BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parole, note, jazz e le filastrocche di Rodari per i bambini della pediatria

All'Ospedale di Treviglio, Reparto di Pediatria domenica 6 maggio ‘Jazz in cielo e in terra’ su una fantasia di Gianni Rodari con la voce di Gabriele Laterza e le improvvisazioni di Stefano Bertoli.

Parole note – jazz in cielo e in terra. Un’idea di Gabriele Laterza: la fantasia di Gianni Rodari con la voce di Gabriele Laterza e le percusioni di Stefano Bertoli

All’Ospedale di Treviglio, Reparto di Pediatria (Sala Convegni) domenica 6 maggio ore 16,30 ‘Jazz in cielo e in terra’ su una fantasia di Gianni Rodari con la voce di Gabriele Laterza e le improvvisazioni di Stefano Bertoli alla batteria e alle percussioni.

Nello spettacolo, note jazz e testi letterari si fondono attraverso le parole di Gianni Rodari lette e interpretate da Gabriele Laterza e le improvvisazioni jazz di Stefano Bertoli (batteria, percussioni), adulti, giovani e bambini possono far lievitare la loro fantasia e immaginare un mondo “altro” da quello reale, un mondo in cui trovano spazio sentimenti come quello dell’amicizia, insieme ai valori della solidarietà, della pace, del rispetto per l’ambiente: un mondo in cui la parola “piangere” appartiene ormai ad un lontano passato.

Lo spettacolo è un omaggio al più grande scrittore italiano di racconti favolistici e di poesie sotto forma di filastrocche del Novecento, Gianni Rodari. Ed è un omaggio anche alla musica jazz, che con il suo linguaggio è capace di restituire quel piacere di vivere e di stare insieme che ben si sposa con il messaggio più profondo di Rodari: la bellezza della vita e la necessità di adoperarsi perché tutti la possano godere profondamente.

Di Rodari si sono scelte alcune tra le più note Favole al telefono, come Giacomo di Cristallo, La strada che non andava in nessun posto, L’Apollonia della marmellata, Il giovane gambero e La coperta del soldato) e Filastrocche in cielo e in terra (Il fornaio, Per fare un tavolo, Il signore di Scandicci).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.