BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La street parade è pronta “Non sporcheremo” Tu cosa ne dici? video

La Bergamo Street Parade 2012 presenta programma e motivazioni: si parte sabato 19 maggio alle 16.30 in piazzale Lodovico Goisis e si chiude alle 23.30 davanti al Comune. Contro le critiche degli anni passati è già pronto un servizio di pulizia aggiuntivo.

Più informazioni su

“Ci riprendiamo di nuovo la città. Per una notte”. È questo lo slogan della Bergamo Street Parade 2012, in programma sabato 19 maggio, che si propone non solo come valvola di sfogo ma come mezzo per i giovani per rivendicare il proprio spazio in città. Una città definita “per pochi” o, come recitava il titolo del gruppo Facebok da cui 3 anni fa è nato tutto, “per vecchi”.

Il ritrovo è fissato in piazzale Lodovico Goisis, adiacente alla curva sud dello stadio Atleti Azzurri d’Italia, alle ore 16.30: da lì il corteo si distenderà lungo via del Lazzaretto, viale Caio Giulio Cesare, piazzale Guglielmo Oberdan, via Cesare Battisti, largo Francesco Galliani, viale Muraine, via Teodoro Frizzoni, via Gabriele Camozzi e Largo Porta Nuova per poi concludersi, verso le 23.30, in piazza Giacomo Matteotti davanti al Comune.

Ad animare l’evento ci saranno come sempre numerosi carri che accompagneranno i giovani festanti a suon di musica con una lineup di tutto rispetto: Radio X, Viale Rossi Project, Bergamo Reggae, Dalmen Calling, Jack Dnb e Hc Crew saranno solo alcuni dei protagonisti.

Una delle maggiori critiche mosse alla manifestazione negli anni passati è stata quella dei rifiuti lasciati lungo il percorso: gli organizzatori hanno quindi deciso di finanziare un servizio di pulizia aggiuntivo che vada a sostegno di quello già normalmente offerto dal comune di Bergamo. "E’ una spesa molto grossa che non eravamo tenuti a fare – spiega Giacomo Villa, organizzatore dell’evento – ma abbiamo voluto dare un segnale forte. E’ tutta di tasca nostra perchè le associazioni che operano sul nostro territorio non ci hanno dato nessun aiuto concreto: in ogni caso ci eravamo già organizzati munendo i carri di cestini per la raccolta differenziata".

I giovani chiedono spazio e lo fanno tramite un evento non fine a sè stesso ma che ha come obiettivo quello di ottenere una Bergamo più aperta e accogliente per tutti, non solo per il mondo giovanile: “Vogliamo essere protagonisti del nostro territorio – recita il manifesto dell’evento – questa possibilità passa anche per il mondo della cultura e del divertimento perché è quello che, in questo periodo della nostra vita, sentiamo appartenerci di più. Ci riprendiamo la parola per una notte sperando di non doverlo fare più, sperando di vedere cambiamenti forti e reali spinti dall’affetto autentico che proviamo per il luogo in cui viviamo”.

L’evento è pronto e, a giudicare dal grande numero di adesioni che ha raccolto su Facebook (più di 400 nel giro di un’ora) e dai tanti clic che ha ricevuto il video di presentazione, è anche molto atteso. Gli organizzatori, però, pongono l’accento su un requisito fondamentale per il buono svolgersi della manifestazione: l’atteggiamento di responsabilità di tutti i partecipanti, che passa attraverso il rispetto di sè stessi, degli altri e della città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sirio

    Un consiglio…
    Perchè non fate una specie di barettino su un carro (se possibile) in modo da poter ripagare le spese di pulizia e dei cartelli?

  2. Scritto da Giacomo Villa

    AVVISO URGENTE DA FAR GIRARE PER IL BENE DELLA MANIFESTAZIONE: AIUTATECI!

    https://www.facebook.com/bergamostreetparadeofficial/posts/331797093559535

    Lo Staff

  3. Scritto da Gianluca

    DA PARTE NOSTRA STAMPEREMO (oggi o domani) QUALCHE MIGLIAIO AVVISI E LI APPENDEREMO LUNGO TUTTO IL PERCORSO PER AVVISARE I RESIDENTI E LA CITTADINANZA.

