BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Green Technologies Schneider Electric premia gli studenti

Rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte di Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di tutto il territorio nazionale, il concorso, giunto alla 2ª edizione, ha coinvolto 45 scuole di tutta Italia.

Più informazioni su

I migliori progetti relativi alla realizzazione di sistemi per l’efficienza energetica e per l’utilizzo di energie rinnovabili applicate ad impianti tecnologici presenti in ambito scolastico e in altri settori quali l’industria, l’agricoltura e il terziario sono stati protagonisti della fase finale del concorso lanciato da Schneider Electric “Green Technologies Award, Energia nuova per le scuole”, patrocinato dal Miur – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani rispetto alle problematiche energetiche, nonché di aiutarli ad acquisire competenze tecniche che permettano un più rapido inserimento nel mondo produttivo. Rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte di Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di tutto il territorio nazionale, il concorso, giunto alla 2a edizione, ha coinvolto 45 scuole di tutta Italia.

Oltre 40 tra studenti, docenti e dirigenti scolastici in rappresentanza degli istituti finalisti sono stati convocati nei giorni scorsi nella sede direzionale di Schneider Electric a Stezzano per presentare i propri lavori e ricevere i riconoscimenti sulla base della selezione svolta dalla commissione giudicatrice in base alla qualità di progetto, innovazione, applicabilità pratica e chiarezza documentale. Al termine delle presentazioni sono stati proclamati i vincitori rispettivamente nella categoria “Green Technologies Scuola” e ”Green Technologies altri settori” .

“Tutti i progetti finalisti – ha commentato Fabrizio Pilo, presidente della Commissione Giudicatrice – hanno dimostrato nell’insieme un’alta qualità, una ricerca di soluzioni effettivamente applicabili, propensione all’innovazione e in molti casi una particolare attenzione al territorio di provenienza”.

Per la prima area è risultato vincitore l’istituto IPIA “L. Montini” di Campobasso che ha presentato il progetto “Scuola – Bus”. Nelle motivazioni della commissione è stato evidenziato come “il progetto, ben strutturato e centrato alla perfezione sul concorso, ha saputo coniugare, in modo sapiente, tecnologie domotiche ed energie rinnovabili. Il progetto, chiaramente esposto e completo di analisi economiche, è risultato decisamente realizzabile”. Per la seconda area il progetto “Interventi di risparmio energetico per un capannone adibito ad allevamento avicolo” dell’Istituto IIS “Cairo Montenotte” di Cairo Montenotte in provincia di Savona si è aggiudicato il primo premio.

“Il gruppo di lavoro – ha sottolineato la commissione – ha saputo presentare in un progetto semplice ma completo e soprattutto integrato problematiche energetiche di un’azienda avicola, proponendo alcune valide soluzioni di integrazione di termo-generazione da fonti rinnovabili diverse, rispettando i criteri di applicabilità richiesti dal concorso”. Ai primi classificati nelle due categorie è stato attribuito un premio di 4 mila euro suddiviso in una borsa di studio per il gruppo di lavoro e in apparecchiature Schneider Electric per l’istituto di appartenenza, oltre ad una targa commemorativa. Premiati anche i secondi (ITI "San Zeno" di Verona e Liceo scientifico "Vanini" di Casarano in provincia di Lecce) e terzi (ITIS "M. Cumacini" di Como e IIS "A. Righi" di Chioggia in provincia di Venezia) con 3 mila e 2 mila euro, mentre agli istituti classificati al 4° e 5° posto (IPSIA “Calapso” di Siracusa e IIS “Cigna Garelli” di Mondovì, in provincia di Cuneo per l’area “Green Technologies Scuola”, e IPSIA “Miraglia” di Sciacca, in provincia di Agrigento e ITI “Malignani” di Udine per l’area “Green Technologies altri settori”), è stato inviato un kit didattico di automazione industriale del valore di 800 euro e un attestato di merito.

Schneider Electric sta ora mettendo in cantiere l’edizione 2013.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.