BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega, battaglia sul simbolo I maroniani vogliono togliere il nome “Bossi”

Cambiare, da subito, a partire dal simbolo. Il previsto calo della Lega Nord alle amministrative di due giorni fa ha aperto l’ennesimo dibattito interno al Carroccio sulle gestione del partito.

Più informazioni su

Cambiare, da subito, a partire dal simbolo. Il previsto calo della Lega Nord alle amministrative di due giorni fa ha aperto l’ennesimo dibattito interno al Carroccio sulle gestione del partito. Bossi non è più segretario federale anche se ha annunciato di volersi ricandidare per il bene della sua gente. Non è mistero che molti esponenti legati a Roberto Maroni vogliano scaricare definitivamente il senatur, perché ormai ha fatto il suo tempo e anche gli elettori hanno bisogno di facce nuove. Come? Il primo passo è la cancellazione della scritta “Bossi” dal simbolo del partito. Una nuova immagine per dare inizio, anche graficamente, al nuovo corso. Rimarrebbe Alberto da Giussano, icona leghista, e la sola scritta Lega Nord. La decisione verrà presa presumibilmente dopo i congressi regionali e nazionale. Per Veneto, Lombardia e quello federale sono in pole quattro maroniani: Flavio Tosi in Veneto, Salvini o il bergamasco Stucchi in Lombardia e il segretario in pectore Bobo Maroni per il federale. Il sindaco più amato d’Italia, Tosi, annuncia di volersi candidare alla segreteria della Lega in Veneto. “E penso anche che Maroni debba diventare il segretario federale”, aggiunge. Bossi “continui a fare il padre nobile e non dia retta a chi lo malconsiglia. Quelli che spingono per la sua ricandidatura fanno del male alla Lega”, dice ancora il sindaco di Verona che dice stop alla secessione: “A Costituzione vigente è inammissibile, a meno che non si voglia propugnare la guerra civile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da VECCHIO LEGHISTA

    Piu’ che Bossiani i vari Stucchi Invernizzi e company son sempre stati giustamente essendo di Bergamo Calderoniani ora son tutti con Maroni che sembrerebbe il vincitore ma Bossi si sa non è nuovo a belle sorprese non vorrei che ha forza di agitarte le scope o i maceti si ritrovi senza la segggiola sotto e con il cerino in mano ..quindi calma ragazzi il CAPO è uno solo finche’ morte non ci sepati,W BOSSI.

  2. Scritto da alex

    Come volevasi dimostrare, Maroni si sta impadronendo della Lega Nord. Come all’era della caduta del fascismo con la caduta di Bossi, sono tutti maroniani, i bossiani non esistono più. “la storia si ripete sempre”.
    Essendo stati “sempre” fedelissimi di Bossi, i Calderoli, Pedretti, Invernizzi etcc, come finiranno???? Vedrete che per le cadreghe si professeranno da “sempre” maroniani!!!!!
    CHE SCHIFO!!!!!! CHE VERGOGNA!!!!!! CHE TRASFORMISTI!!!

  3. Scritto da Samuele

    No, non sono daccordo per niente. Appunto è stata una creazione di Bossi ma non é un Giuda, lui, casomai lo sono stati quelli che gli vivevano alle spalle. Cambiare il simbolo vuol dire rifondarsi e cambiare tutto. Allora togliete di mezzo anche la Padania e poi vediamo dove andrete a finire. O la Lega viene epurata dalle persone losche e false oppure fate fallire il partito e ricominciamo di nuovo con altri simboli e “PERSONE”!!!!

  4. Scritto da Robespierre

    Dovrebbero togliere completamente il simbolo e lasciare un cerchio vuoto che è quello che hanno fatto in tutti questi anni di governo; nulla.

  5. Scritto da Franz

    Sono d’accordo sull’eliminazione del nome “Bossi”.Riconosco che la lega è una sua creazione e proprio per questo, in relazione a ciò che è successo ultimamente, dovrebbe essere proprio l’Umberto a cancellarsi da solo ! In questo modo uscirebbe di scena dignitosamente.

  6. Scritto da alberto

    Bando alle ironie. E’ ora di usare nel simbolo PADANIA.
    Già alcuni simboli lo riportano ed è ora che sia così.

  7. Scritto da roberta

    “Tosi e Salvini i migliori”… accidenti, figuriamoci i peggiori!

    1. Scritto da Marchese De Sade

      Il voto di Verona parla chiaro. Visto che é un rinnovo di carica.

  8. Scritto da alberto

    ecco che si sta definendo il giochetto di Maroni.

  9. Scritto da Manuela

    E’ giusto cambiare qualcosa dopo le bastonate alle elezioni….

  10. Scritto da giusto

    Io al posto di Bossi metterei un bel “BELSITO” oppure “TANZANIA” che ci starebbe proprio bene….
    questi qui (poverini) pensano che cambiare un marchio od il nome possano continuare a prendere per i fondelli il nord come han fatto negli ultimi 15 anni… andate a bussare ad arcore se potete cambiarlo visto che il proprietario del vs marchio risiede la’.

    1. Scritto da Giusto ? mica tanto

      Hai perso un po di anni, è da più di venticinque che rompono i “maroni”!

  11. Scritto da Luca

    Bisogna mettere “Trota”

    1. Scritto da sleghista

      Dai per piacere non offendiamo questa categoria di pesci che se ben cucinata è anche buona! Cosa ne dici se lo chiamiamo “parassita”.

  12. Scritto da ureidacan

    Secondo me vedremo scorrere il sangue ( si intende in senso metaforico ovviamente).

  13. Scritto da anna

    Tosi e Salvini i migliori! Senza ombra di dubbio.