    Lo Staff

  4. Scritto da Gianluca

    La Giunta ci negherà quindi l’autorizzazione per il discorso parcheggi, ma NON ci toglierà i permessi per la manifestazione.
    Se cercheranno di ostacolarci ulteriormente, è possibile che non si preoccupino nemmeno di tenerci sgombro il luogo di partenza.

    FATE GIRARE LA VOCE ANCHE VOI: LE UNICHE DUE COSE CHE NON CI COMPETONO SONO PULIZIA E ORDINE PUBBLICO.
    Abbiamo scelto spontaneamente di farci carico di una… Ecco perché scelgono di essere meno presenti sull’altra. Vedremo quanto in la si vorranno spingere mettendoci i bastoni tra le ruote con la sicurezza, quanto cercheranno di ricamarci sui giornali, dopo l’evento.

  5. Scritto da Gianluca

    Comunichiamo che tempo fa abbiamo inoltrato richiesta scritta formale alla Polizia Locale (affinché la Giunta la valutasse) per tenere il percorso della Street Parade sgombro da automobili parcheggiate, al fine di evitare disagi e inutili rischi.

    Secondo il Comune dobbiamo provvedere noi al costo dei cartelli (20€ al giorno per cartello, un cartello ogni 30m da entrambi i lati della strada dallo Stadio fino al Comune… E i cartelli vanno posizionati almeno 2 giorni prima dell’evento).
    Come sapete non abbiamo una lira, visto anche che ci stiamo facendo carico spontaneamente della pulizia.

  6. Scritto da M.B.

    Poche parole, non si capisce perché se sono gli alpini a sporcare tutto va bene, se sono altri scoppiano un sacco di polemiche: AHHHH forse perché questi si ubriacano e fumano invece gli alpini bevono camomilla nééé !!

  7. Scritto da Mondo

    CAMBIATE NOME!!!! la Street è la Street per chi l’ha vissuta veramente è un oltraggio chiamarla STREET PARADE!!!!!

    1. Scritto da Carlo

      Proponilo tu un nome diverso e non essere polemico.

    2. Scritto da Pampa

      Tutto ha un inizio. Tutto necessità di tempo per svilupparsi ed ampliarsi.

      1. Scritto da Gianluca Breda

        magari con meno pippe e piu’ gente propositiva.

  8. Scritto da DB

    Mah… di questi tempi, invece che un’altra carnevalata, non sarebbe stato meglio organizzare ed investire tempo e denaro in qualcosa di più utile per chi sta vivendo tragiche situazioni economico-sociali?

  9. Scritto da residente

    perche’ non sfilate anche sotto casa del sindaco?

  10. Scritto da berlusconi

    una volta all’anno e vi lamentate pure? mi consenta ma vivi e lascia vivere!

  11. Scritto da Geppo

    Dottor Tentorio, è ora di finirla, gli animali li metta nel parco di casa sua……l’anno scorso è stato un macello (chiaramente tutta gente provenienti dai paesi che non paga TARSU e altre imposte comunali).
    VERGOGNA…….I SOLDI SPENDIAMOLI MEGLIO INVECE DI ALZARE LE TASSE

    1. Scritto da Pampa

      Il comune spende ben poco a mio modo di vedere. E se il comune e tutta la comunità fossero più lungimiranti? Se vedessero in una manifestazione di questo tipo, oltre ad una occasione per cambiare modo di vivere la città e le manifestazioni, una opportunità per tutti? Comune, aziende locali e commercianti compresi?
      Basterebbe prendere come modello ciò che è iniziato tanti anni fa a Zurigo o in altre capitali del mondo e che ora è un patrimonio di tutte queste stesse città.
      10.000 persone in città = risorsa.

