BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il gitano Bregovic suona al Donizetti per il Cesvi

Claudio Bisio, Lella Costa e Cristina Parodi e Goran Bregovic con i suoi musicisti per una serata dedicata ai diritti dell’infanzia al Teatro Donizetti lunedì 21 maggio per il Premio Takunda del Cesvi. Prenotazioni entro il 14 maggio.

Più informazioni su

Per il premio Takunda del Cesvi arriva a Bergamo Goran Bregovic in concerto.

Una serata dedicata ai diritti dell’infanzia con la partecipazione straordinaria di Claudio Bisio, Lella Costa e Cristina Parodi. Anche quest’anno il Teatro Donizetti di Bergamo ospiterà, lunedì 21 maggio alle 20.30, l’ottava edizione del Premio Takunda promosso da Cesvi, organizzazione umanitaria italiana.

Questa edizione sarà dedicata al tema dei diritti dell’infanzia e della lotta allo sfruttamento del lavoro minorile, come parte della più ampia campagna internazionale di sensibilizzazione “Stop Child Labour School is the best place to work” che Cesvi sta portando avanti in Italia in collaborazione con Alliance 2015 e grazie al sostegno della Commissione Europea.

Secondo l’ILO sono 215 milioni i minori sfruttati di età compresa tra 5-17 anni nel mondo. In Italia, secondo l’ISTAT, lavorano 144.000 bambini tra i 7 e i 14 anni e di questi, 31.500 sono da considerarsi veri e propri casi di sfruttamento.

Cesvi vede nell’educazione la soluzione concreta e reale contro lo sfruttamento del lavoro minorile; per questo la campagna afferma con forza che “la scuola è il miglior posto in cui lavorare”. Questo implica la promozione e la valorizzazione del diritto ad un’educazione pubblica, di qualità e a tempo pieno per tutti i minori. 

La serata sarà l’occasione per un concerto del maestro Goran Bregovic, per la prima volta sul palco del Teatro Donizetti. Il concerto, accompagnato dalla sua tradizionale Orchestra per Matrimoni e Funerali (un band gitana di fiati e due voci bulgare) propone una selezione delle sue più famose e conosciute composizioni musicali per film e della sua opera gitana “Karmen con lieto fine”, musiche per il teatro, oltre ai suoi più famosi successi come Mesecina, Ausencia e Kalasnikov.

Non mancheranno momenti di riflessione sui diritti dell’infanzia nel mondo, attingendo spunti soprattutto dai paesi dove i diritti dei bambini sono maggiormente calpestati, grazie alla partecipazione di un cast d’eccezione: Claudio Bisio, Lella Costa e Cristina Parodi, testimonial e voci delle più importanti campagne Cesvi.

Come per le altre edizioni, il Premio Takunda vuole valorizzare i migliori esempi di solidarietà internazionale, espressi da organizzazioni o singoli attraverso la consegna di premi nelle categorie “Progetto umanitario”, “Protagonista sul campo” e “Comunicazione in Italia”. L’assegnazione dei premi è affidata ad una Giuria d’Onore composta da personalità del mondo del giornalismo, della cultura e delle istituzioni tra cui Toni Capuozzo, Dario Di Vico, Ettore Mo, Giovanni Porzio, Paolo Rumiz e Gianni Riotta.

Per l’ingresso al pubblico è necessaria la prenotazione al numero 02/37050345 entro il 14 maggio.

www.cesvi.org www.stoplavorominorile.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.