BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ci sono l’Atalanta, Doni e tanti ex AlbinoLeffe Ecco tutti i deferimenti

Confermate le prime indiscrezioni circa i deferimenti di Stefano Palazzi: come previsto ci sono sia l'Atalanta che l'AlbinoLeffe. Presente anche l'ex capitano nerazzurro. Lunghissima la lista dei giocatori seriani citati dal procuratore federale.

Più informazioni su

Sono arrivati i tanto attesi deferimenti della Procura federale. Come pronosticato da tempo, nella lunga lista non mancano la società Atalanta con il suo tesserato Cristiano Doni e la società AlbinoLeffe con numerosi suoi ex giocatori oltre ai già noti Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio: si tratta di Marco Cellini, Davide Caremi, Kewullay Conteh, Achille Coser, Nicola Ferrari, Ruben Garlini, Antonio Narciso, Dario Passoni, Mirco Poloni, Francesco Ruopolo e Mattia Serafini. Inoltre, nella lista dei deferiti di Palazzi ci sono anche Paolo Acerbis e Inacio José Joelson ma solo per presunte combine legate al Grosseto.

Qualche ora dopo aver reso nota la lunga lista dei deferiti, la Procura federale ha consegnato al pubblico le motivazioni. Si è così appreso che l’Atalanta e il suo tesserato Doni sono stati nuovamente chiamati in causa per le due gare dello scorso campionato di B rimaste ancora in sospeso: si tratta di Padova-Atalanta e Ascoli-Atalanta, due match che, secondo Palazzi e i suoi uomini, avrebbero subito delle alterazioni. Sulla prima partita Doni è stato deferito per aver "posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara" e per aver "effettuato una scommessa avente ad oggetto il risultato di parità della stessa, sia pure per interposta persona, per un importo pari a 10.000,00 euro", mentre per Ascoli-Atalanta Doni è stato deferito per aver "acquisito consapevolezza dell’esistenza di una attività finalizzata a realizzare l’alterazione del regolare svolgimento e del risultato finale della gara, avendo ricevuto in tal senso circostanziate notizie e precise indicazioni, dall’amico Nicola Santoni". Per entrambe le gare, invece, l’Atalanta è stata chiamata in causa per la responsabilità oggettiva.

C’è ancora una volta (a sorpresa) Gianfranco Parlato, colui che puntò il dito contro l’Atalanta la scorsa estate.

Ecco la lista completa dei deferimenti:

Tesserati: Paolo Domenico Acerbis, Andrea Alberti, Mirko Bellodi, Cristian Bertani, Davide Caremi, Filippo Carobbio, Mario Cassano, Edoardo Catinali, Marco Cellini, Roberto Colacone, Alberto Comazzi, Luigi Consonni, Kewullay Conteh, Achille Coser, Federico Cossato, Filippo Cristante, Andrea De Falco, Franco De Falco, Alfonso De Lucia, Cristiano Doni, Nicola Ferrari, Riccardo Fissore, Luca Fiuzzi, Alberto Maria Fontana, Ruben Garlini, Carlo Gervasoni, Andrea Iaconi, Vincenzo Iacopino, Vincenzo Italiano, Thomas Hervé Job, Inacio José Joelson, Tomas Locatelli, Giuseppe Magalini, Salvatore Mastronunzio, Vittorio Micolucci, Nicola Mora, Antonio Narciso, Maurizio Nassi, Gianluca Nicco, Marco Paoloni, Gianfranco Parlato, Dario Passoni, Alex Pederzoli, Alessandro Pellicori, Mirco Poloni, Cesare Gianfranco Rickler, Gianni Rosati, Francesco Ruopolo, Nicola Santoni, Vincenzo Santoruvo, Maurizio Sarri, Luigi Sartor, Alessandro Sbaffo, Mattia Serafini, Rijat Shala, Mirko Stefani, Juri Tamburini, Marco Turati, Daniele Vantaggiato, Nicola Ventola, Alessandro Zamperini.

Club: AlbinoLeffe, Ancona, Ascoli, Atalanta, Avesa, Cremonese, Delfino Pescara, Empoli, Frosinone, Grosseto, Livorno, Modena, Monza, Novara, Padova, Piacenza, Ravenna, Reggina, Rimini, Sampdoria, Siena, Spezia.

Seguono aggiornamenti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alex

    Tutti i giocatori dovrebbero firmare un codice etico , in aggiunta a quello che è il loro contratto attuale. Questo non solleva le Società dalla responsabilità oggettiva , ma almeno le tutela sotto un altro punto di vista. Il Varese ha appena fatto sottoscrivere questo ai suoi tesserati. La Juve mette le 3 stelle ? Per me sono PATETICI. La FIGC intervenga.

  2. Scritto da Moro

    Atalanta in A, case intorno allo stadio rase al suolo per fare più parcheggi. W bergamo neroazzurra

  3. Scritto da moro

    Atalanta tartassata più di tutti come sempre; solita mafia Italiana.

  4. Scritto da Vittorio

    Ho letto che Doni aprira’ un’attività turistica ( vedi ECO) a Maiorca,gli faccio gli auguri.

  5. Scritto da scannachiappolo

    udinese in b

  6. Scritto da ezio

    L’Italia si conferma un pasese strano: sono curioso di vedere cosa farà Palazzi con tutte le altra squadre indagate nelle altre inchieste perchè già suona strana questa velocità doppia per le piccole squadre ( e piccoli nomi di giocatori). Per capire come funziona tutta la giustizia sportiva basta vedere che a Torino nel nuovo stadio hanno già messo uno scudetto con TRE stelle, alla faccia delle sentenze….. Del resto quando una federzaione NON decide o decide a comando….. Evviva lo sport pulito. !!

