BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

‘Altri milioni per l’ospedale? Vogliamo i responsabili di questo scandalo’

Dura presa di posizione del consigliere regionale Gabriele Sola, Idv, dopo l'annuncio del Pirellone per il versamento della tranche di 24 milioni di euro al nuovo ospedale Giovanni XXIII

Più informazioni su

In arrivo una nuova pioggia di soldi pubblici al “Beato Giovanni XXIII“: sono 23,7 milioni di euro degli 85 milioni risalenti allo scorso anno che la giunta di Regione Lombardia ha deciso di versare per il nuovo polo ospedaliero bergamasco.

“Quasi 24 milioni di euro, in aggiunta ai precedenti 500 e passa già spesi, per la costruzione dell’opera infinita: sta diventando un autentico scandalo”: questo il commento del consigliere regionale IdV Gabriele Sola, già primo firmatario di innumerevoli atti istituzionali riguardo una vicenda su cui anche la procura di Bergamo sta indagando.

“Come dobbiamo considerare -prosegue Sola – questo ulteriore esborso di soldi pubblici, se non la monumentale dimostrazione dell’inettitudine di politici (Formigoni in primis) e tecnici che hanno operato, male, per la realizzazione del nosocomio? Dopo quanto certificato dalla commissione tecnica di collaudo, ecco l’ennesima prova di incapacità, irresponsabilità ed incoscienza nella gestione del denaro dei cittadini".

“Questo stillicidio di risorse pubbliche non può più essere tollerato. Pretendiamo, con veemenza, di conoscere per filo e per segno circostanze e responsabilità. Per farlo useremo tutte le frecce al nostro arco. Una nuova interrogazione a Formigoni e Bresciani; la richiesta della convocazione urgente di una commissione ad hoc, alla presenza del direttore generale Nicora, dell’assessore regionale Bresciani e del direttore generale della Sanità Lucchina; e una mozione – che questa volta ci auguriamo venga votata perlomeno dalle altre forze di opposizione – che blocchi quest’ennesimo stanziamento sino a quando non sarà stata fatta chiarezza. Ora basta, ma davvero! Chiunque ha a cuore il rispetto dei cittadini esca finalmente, e chiaramente, allo scoperto. Come sempre, noi dell’IdV ci siamo”.

Sola precisa: “Il fatto che la tranche odierna di quasi 24 milioni di euro sia parte dello stanziamento da 85 milioni risalente allo scorso anno, non sposta sostanzialmente la questione. Perché oggi si fa riferimento a opere ed interventi di cui nessuno ha mai parlato, nelle passate occasioni di confronto, all’interno delle sedi istituzionali? Per quale motivo continua a fare difetto l’indispensabile trasparenza nell’indicare quali sono le criticità persistenti e quali gli interventi ancora necessari affinché il nuovo ospedale venga inaugurato entro questo lustro? Sono questioni che pretendono risposte chiare e definitive, e che saranno oggetto delle iniziative da noi preannunciate. Queste circostanze, che in sé racchiudono l’evidenza di responsabilità sia tecniche sia politiche, verranno dunque da noi ribadite attraverso un’interrogazione all’assessore, una richiesta di specifica seduta in commissione sanità e la proposta di una mozione in aula”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rizzetta

    Per nostra fortuna ci sono i rappresentanti del ‘ IDV che vigilano su questi (e molti altri…a dire il vero) aspetti e non demordono… Un plauso a Gabriele Sola, ma chiediamoci come uscire dall’empasse di vederci estorcere ulteriore denaro pubblico: dobbiamo urlare BASTA ai politici corrotti o ai tecnici incapaci, basta con questi scandali. Forza Sola!!

  2. Scritto da 081

    Potrò mai avere il piacere di sentire queste notizie anche al TG1 o al TG5? Sola vada per la sua strada. Spero solo di vedere gente dietro le sbarre!!!

  3. Scritto da povero infermiere

    Qualcuno e’ a conoscenza che gli infermieri dovranno pagare 50 eur al mese per avere la possibilita’ (non la certezza o il posto assegnato) di parcheggiare la propria auto ? quale azienda progetta un’immensa opera in una piana infinita e ti fa pagare il parcheggio?
    Che alternative ho quando smonto notte o quando vado a lavorare alle 6.30, cambiare 2 pulmann che non ci sono a quell ora oppure andare in bici sulla tangenziale rischiando la vita ?
    Mi sembra inopportuno.

    1. Scritto da MAURIZIO

      Caro inferimiere, lei ha la mia solidarietà. Posso sbagliarmi, ma credo che il parcheggio a pagamento per i dipendenti derivi dal dal fatto che oggi le amministrazioni pubbliche non hanno i soldi per fare le opere, soprattutto per quelle megalomaniche volute dalla politica. L’ospedale nuovo non andava costruito. Oggi ne ridimensionerei funzioni e strutture. Bisogna spendere i soldi per le malattie e per i malati non per le strutture avveniristiche. Qualche volta le stesse tecnologie d’avanguardia non portano effettivi benefici alla malattia. Se una patologia mi sta portando alla morte, vorrei un medico capace e amorevole piuttosto una stanza tecnologica con tanti led.

    2. Scritto da 081

      …roba da non credere.