BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morosini, ipotesi miocardite L’autopsia evidenzia una lesione ventricolare fotogallery video

Potrebbe essere stata una miocardite a stroncare Piermario Morosini sul campo di Pescara lo scorso 14 aprile. La notizia, però, per ora resta solo un’ipotesi: per avere la certezza bisognerà attendere l'esito dell'autopsia.

Più informazioni su

Potrebbe essere stata una miocardite a stroncare Piermario Morosini sul campo di Pescara lo scorso 14 aprile. La notizia per ora resta solo un’ipotesi: per avere la certezza che a causare la morte del calciatore bergamasco sia stata la miocardite bisognerà attendere l’esito dell’autopsia fatta sul corpo senza vita del ragazzo dal medico legale Cristian D’Ovidio.

Le prime notizie parlano di un’area cicatrizzale nella zona ventricolare sinistra, una scoperta che, se confermata, andrebbe ad avvalorare la tesi che il cuore di Morosini si sarebbe fermato come per un "corto circuito". "La corrente elettrica nel cuore va in una certa direzione – ha spiegato l’anatomopatologo dell’Università di Chieti Domenico Angelucci – e un’eventuale infezione che provoca un danno materiale interrompe il circuito e provoca delle fibrillazioni ventricolari".

Non è dato sapere, per ora, quando lo sfortunato calciatore bergamasco abbia contratto l’infezione e, soprattutto, se questa poteva essere rilevata negli scrupolosi esami ai quali ogni calciatore viene sottoposto più di una volta l’anno, ma è lo stesso dottor Angelucci a chiarire che "spesso questi danni sono o minimi o confondibili con anomalie congenite, fino a quando il circuito non si interrompe in modo tragico".

Se così fosse le indagini avrebbero degli scenari completamente nuovi che porterebbero inevitabilmente alla solita domanda: perché i defibrillatori (che i medici che hanno prestato i primissimi soccorsi a Morosini avevano a disposizione sul campo di Pescara prima e sull’ambulanza poi) non sono stati usati?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da max

    Non ci sono scenari nuovi,andava soccorso in maniera adeguata e con l’uso del defibrillatore.