    1. Scritto da piangina!!

      questi sono i deferimenti per le squadre che l’anno scorso erano in serie B.a fine campionato arriveranno quelle per le squadre di serieA. cosa c’entra lo stadio di Torino? l’ultima cosa che ci serve sono i piangina come te.

      1. Scritto da L76BG

        centra, xchè metter la 3 stella significa non curarsi della giustizia sportiva! centra, xchè domenica..il settore ospiti (a cui si dovrebbe accedere con DeaCard) risulta esaurito, in barba a regole e leggi..hanno venduto i biglietti ai loro tifosi (per far festa tra loro) e noi ci “attacchiamo” ..poi magari (come all’andata) loro faranno casino ed a noi (Atalanta) arrivano le multe. INFORMARSI invece di fare popolismo e credere solo ai giornal(a)i sensazionalistici..

  7. Scritto da g

    l’atalanta prenderà altri 7 punti di penalizzazione per la prossima stagione, ma quanti ne prenderanno poi siena, lazio, napoli, chievo, bologna, ecc. ecc.
    per non parlare di quelle che dalla b stan salendo in a …
    ci aspettiamo la stessa severità con tutti …

  8. Scritto da Luca

    Dai tirate giù quel cartello ridicolo “a guardia di una fede”… il calcio è un gioco, lo state snaturando… sono ben altre le cose in cui credere… e se poi le regole del calcio sono queste…

    1. Scritto da fallo tu, non chiederlo agli altri

      lo striscione è lì in bella vista….vai e toglilo tu, cyber-leone

  9. Scritto da gaaren

    sicuramente sara’ piu’ interessanti quando verra’ aperto il fascicolo della procura di Bari…Lazio, Genoa, Conte, Mauri, Sculli………
    ma intanto l’unica squadra che e’ sulla bocca di tutti e’ l’Atalanta…
    che paese ridicolo e servile l’Italia..

  10. Scritto da greatguy

    messaggio x il presidente dell’albinoleffe: si ricorda l’anno scorso quando disse che le società dovevano essere piu vigili sui propri giocatori??? chiedevo se aveva qualcosa da aggiungere alla luce dei sui 13 (TREDICI) giocatori coinvolti???

  11. Scritto da MarcoArlati FLI

    Personalmente vorrei esprimere la mia solidarietà a tutti i tifosi che in questi giorni e nei prossimi, ancora una volta, saranno molto delusi. E’ triste vedere come la passione, che i tifosi mettono nel seguire la loro squadra del cuore, venga fatta a pezzi e valutata come “il nulla” da persone che dovrebbero lavorare ogni giorno per il bene della squadra e dei tifosi. Negli ultimi anni, il calcio con la C maiuscola si è appannato. Spero che a breve si ritorni ad uno Sport più pulito.

  12. Scritto da ahi ahi!

    festeggeremo una super salvezza con una super retrocessione. Mia mal.

    1. Scritto da bergamasc

      ATALANTA IN B = MENO MACCHINE PARCHEGGIATE IN DIVIETO DI SOSTA LA DOMENICA POMERIGGIO IN ZONA STADIO…si risolverebbe parzialmente questo odiosa prevaricazione

      1. Scritto da L76BG

        COME CAMPA MALE TANTA GENTE.. naturalmente quelle parcheggiate per fiere, messe, celebrazioni, carnevale o altro non danno fastidio..

        1. Scritto da bergamasc

          io di solito parcheggio dove è possibile farlo…altrimenti me ne sto a casa…così facendo faccio campar meglio la gente, diversamente da te che fai campar male gli altri

    2. Scritto da Oscar

      ahahah questa è bella! Sei il re dei troll, drogati di meno

  13. Scritto da Francesco

    mi raccomando però, continuiamo a fare arrivare lo stipendio di Doni in banca a fine mese…

    1. Scritto da articolo 18

      Secondo le leggi vigenti, Doni è innocente (o presunto tale, mettiamola come qualsivoglia) fino a che avrà affrontato l’ ultimo grado di giudizio. Dopo in caso di condanna si potrà togliere lo stipendio a fine mese. E’ lo stato di diritto che piaccia o meno.

    2. Scritto da non si può.

      fino all’ultimo ricorso possibile la società è obbligata a pagargli lo stipendio,in caso contrario rischia sanzioni molto gravi. una volta conclusi tutti i gradi di giudizio e ricorsi possibili la società puo’ chiedere un risarcimento pari a tutti i soldi guadagnati in qsto periodo,anche di piu’.Vale anche per Masiello.

      1. Scritto da Francesco

        ne sono al corrente pure io, dico solo che è assurdo… pagare un giocatore che ci ha inguaiato fino al collo…
        i soldi del suo stipendio li si poteva gestire per il mantenimento della sorella di Morosini per esempio…

        1. Scritto da ahi ahi!

          infatti dall’anno prossimo le società stanno pensando di mettere una clausola in tutti i contratti che permette di rescindere e bloccare immediatamente i pagamenti in caso di situazioni analoghe. i soldi del suo stipendio potrebbero servire per risarcire tutte le persone che prossimamente intenteranno una class action.

  14. Scritto da luis

    “…Acerbis e Joelson ma solo per fatti legati al Grassobbio.”
    GRASSOBBIO? forse Grosseto. ;-)

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      sorry, grazie