BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Piazzetta Ilario Testa Lo scalo di Orio al Serio ricorda il suo ex presidente fotogallery

L'aeroporto "Il Caravaggio" di Orio al Serio dedica un'area al compianto presidente di Sacbo, Ilario Testa.

Più informazioni su

Si è tenuta oggi, giovedì 10 maggio, alle 12:30, la cerimonia di intitolazione a Ilario Testa della sala partenze «food curt» in area Schengen dell’aeroporto di Orio al Serio. La commozione della moglie Eugenia Pesenti ha accompagnato l’intera cerimonia.

Ilario Testa è stato dal 1993 al 2008 presidente di Sacbo, società di gestione dello scalo orobico. La decisione dell’intitolazione era stata assunta a febbraio dal consiglio di amministrazione presieduto da Miro Radici, che ha raccolto la proposta formulata dagli azionisti e approvata all’unanimità.

A Ilario Testa, che ha guidato la società di gestione aeroportuale per cinque mandati consecutivi, è stato riconosciuto il merito di aver intuito le potenzialità di mercato del traffico aereo low cost e definito l’accordo con il vettore Ryanair. Ilario Testa, scomparso nel luglio 2010 all’età di 85 anni, per mezzo secolo ha gestito grandi aziende abbinando intuito, ambizione e un’infaticabile vocazione al lavoro.

Ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato della Dalmine per poi assumere l’incarico di presidente di Sacbo, trasformando l’aeroporto di Orio al Serio da scalo periferico ad autentico colosso, terzo in Italia per merci e quarto per numero di passeggeri.. In ragione delle sue qualità manageriali, Ilario Testa era stato insignito nel 2006 della laurea honoris causa in ingegneria gestionale dall’Università degli Studi di Bergamo e il ringraziamento da parte dell’Università è stato ripetuto anche nell’occasione di oggi.

Antonella Previtali 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.