BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ancora un capriolo in città, recuperato a Longuelo

Ancora un capriolo a spasso per le vie di Bergamo, questa volta è accaduto nel quartiere di Longuelo, in via del Celtro angolo via Gozi, all’interno di un parco. La presenza del capriolo, un maschio adulto, è stata segnalata dalla Polizia Locale di Bergamo.

Più informazioni su

Ancora un capriolo a spasso per le vie di Bergamo, questa volta è accaduto nel quartiere di Longuelo, in via del Celtro angolo via Gozi, all’interno di un parco. La presenza del capriolo, un maschio adulto, è stata segnalata dalla Polizia Locale di Bergamo alla Sala operativa del Corpo di Polizia Provinciale che ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo Ittico Venatorio. Una volta individuato l’animale all’interno della recinzione del parco, mentre la Polizia Locale regolava la circolazione nel tratto interessato dall’intervento, si è proceduto al recupero del capriolo. Dopo che i veterinari dell’ASL hanno valutato le buone condizioni dell’animale, gli agenti del Nucleo Ittico Venatorio della Polizia provinciale lo hanno rimesso in libertà in località Astino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nik

    siamo al considerare un animale un essere completamente sprovveduto, incapace di fiutare il benché minimo pericolo? se le strade son trafficate (e peraltro piene di “animali” al volante), siamo così sicuri che il capriolo abbia voglia di schizzare in mezzo alla strada? ma quale polenta e spezzatino… ricordiamoci sempre che prima c’erano loro, e poi siamo arrivati noi a togliergli lo spazio…

  2. Scritto da censura

    chiedo per la seconda volta la censura su commenti che incitano all’uccisione di fauna selvatica – che siano seri o ironici poco cambia-, sullo stesso tono di altri già visti sul vostro sito contro orso e lupo, eccecc.
    nel frattempo, non avendo avuto risposta ad analoga mail di questa mattina, ho segnalato la questione alle associazioni ambientaliste locali.

  3. Scritto da Nene51

    E’ da mesi che il capriolo vaga per la collina di Astino e Madonna della Castagna. Non fà male a nessuno lasciatelo in pace………..

  4. Scritto da stefania83

    Gli Indiani? Nelle riserve!!! Lontano dagli occhi… lontano dal cuore.

  5. Scritto da Frnk

    Io ci avrei fatto un bello spezzatino con la polenta………

  6. Scritto da Nik

    ma è impossibile chiedere un po’ di “umanità” e comprensione, per delle bestie che sicuramente non hanno intenzione di uccidere nessuno…oltre queste domande non risuciamo ad andare????

    1. Scritto da Pluto

      Il problema e’ che un animale selvatico che pesa oltre 40 kg e’ un grave pericolo per moto e auto perché’ un selvatico non conosce …. il codice della strada. E in caso di incidente può’ lasciarci la pelle un cristiano oltre che un capriolo. Il problema si chiama sicurezza per le persine e l’animale. Per questo meg
      Io catturarlo e rilasciarlo a Mezzoldo o Lizzola.

  7. Scritto da ugo

    da via del celtro fino ad astino, haaa un grande spostamento potevano lasciarlo dove era.

  8. Scritto da Luca

    Caprioli e cinghiali sono così tanti che spesso arrivano in paesi e città. Ma come mai ci continuano a raccontare che i cacciatori li hanno sterminati?

  9. Scritto da Pluto

    Non mi sembra una grande idea lasciarlo ancora in una zona abitata: proprio volete che faccia ammazzare qualcheduno?