BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ricordiamo Aldo Moro non solo la morte ma il suo pensiero

Nicola Carrara, bergamasco, figlio di un senatore democristiano Andreino Carrara, fotografa a modo suo quel 9 maggio del 1978 qunado venne trovato il corpo senza vita di Aldo Moro.

Più informazioni su

Nicola Carrara, bergamasco, figlio di un senatore democristiano Andreino Carrara, fotografa a modo suo quel 9 maggio del 1978 qunado venne trovato il corpo senza vita di Aldo Moro. Come cantava il gruppo dei Gang: da via Fani a via Caetani ci puoi anche mettere 55 giorni.

 

Il 9 maggio 1978 era una calda giornata di sole e mi trovavo con alcuni compagni di scuola ad attraversare con la bicicletta alcune vie periferiche di Cologno al Serio.

Non so come venimmo a conoscenza della notizia dell’uccisione di Aldo Moro ma ricordo il silenzio di quei tragici momenti rotto dalla voce di un cronista televisivo o radiofonico proveniente da un’abitazione.

Il dramma del rapimento di Aldo Moro durava da 55 giorni, iniziato con l’aggressione e la strage degli uomini della scorta. I brigatisti sfidarono lo Stato e colpirono uno dei suoi uomini più rappresentativi, forse il politico più intelligente.

L’Italia intera, con grande dignità, partecipò al dolore per l’uccisione di una persona mite e gentile riconosciuto da tutti come una grande personalità pubblica. La radicalizzazione di un’ideologia generò violenza e dolore.

Credo che sia doveroso ricordare, a distanza di 34 anni dall’uccisione, l’azione ed il pensiero di Aldo Moro per capire le trasformazioni avvenute e la natura profonda della società italiana.

Nicola Carrara

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da riccardo

    …non c’é bisogno di un altro Moro, ma che ognuno di noi scopra quello che ha dentro e…di esprimerlo. E’ l’unico dovere che abbiamo nella vita, come Moro diceva di sé stesso, diceva di aver ricevuto il dono di fare luce agli altri attraverso il suo pensiero e la sua parola e lo ha fatto! Dalle mie parte, raccontano i vecchi (andria) si racconta ancora di quando Moro teneva un comizio…la gente era come estasiata, ascoltava senza stancarsi perché Moro parlava al cuore di ogni persona, un linguaggio comprensibile a tutti.

  2. Scritto da nino cortesi

    Mi ricordo che stavo portando a casa mia moglie e mio figlio, nato il 12.3.71, dal reparto maternità dell’Ospedale Maggiore. Giunti al sottopasso di San Bernardino ci siamo trovati in mezzo ad un caos assoluto con decine di sirene di macchine della polizia che sfrecciavano. Forse era solo ammuina. Il fatto di Moro ci aveva colpiti tutti profondamente. Stava cercando di portare il governo verso il popolo, verso l’unica democrazia. Per questo l’hanno ammazzato. Un uomo giusto, un uomo buono.

  3. Scritto da Pietro

    Era un grandissimo Uomo politico, purtroppo era troppo scomodo ai suoi “colleghi” di partito…

  4. Scritto da Carlo Pezzotta

    Purtroppo, caro Nicola, capire se sono avvenute trasformazioni nella società italiana, è alquanto difficile. A mio modo di vedere il sacrificio di Aldo Moro non è servito a nulla, visto che tanti dei suoi colleghi di partito sono andati immediatamente in un’altro partito di dx,che nulla ha a che vedere con il pensiero di Moro. Ricordiamoci che sopratutto con il PCI di allora, stava per dare una svolta intelligente alla politica italiana ed al paese e che per questo è stato ucciso. Una persona mite e gentile e fai bene a ricordarlo, tanto da essere inviso a tanti notabili DC di allora. QUANTO ORA AVREMMO BISOGNO DI UN’ALTRO MORO!!!!!!