BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Formigoni: “Esenzione Imu per chi paga il mutuo”

Per il presidente Formigoni "l'Imu deve essere solo per il 2012 e comunque occorre prevedere l'esenzione per chi è solo nominalmente proprietario di una casa". Il riferimento è a chi sta pagando un mutuo.

Esenzione dall’Imu per chi sta pagando un mutuo sulla casa, spending review da parte dello Stato con operazione di trasparenza e senza tagli lineari, vendita razionale del patrimonio dello Stato, compensazione fiscale per le imprese che hanno crediti nei confronti dello Stato. Sono le proposte che il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, invierà al Governo in questi giorni.

IMU UNA TANTUM – Per il presidente Formigoni "l’Imu deve essere solo per il 2012 e comunque occorre prevedere l’esenzione per chi è solo nominalmente proprietario di una casa". Il riferimento è a chi sta pagando un mutuo: "per costoro – aggiunge Formigoni – sarebbe opportuno prevedere esenzioni, con particolare attenzione se si tratta della prima casa, oppure aliquote parametrate alla quota di capitale già restituito alla banca". Analogo discorso potrebbe valere anche per commercianti, artigiani e imprenditori che si trovano nelle stesse condizioni per l’acquisto degli immobili dove svolgono la loro attività.

AIUTI AL SUD MA SI GUARDI AL NORD – Capitolo più generale è quello dell’abbassamento delle spese dello Stato. Formigoni dice di no ai "tagli lineari" e si dichiara favorevole all’abbassamento dei costo della macchina statale: "Si faccia un’operazione di trasparenza – spiega – per tutti, Ministeri, Regioni, Province e Comuni, analizzando caso per caso, compresi gli enti statali e parastatali. Regione Lombardia è pronta a squadernare i propri bilanci. In questo percorso di risparmio lo Stato inizi a mettere le mani su se stesso, dimagrendo notevolmente, anche attraverso la vendita razionale e ponderata del proprio patrimonio. E, soprattutto, faccia operazioni equilibrate: vanno bene gli aiuti al Sud, ma occorre ricordarsi anche delle imprese del nord, favorendo lo sviluppo con il sostegno al credito, pagando a 60 giorni le fatture dei fornitori (come fa Regione Lombardia), applicando il criterio della compensazione fiscale per tutti i casi di imprenditori creditori nei riguardi dello Stato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino

    Non sono un evasore, ma quest’anno scorso non ho pagato l’IMU (negli ultimi anni non avevo pagato nemmeno l’ICI), viceversa ho già pagato 2 volte il ticket per prestazioni sanitarie.
    Secondo voi per chi voterò?
    P.S. Fra detrazioni e compensazioni l’IMU non viene pagata e quindi saranno solo i ricchi ad essere beneficiati per l’ennesima volta!

  2. Scritto da Piripippo

    Fra i 10 italiani più ricchi con ricchezza pari a quella di 3 milioni di persone berlusconi è sesto,ce ne sono almeno 5 che dovrebbero pagare più tasse di lui e siccome fra questi ci sono nomi che per frode fiscale(al contrario di berlusconi)non si sono mai sentiti nominare è chiaro che il più grande contribuente non è lui(solite affermazioni “palle”).Chi costruisce scarpe in Romania spende poco per farle fare e guadagna tanto a rivenderle qui ai prezzi imposti dalle pubblicità.Io le scarpe senza etichette le compro.Il prezzo qui in Italia non cala vedi per la benzina sono calati i consumi il prezzo resta comunque alto,sono state chiuse le raffinerie e gli operai messi in cassa integrazione

  3. Scritto da gigi

    non abboccate, è solo propaganda , ricordatevi i superticket che l’omino di cl ci sta facendo pagare !!!! facile dire di non pagare certe tasse perchè a lui non viene in tasca niente, a sto punto potrebbe anche dire di non pagare il canone tv

  4. Scritto da Gengis

    Aprire la bocca è gratis e formigoni lo fa a piene mani da tempo immemore.

  5. Scritto da imu, un'ingiustizia

    Sulla maggior parte delle prime case italiane c’e’ un bel mutuo a 30 anni, per cui in realta’ sono delle banche, non di proprieta’. giusto esentare l’imu su queste, o almeno applicare la proporzionale, cio’ deve valere anche per l’irpef. Anche perche’ i risparmi derivanti dall’acquisto della mia 1a casa, sono reddito tassato al 43%, se poi aggiungo che ho pagato l’iva al costruttore, le imposte catastali ed ipotecarie , penso di aver gia’ pagato abbastanza. Stesso discorso per altri dipendenti o pensionati. In piu’ quando moriamo, i ns eredi dovranno pagare la successione, della serie non ti lasciano in pace neanche da morto. Se poi volessero fare anche la patrimoniale, ale’, la ns casa e’ diventato un bancomat per lo Stato. Io sono a disposto a pagare l’Imu, se lo Stato comincia a far pagare le tasse a coloro che hanno costruito ed affittano magari in nero, migliaia di case abusive. Monti se vuoi cominciare a raccimolare qualcosa, inizia dai ladri e dai furbi. grazie

  6. Scritto da gigi

    a prescindere dal tipo che dovrebbe evitare di parlare visto che in regione sono tutti in galera ….ma spiegatemi questo paese delle banane con tutte le eccezioni ? o tutti o nessuno !!

  7. Scritto da dipendente statale

    Pago il mutuo per la mia prima e unica casa. Io l’IMU la pago volentieri. Molto meno volentieri pago il super stipendio a chi siede in regione lombardia.

