato, una maggiore flessibilità in entrata nei contratti di lavoro, l’obbiettivo di abolizione del pagamento dell’imu sulla prima casa , l’autonomia per i sindaci di poter determinare le giuste scelte a livello locale per l’imposizione, la gestione e l’amministrazione dell’Imu ed il completo introito nelle casse comunali.” “Noi lanciamo un messaggio chiaro al Governo Monti : I nostri deputati e senatori saranno ‘leali’ con il governo ma non voteranno provvedimenti che non riterranno giusti e che possano contribuire ad aumentare la pressione fiscale che è diventata insostenibile” "Su questa piattaforma già dalla prossima settimana- conclude l’esponente del Popolo della Libertà- i parlamentari del Pdl bergamaschi hanno gia’ programmato una serie di incontri per confrontare i temi dell’agenda economica e parlamentare con le categorie produttive e con le forze sociali della provincia di Bergamo."

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    Assolutamente d’accordo con Fontana, ora però si passi dalle parole ai fatti, Imu al minimo e cancellata nel 2013!

  2. Scritto da andrea Barino

    finalmente proposte concrete, mi sembrava che il pdl fosse sparito continuate cosi’ . spero che i sindaci del centrodestra accolgano questa proposta almeno sulla prima casa!. senno’ la gente se ne ricorderà l’anno prossimo….

  3. Scritto da Luca

    La lega, al governo quando è stato tolto l’ ICI (imposta peraltro federalista) ora si lamenta perchè metà IMU va a Roma e pertanto bisogna imporre aliquote alte per poter compensare coi trasferimenti che da Roma arrivavano ai comuni nel periodo che l’ICI non c’era più.
    Più che lamentarsi e paracularsi dando la colpa a Monti andrebbe fatto un mea-culpa.

  4. Scritto da Ernesto Casali

    Il problema gente è che i comuni da quando quel genio di silvio ha abolito l’ICI basavano gran parte dei loro bilanci sui trasferimenti dei soldi che dava loro lo stato… (proprio per compensare il taglio della tassa comunale). Invece Monti, a causa del disastro in cui ci troviamo (ANCHE grazie al governo di berlu-3monti-bossi…) non può più permettersi questa “regalia” ai comuni, anzi… addirittura batte cassa e fa fare gli ESATTORI ai comuni stessi come già sappiamo. Alla luce di tutto questo, con il debito pubblico che abbiamo, si capisce che FOLLIA sia stata l’abolizione dell’ICI ! Cmq i sindaci sono quasi tutti COSTRETTI ad applicare aliquote più alte per salvare i servizi minimi!

    1. Scritto da La verità fa male

      Invece quel genio di Monti, che a causa del disastro in cui ci troviamo (ovviamente per colpa del maledetto Silvio, amico dei mafiosi e dei corrotti, che secondo le parole del procuratore anti mafia avrebbe fatto leggi che hanno permesso il sequestro di beni mafiosi per oltre 40 miliardi di euro) non può più permettersi questi regali ai Comuni, fa un mega regalo alle fondazioni bancarie esentando i loro palazzoni dal pagamento IMU. Poi figuriamoci se si trova un politico, di destra o di sinistra, che al di là delle inutili parole e dei vuoti annunci la smetta di tassare la prima casa (che è un bene primario) e non passi invece a una patrimoniale seria sulle grandi ricchezze

      1. Scritto da Ernesto Casali

        Guardi signor verità, ognuno è accecato dalle sue di certezze… e lei non fa eccezione. Io non sono innamorat dimonti, per nulla, ma rispetto a chi c’era prima… E’ un male necessario come andare dal dentista (che costa molto e non è certo una seduta di piacere) che tuttavia è sempre meglio del tenersi il mal di denti. Naturalmente anche i dentisti/tecnici possono fare degli sbagli o favorire certe ditte di fornitura rispetto ad altre… ma allora lei cosa fa? in nome del principio morale per cui andrebbe solo da uno perfetto senza questa certezza non va da nessuno e si tiene il dolore???

        1. Scritto da Ernesto Casali

          Inoltre un’ultima cosa (mi piace molto la discussione): non sono affatto d’accordo nel definire la 1° casa un bene primario e le do una notizia: molti italiani non ce l’hanno una casa di proprietà!
          Le statistiche dicono che sia quasi l’80% ad avere una casa di propietà (al nord il 75%) ma se consideriamo che il 5% dei più ricchi possiede il 50% del patrimonio immobiliare nazionale…
          Tra le famiglie normali circa il 40% vive in affitto.
          (poi io penso che una famiglia che ha un mutuo da pagare dovrebbe avere un’esenzione o una riduzione proporzionata sulla sua tassa) Cmq una cosa è avere un trilocale fuori città, un’altra cosa è possedere una villa in centro storico o un castello! O no?

