BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Adunata Alpini a Bolzano Saranno cinquemila le penne nere bergamasche

Bolzano è già stata invasa da un’ondata tricolore ed è pronta ad alzare il sipario sull’ottantacinquesima edizione dell’Adunata Nazionale degli Alpini che si svolgerà dall’11 al 13 maggio.

Più informazioni su

Bolzano è già stata invasa da un’ondata tricolore ed è pronta ad alzare il sipario sull’ottantacinquesima edizione dell’Adunata Nazionale degli Alpini che si svolgerà dall’11 al 13 maggio. Ogni anno il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini sceglie una città italiana per ricordare la prima adunata spontanea, quella del 1920 sul Monte Ortigara, e quest’anno la scelta è ricaduta sul capoluogo trentino che ospiterà l’Adunata per la seconda volta nella sua storia.

La sezione di Bergamo non farà mancare il proprio contributo e parteciperà come sempre numerosa: gli alpini che sfileranno saranno circa cinquemila ma, considerando le famiglie, i bergamaschi saranno almeno diecimila.

Il programma sarà inaugurato, alle 9 di venerdì 11 maggio, dall’alzabandiera e dalla successiva deposizione della corona in omaggio ai caduti. Momento clou della manifestazione sarà senza dubbio la sfilata di domenica 13 maggio: lungo un percorso di circa due chilometri, che partirà da via Milano per concludersi a corso della Libertà passando per piazza Matteotti, via Torino, via Roma, corso Italia e piazza Mazzini, sfileranno decine di migliaia di alpini accompagnati da fanfare e bandiere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lidia Filippi

    Non è vero!!! In questi giorni Bolzano è una città bellissima,il tricolore è ovunque e l’inno d’Italia si canta, eccome!!! Insieme a tutti i canti tradizionali degli alpini…
    C’è chi spara stupidaggini gratuitamente!

  2. Scritto da lupo

    l’ANA di BG vieta l’esecuzione di questi brani in tutte le sfilate. Vanno suonate solo in momenti “istituzionali” tipo onori alla bandiera ed ai caduti.

  3. Scritto da GIUSEPPE

    IO ADDIRITTURA IMPORREI SOLO LA LINGUA ITALIANA OVUNQUE. BANDIREI IL TEDESCO E L’IINNO DI MAMELI OBBLIGATORIO IN TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO.SIAMO IN ITALIA O NO.! LA LORO LINGUA DEVE ESSERE UN NORMALE DIALETTO E NON UNA SCUSA DI RIVENDICAZIONI CH E SAPPIAMO BENE DOVE VANNO SEMPRE A FINIRE.NOI ITALIANI SIAMO TROPPO BUONI ,BISOGNA TOGLIERE LO STATUTO SPECIALE ED ATTRIBUIRLO ALLE ALTRE REGIONI TRA CUI LA LOMBARDIA

  4. Scritto da mario59

    Ho sentito dire che alcune autorità dei Bolzanini, che durante la sfilata di domenica, hanno vietato di suonare l’inno di Mameli e la leggenda del Piave… stento a crederlo che siano arrivati a tanto…se davvero così fosse, sarebbe da stupidi andarci…e gli organizzatori avrebbero dovuto cambiare immediatamente città…ribadisco… ho sentito delle voci.. e non ho verificato la veridicità di quanto ascoltato…Qualcuno può smentire o confermare..?

    1. Scritto da sonne63

      Non è vero! Qui a Bolzano c’è una festa incredibile dove tutti noi bolzanini stiamo partecipando…dalle serate in allegria con tanta musica ai cori e alla musica delle fanfare…compreso l’Inno dei Mameli!

  5. Scritto da Luporobico

    Provocazione gratutita.

    1. Scritto da Il Naggio

      Verso chi? i Bolzanini?