    1. Scritto da stefano

      se paghi anche il mio di inu volentieri visto che sei cosi’ ben disposto, forse noi comuni motali e non “statali” non riusciamo ad essere cosi giulivi nel farci tirar fuori a forza ,anzi derubare da questa dittatura della n ostra proprieta’, gia pagata di tasse e contributi tempo,fatica e sacrifici alla fonte

    2. Scritto da il polemico

      e perchè paga volentieri l’imu?non ha gia pagato abbastanza tasse per entrare in possesso della sua casa?o parte dal presupposto che in cambio della caduta del berlusca,poi si è disposti ad accettare tutto?vuole pagare pure la mia di imu?

      1. Scritto da Piripippo

        Io spero che lei le tasse le paghi perché si pagano per aver un ritorno di servizi per tutti i cittadini.Sanità,strade,scuola assistenza ecc…sono finanziati con le nostre tasse.Chi le tasse non le paga e va su una strada , a scuola,in ospedale ecc..E’ UN LADRO.Berlusconi le tasse le paga malvolentieri perché ha abbastanza soldi da poter fare a meno dei servizi che invece sono utilizzati dai comuni mortali.E i suoi soldi vengono fuori ancora dalle nostre tasche perché quando compriamo un detersivo,un gelato ecc…una parte di ciò che paghiamo va a finire in tasca sua (come una tassa) grazie ai suoi amici (Craxi)che,con le loro leggi, l’hanno messo in condizioni di avere un quasi monopolio.

        1. Scritto da il polemico

          ascolti,se non vuole far finire i suoi soldi attraverso i prodotti che pubblicizzano le tv , nelle tasche di berlusconi,è sempre libero di acquistarne di altre marche. che discorsi sta facendo?se uno chiede un servizio,è giusto che lo paghi?se non c’è pubblicità come si fa a conoscere un prodotto?io sono dipendente e mi tocca pagare tutto,e sapere che parte di questi soldi servono pure per lo stipendio del capo del governo…1,5 milioni di euro per lei sono equi o troppi?e poi se siamo messi cosi male,perchè le banche sono state esentate dall’imu?è questa la contraddizione,le banche fanno il danno e poi vengono tutelate

          1. Scritto da Piripippo

            I prezzi dei prodotti non pubblicizzati da berlusconi sono comunque condizionati dai prezzi pubblicizzati per cui se anche si compra un prodotto fuori pubblicità mediaset io cittadino lo pago comunque più di quanto sarebbe lecito.Il servizio delle pubblicità a berlusconi non l’ho chiesto io mentre invece le tasse è giusto che le paghi per avere medicine,scuola,strade e servizi per chi ne ha bisogno(anche per me e la mia famiglia).I problemi che abbiamo dipendono da chi le tasse non le paga. Io preferisco pagare lo stipendio ad un capo del governo che governi bene piuttosto che a uno che pensa al bunga-bunga e dice di governare nel tempo libero.I risultati li vediamo e li paghiamo.

          2. Scritto da il polemico

            il berlusca ha dichiarato di essere il più grande contribuente italiano,nessuno lo ha smentito,sarà vero è dice frottole?e per i prodotti che si fa?pure un paio di scarpe firmate ma costruite in romania hanno un prezzo esagerato,però piuttosto che comperare paio di scarpe simile ma senza etichetta,tutti che spendono il triplo…però se tutti comperano scarpa senza etichetta,vedrà che pure quella firmata calerà di prezzo…ma fino a quando la gente è disposta a spendere il doppio,il produttore perchè deve calare il prezzo?

          3. Scritto da Piripippo

            La mia risposta è andata a finire da un’altra parte,comunque le leggi di mercato tanto declarate da berlusconi qua in Italia funzionano diversamente che altrove innanzitutto qui il mercato funziona in modo da dare il minimo (bene o servizio) al massimo prezzo ottenibile e la liberalizzazione dei mercati,vedi assicurazioni o benzina o poste,non ha prodotto ribassi per la concorrenza ma solo disservizi e prezzi comunque alti.Qui se le arance non si vendono non si abbassa il prezzo diminuirebbe il profitto,si distruggono per diminuirne l’offerta,con berlusconi quelli che abitano in baracca sono triplicati ma abbiamo milioni di case che vengono lasciate vuote piuttosto che abbassarne il prezzo.

          4. Scritto da Damiano

            Per essere un capo del governo credibile e convincente, dovrebbe cancellare di brutto tutti i benefit e i privilegi (e anche i politici stessi…) di tutti coloro i quali, manifestamente incapaci, è stato chiamato a riparare le malefatte. Se continua a spremere le fasce più deboli, è un capo del governo del cavolo… Se i suoi metodi per far cassa, ricadono sui comuni cittadini, e non taglia i costi e gli sprechi della politica e della elefantiaca macchina pubblica, che capo del governo è?

  8. Scritto da Tant'è

    Formigoni, come la lega, in questo momento è disponibile a proporre ogni cosa , tanto mica deve trovarli lui i soldi .

  9. Scritto da Tiziano Trivella

    Le proposte che Formigoni avanza al Governo sono così giuste e ovvie che risultano banali (e tardive): è ciò che la gente dice da mesi nei dibattiti, nelle lettere ai giornali, nelle interviste e nelle discussioni da bar…
    Formigoni se ne è accorto ora ed è facile per lui avanzare proposte di riduzione di tasse che non entrano nelle casse della sua regione…
    Geniale, come sempre!
    Perché non abbassa l’addizionale regionale Irpef sui nostri stipendi che, invece, è stata aumentata?