      2. Scritto da Terzo Mondo

        Silvio, bossi,trota, capezzone, micichè, scaiola, gasparri, verdini santanchè, mussolini, garfagna, cosentino, minetti, la russa, bondi ecc ecc , bei tempi , grandi statisti, debito dello stato spaventoso, 90 miliardi non pagati a chi ha lavorato per stato ed enti pubblici, vuoi mettere, ìnscì veghen. Ah, se ne fosse occupata la mia bisnonna avrebbe fatto la figura di un genio.

    2. Scritto da Arsenio lupin

      …la poca conoscenza…se l’IMU fosse rimasta quella pensata nei decreti fatti dal governo Berluscuni ….pero’ capisco che quelli innamorati di Monti non leggano neppure la reale consistenza di una riforma abortita da qs governo Borbonico

      1. Scritto da Arsenio volpin

        Arsenio mi sembra poco lupin, gli astutissimi decreti del governo berlusconi-lega hanno portato il debito pubblico al 120% , cioè alla rovina. E adesso qualcuno deve raccattare i cocci e i soldi . A capirla ci arriverebbe anche uno stordito ……

        1. Scritto da La verità fa male

          Arsenio Volpin, l’hanno fregata ancora. Si informi meglio (ma non leggendo Libero, si accontenti del Fatto). Proprio oggi esce la notizia che dal 1991 al 1997 l’Italia (insieme alla Grecia) per entrare nell’euro ha taroccato i conti. Pare che Kohl non si fidava dei conti forniti dalla coppia Prodi-Ciampi ma ha accettato l’Italia nell’euro così non poteva più svalutare. Per farla breve: siamo entrati (noi e i greci) nella moneta unica già falliti e con i conti taroccati, quindi deve trovarsi un altro colpevole perchè il governo Berluska-Bossi è iniziato nel 2001

          1. Scritto da Ernesto Casali (in vino veritas!)

            Guardi, io non so come siamo entrati in Europa, se i conti erano a posto oppure no… so che abbiamo pagato una tassa che poi Prodi ci ha restituito (incredibile oggi vero?)
            Ma la verità è solo una: MENO MALE CHE CI SIAMO ENTRATI IN EUROPA!
            Chi avesse dei dubbi su questo assioma può sempre andare a vivere in Grecia… con tanti tanti tanti auguri! La dracma e la lira son monete simpatiche e suscitano malinconia legata alla nostra giovinezza. Peccato che oggi con quelle monete non ci compreresti nemmeno pane e cipolle!

  5. Scritto da Zufolo

    Beh,dopo tanto chiasso adesso vediamo cosa fano i sindaci della lega che , dagli annunci, predicano bene ma razzolano malissimo.

    1. Scritto da La verità fa male

      I sindaci di tutti i colori (leghisti e pidiellini compresi) se ne avranno l’occasione oppure se saranno costretti dalla mancanza di fondi aumenteranno l’IMU, anche perchè lo Stato romanocentrico, centralista, burocratico e sprecone pretende comunque il 50% del gettito IMU. Si aggiungeranno, come dice lei, a quella sterminata platea di politici e di burocrati che dichiarano una cosa e poi in concreto fanno l’esatto opposto, solo che ce ne sono parecchi anche a sinistra e dovrebbe capirlo anche lei. Si è mai chiesto perchè il M5S secondo qualsiasi sondaggio attendibile raccoglie il 24-25% dei propri voti da ex elettori PD, se quelli del PD sono così bravi?

      1. Scritto da Gengis

        E il 30% da quelli di pdl e lega. La ragione è semplice , siamo il popolo più sprovveduto e imaturo nel panorama dell’occidente europeo. Passiamo da un santone all’altro come se fosse acqua fresca. Purtroppo.

  6. Scritto da Sleghiamoci

    Prima questi politici del PDL votano nel parlamento a favore dell’IMU e poi lo combattono, cioè prima fanno il danno per poi fare gli innocentini. Non dovevano approvarlo fin dall’inizio IMU da quando lo hanno messo al voto in parlamento ma invece dicono le solite bugie sperando che la gente abbocchi ormai vi abbiamo capito voi del PDL che siete in politica solo per i vostri affari, non per nulla con voi al governo il debito pubblico cresceva il doppio rispetto quando cera il centro sinistra facendo affari privati. Spero che sparite alla svelta per non fare più danno avete offeso gli italiano onesti e non dico altro perchè se no non me lo pubblicano.

  7. Scritto da Bergamo imu

    A Bergamo qualcuno recapiti il messaggio al sindaco !

