BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Kozak e Cana rovinano la festa nerazzurra La Lazio sbanca il Comunale

I biancocelesti passano a Bergamo grazie alla zampata di Kozak e alla prodezza di Cana. Niente da fare per i nerazzurri che salutano il pubblico orobico con un ko comunque onorevole.

Più informazioni su

La Lazio sbanca il Comunale grazie alla zampata di Kozak e alla prodezza da fuoriclasse di un grande Cana. Niente da fare per i nerazzurri che salutano il pubblico orobico con un ko comunque onorevole. Bene Cigarini, benissimo Minotti che scende in campo nella ripresa con personalità da vendere.

In un primo tempo avaro di emozioni, a colpire è Kozak che, sfruttando al meglio un rilancio sbagliato di Peluso, beffa Frezzolini con la sfortunata complicità di Stendardo che devìa la sfera in modo imparabile per il suo estremo difensore.

Nella seconda frazione l’Atalanta impone il proprio gioco ma non riesce a trovare l’occasione giusta per afferrare un pari che, per quanto visto nei 90′, poteva anche starci. Poi, allo scadere, la prodezza di Cana che si beve con potenza e classe due avversari prima di scaricare nel sette la palla del raddoppio.

Al Comunale finisce comunque con la grande festa dei tifosi nerazzurri che possono salutare i loro beniamini con la certezza della permanenza in Serie A.

 

ATALANTA-LAZIO 0-2

ATALANTA: Frezzolini, Bellini, Stendardo, Manfredini, Peluso, Schelotto, Carmona, Cigarini, Bonaventura, Moralez, Denis. All. Colantuono.

LAZIO: Bizzarri, Konko, Diakité, Scaloni, Garrido, Gonzalez, Cana, Lulic, Mauri, Candreva, Kozak. All. Reja.

 

SECONDO TEMPO

48′: con qualche secondo d’anticipo si chiudono le ostilità. La Lazio sbanca il Comunale 2-0.

45′: con una prodezza di Cana i biancazzurri si portano sul 2-0 e chiudono il match. Intanto, il quarto uomo Gava assegna 4′ di recupero.

45′: gol della Lazio, ha raddoppiato Cana.

44′: Reja lancia il giovane Onazi al posto di Lulic.

43′: fioccano le ammonizioni in questo finale. Giallo anche per Carrozza che ha appena fermato con le cattive Lulic.

41′: finale di gara piuttosto nervoso con l’Atalanta che macina gioco ma non trova lo spunto per il pari.

40′: Manfredini stende Lulic e si becca l’ammonizione.

36′: Stendardo, dopo un fallo piuttosto dubbio, protesta applaudendo Rocchi che gli risponde con un cartellino rosso.

35′: sulla punizione di Gabbiadini prova a metterci il piede Stendardo ma la palla finisce sull’esterno della rete.

34′: ultimo cambio per i nerazzurri. Tocca a Carrozza sostituire uno stanco Schelotto.

33′: Gonzalez mette giù Moralez, giallo anche per lui.

32′: cross pericoloso di Gabbiadini, Konko libera. L’Atalanta insiste.

29′: ammonito anche Minotti che ha appena steso Mauri.

25′: il primo giallo della gara è per Candreva.

23′: punizione di Gabbiadini, la palla passa ma Bizzarri c’è.

20′: è il turno di Miroslav Klose che, dopo quasi due mesi, torna in campo al posto di Kozak.

19′: secondo cambio per il Cola che richiama Bonaventura e butta nella mischia Gabbiadini.

18′: destro alle stelle di Schelotto. L’Atalanta, ora, sembra un po’ più vivace. 

16′: spingono i nerazzurri che con Denis e Moralez si rendono pericolosi dalle parti di Bizzarri.

14′: Atalanta a un passo dal pari con Moralez che, a pochi metri dalla porta, ritarda troppo la battuta a rete facendosi murare da Konko.

11′: i nerazzurri provano a rispondere in contropiede ma Peluso, con un cross sbagliato, vanifica tutto.

6′: primo cambio per Colantuono. Fuori Carmona, tocca a Minotti.

5′: molto meglio la Lazio in questi primi minuti.

1′: si riparte con gli stessi 22 del primo tempo.

 

PRIMO TEMPO

47′: il primo tempo si chiude sull’1-0 per la Lazio.

46′: bel cross di Cigarini per Denis, Bizzarri in uscita salva i suoi.

45′: ci saranno 2′.

42′: scintille tra Kozak e Manfredini. I due, soprattutto dopo i numerosissimi duelli di testa, si stanno beccando parecchio.

38′: l’Atalanta spinge ma fatica a costruire azioni pericolose.

35′: Kozak approfitta di un rilancio sbagliato di Peluso e, aiutato anche un sfortunatissima deviazione di Stendardo, batte l’incolpevole Frezzolini.

35′: gol della Lazio, ha segnato Kozak.

33′: corner di Moralez, Schelotto anticipa di testa Bizzarri ma la palla finisce alle stelle.

30′: ci prova Lulic con un destro a giro che si spegne sul fondo.

27′: Cana rischia il clamoroso autogol con un disimpegno che mette in difficoltà Bizzarri.

24′: Lazio a un passo dal vantaggio con la bomba di Gonzalez che si stampa sulla traversa. Frezzolini avrebbe potuto fare ben poco.

21′: il sinistro di Stendardo viene respinto dal corpo di Konko. I nerazzurri chiedono di nuovo il calcio di rigore ma per Rocchi, anche questa volta, è tutto regolare.

19′: Garrido, che pochi minuti fa si è scontrato con Schelotto, non ce la fa. Al suo posto tocca all’ex nerazzurro Zauri.

17′: Denis viene messo giù in area da Bizzarri, Rocchi lascia giocare ma il bomber argentino è una furia.

13′: poche emozioni in questa prima fase del match. 

8′: bel cross di Schelotto, sicuro Bizzarri nell’uscita.

6′: la Lazio prova a colpire in contropiede ma Candreva, dalla destra, sbaglia completamente il cross.

4′: fase di studio per le due squadre, anche se i nerazzurri sono quelli che stanno provando a costruire di più.

1′: partiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Juve

    Haha che buoni i bucatini all’amatriciana. Me ne mangio due piatti!

  2. Scritto da nino cortesi

    La squadra aveva già dato. Un grazie a Colantuono che ha fatto esordire Minotti e fatto giocare Gabbiadini. Penso che con la Juve serviranno in campo i giocatori più freschi della squadra. Comunque per quest’anno un bravissimo a tutti, compreso naturalmente l’allenatore.

  3. Scritto da Roby

    Ma smettetela di autocelebrarvi . Perdenti e basta!!!!
    Come tutti quelli che perdono. La settimana scorsa “l’atalanta perde 2-0 con il milan ma con dignita” oggi scrivete “ko comunque onorevole”. Siete penosi ma soprattutto scadenti per tutti i tifosi italiani. Oltre che tifosi di una squadra indagata.

    1. Scritto da l76bg

      leggendo questo commento si capisce la differenza tra gli Atalantini, abbastanza obiettivi e sportivi, e chi invece urla, fa polemica ,si erge a superiore e poi (senza arbitri schierati) alla prima sconfitta..PIANGE
      siamo rimasti in seria A..contro tutto e tutti, conquistando 52 punti sul campo. Tanti saluti e all’anno prox