    2. Scritto da Pietro

      …per concludere volevo solo far notare che è in atto una campagna di sensibilizzazione (sia web che cartacea) per far capire a chi partecipa a questa manifestazione i valori di unità, rispetto e fratellanza che vogliamo portare… se non tentiamo noi in prima persona di cambiare le cose e andare oltre a ciò che vediamo (mi riferisco al fatto che un clima positivo viene creato anche da chi “assiste” alla manifestazione) la strada per tutti noi è ancora lunga… in altri contesti pure le famiglie partecipano ad una cosa del genere… qui, se si crea un clima di ostilità anche dall’esterno, la vedo dura… ma si sa… la diplomazia, come detto, non è per tutti…

    3. Scritto da Pietro

      personalmente io ci andrei piano prima di definire “animali” delle persone… ovviamente la diplomazia non è il suo forte da quanto vedo..
      L’affluenza dell’anno scorso non era stata preventivata da nessuno (ne dal Comune, ne dalla questura, ne dagli organizzatori).. in un progetto lungimirante (a Zurigo lo stesso format di manifestazione è ormai dichiarato un bene per l’intera cittadinanza ) possono capitare piccoli intoppi.. quest’anno la pulizia viene pagata da chi organizza, in modo da non ricadere sul resto della cittadinanza (sia finanziariamente che logisticamente) e lanciare un segnale forte e chiaro su chi siamo, cosa vogliamo e cosa cerchiamo di trasmettere!

  12. Scritto da Luca

    Beh qualsiasi cosa sporca.
    La sfilata di mezza quaresima, i centomila in piazza dell’Atalanta, la strabergamo o i giovedi di notte bianca…
    Se la città vive, si sporca

  13. Scritto da rocco

    che sporchino è normale devo dire che quando c’è stata la maratona di bergamo davanti a casa mia c’era il doppio dell’immondizia che ho visto alla street parade bottiglie di plastica nelle aiule e gettate addosso alle vetture parcheggiate carte volantini ecc… una inciviltà incredibile…quindi come ogni evento sarà un tripudio di rifiuti ma come a tutti gli altri eventi…

  14. Scritto da Stefano

    Per ogni informazione potete comunque visitare il sito ufficiale http://www.bergamostreetparade.com
    Troverete tutto quello che c’è da sapere!

  15. Scritto da Marco

    Basta che non sia pagato dal comune il servizio aggiuntivo!!!!

    1. Scritto da Massi

      la risposta al tuo dubbio é presente nell’articolo :)

      1. Scritto da Marco

        Certo che è nell’articolo ma con servizio aggiuntivo si dice tutto e niente…speriamo che quest’anno la città non diventi una discarica!

        1. Scritto da Mauri

          Perché? Dopo le partite di calcio o i festeggiamenti che ci sono di solito (anche solo le bancarelle di natale) la città rimane pulita? magari ci passano anche la cera?

          1. Scritto da Marco

            Forse non hai visto lo sporco dell’anno scorso!!!!Più che una festa mi sembrava un raduno di drogati e alcolizzati!!!!

          2. Scritto da frank

            quoto! il problema è che oltre alle persone normali e si spera educate nel rispetto del bene comune che è la nostra città, ci sarà il solito ammasso di incivili e maleducati che lascerà dietro solo rifiuti e secchiate di ignoranza!
            complimenti al Comunue che fa organizzare queste iniziative utili solo ai ragazzetti drogati e alcolizzati e rompe le palle a tutti gli altri! Tornei sportivi? veri concerti di musica, magari anche rock al posto di questi campionamenti da rimbambiti? Iniziative per bambini? Tour per scoprire la città? Andate in un campo a sfondarvi il cervello e non venite a infastidire chi paga per il vostro “divertimento?”

  16. Scritto da Daniele

    Tu cosa ne pensi? Bisognerebbe sentire il caro Eynard Protettore Del Centro Cittadino….