  8. Scritto da Arsenio Lupin

    ….magari lui che e’ a Roma avrebbe dovuto chiedere a quel fenomeno di Monti di fare altro al posto d’inventarsi l’IMU…

    1. Scritto da La verità fa male

      Per carità meglio non consigliare nulla a questo governo di fenomeni, magari gli è sfuggita qualche tassa …. spèrem!!! e poi questi non accettano consigli. La cosa più irritante e fastidiosa di questo governo (al confronto del quale sia Prodi che Silvio era giganti), se non l’ha notata, è che a turno i fenomeni che lo compongono (a partire dalla Fornero, insopportabile maestrina) tutte le settimane ci danno lezioni di vita, di virtù e di morale: i giovani? sfigati e mammoni; gli uomini disoccupati? vadano a lavare i piatti e a fare i mestieri; gli esodati? sì lo ammetto è un problema; e via dicendo, e meno male che era Silvio il barzellettiere

  9. Scritto da Pt

    Qualcuno recapiti il messaggio al sindaco di Boltiere, Palazzini, che non si e’ fatto scappare l’occasione per fare applicare l’aliquota maggiorata al 5 per mille!

  10. Scritto da nino cortesi

    Sarebbe invece bello, e salutare, ripristinare solamente la vecchia tassa di famiglia a livello comunale, eliminando tutti i poteri soprastanti il Sindaco. La provincia, la regione e la nazione verrebbero amministrate da organi creati dai Sindaci ( esempio ex Sindaci). Dal basso si può! “Dimmi cosa vuoi e ti dirò che puoi”. Se sono i Sindaci costretti a fare il duro esattore tanto vale cestinarli tutti gli altri.

  11. Scritto da Ernesto Casali

    Voglio proprio vedere quanti sindaci del PdL applicheranno l’aliquota al minimo. Col rischio di trovarsi delle voragini di centinaia di migliaia di euro nel proprio bilancio comunale… e poi magari tagliare servizi alle famiglie, ai disabii, ai minori in difficoltà, agli anziani… raddoppiare i costi per i cittadini ad esempio per il trasporto scolastico, l’asilo nido, l’assistenza domiciliare a chi ne ha bisogno… bloccare ogni opera pubblica, anche la più indispensabile x la propria gente (come una scala di emergenza x le scuole elementari) … l’on Fontana spara cavolate e soprattutto fa demagogia. Ma vorrò proprio vedere da Capelli (Ponte Nossa) a Tentorio (Bergamo) chi lo seguirà!

    1. Scritto da Samuele

      Comunque non è stato richiesto di fare lo sciopero fiscale, si è solo chiesto di limitare i danni a chi è già in difficoltà. Perchè è sbagliato far gestire ai comuni le tasse comunali e far restare sul territorio le tasse pagate sulla proprietà? Non è un buon motivo per far gestire queste risorse dove servono?

      1. Scritto da Ernesto Casali

        Non è sbagliato anzi lei ha ragione sulla tassa IMU che dovrebbe restare ai comuni INTERAMENTE senza più pretendere trasferimenti dallo stato che è già con l’acqua alla gola… a quel punto sarebbero i sindaci a decidere che aliquota mettere sulla casa assumendosi le responsabilità e motivando le spese e i bilanci. Ma la tassa attuale sulla prima casa NON METTE IN CRISI NESSUNO, NON STROZZA NESSUNA FAMIGLIA. Pensi che io pago 100 euro scarsi all’anno di IMU ed ho una casa sufficentemente grande per la mia famiglia che è di 4 persone. Chi ha una villa o un castello è giusto che paghi di più! La prima casa non è vero che è un bene primario e non tutte le prime case sono uguali!

  12. Scritto da Gennaro

    Come fanno poverini ? devono pagare gli stipendi megagalattici dei segretari comunali ed i premi obiettivo dei funzionari che, a differenza di quelli delle ditte private, non risentono minimamente dell’andamento del bilancio del loro datore di lavoro : lo stato.

  13. Scritto da Antonio

    Peccato che il nostro sindaco di Oltre il Colle ha già deliberato quasi il massimo!! seconde case 9.6 per mille!!Non vedeva l’ora e pensare che ora l’abbiamo mandata a casa, ma non poteva attendere almeno dopo le elezioni? Ultima cattiveria prima di lasciare la poltrona al senatore Carrara che speriamo possa diminuire questa iniqua tassa.

    1. Scritto da marco

      Sarà che a oltre il coslle governa Carrara che non è manco tesserato Pdl…

  14. Scritto da il polemico

    beh,i comuni possono applicare il minimo,ma il governo ha già detto che c’è possibile ritocco all’insù in caso di introiti insoddisfacenti,quindi niente risparmio.ma questo a cosa sarebbe dovuto??una stima approssimativa è stata fatta,quindi si è già messo in conto che molti non la pagheranno l’imu?e per quelli che non vorranno pagarla,viene aumentata a quelli che la pagheranno?grazie governo tecnico strapagato