BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ma abbassiamo i toni della polemica politica” fotogallery

"Rigidità, rigore e inflessibilità sono doveri propri di un’agenzia come Equitalia, ma questi doveri non devono sfociare in atteggiamenti prevaricatori e disumani" dichiara il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Saffioti.

"Rigidità, rigore e inflessibilità sono doveri propri di un’agenzia come Equitalia, ma questi doveri non devono sfociare in atteggiamenti prevaricatori e disumani". Così il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Saffioti (PdL) commenta l’irruzione di giovedì pomeriggio negli uffici dell’Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia, dove un uomo si è barricato prendendo con sé alcuni ostaggi.

“Esprimo preoccupazione per questo episodio che non può essere accettato, ma che può e deve essere compreso per le motivazioni umane che ne sono alla base” , sottolinea Carlo Saffioti, auspicando che vengano abbassati i toni della polemica politica spesso troppo carichi di aggressività. “Episodi come questi devono farci riflettere anche sulla necessità di rivedere meccanismi e tempistiche nelle scadenze e negli importi dei pagamenti –aggiunge Saffioti-, soprattutto in relazione alle penali e alle maggiorazioni che vengono applicate a chi non riesce a provvedere al versamento entro i termini iniziali previsti. Spesso infatti anche chi vuole davvero pagare, si trova davanti a condizioni che gli impediscono di farlo, senza possibilità di concordare ulteriori dilazioni e modalità differenti per versare quanto dovuto. E’ urgente che tali condizioni e meccanismi vengano riconsiderati in un’ottica di maggiore flessibilità”.

Un plauso il Vice Presidente Saffioti lo rivolge infine alle forze dell’ordine, “che ancora una volta stanno dimostrando grande senso di responsabilità ed equilibrio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da SONIA

    VA BENE IL GESTO E’ ESAGERATO, MA E’ ANCHE VERO CHE CHI SCEGLIE DI STARE ALLO SPORTELLO DEVE ANCHE SAPERSI COMPORTARE, SOPRATTUTTO IN QS MOMENTO DOVE LA GENTE DISPERATA SI RECA DA LORO PER “AIUTO” E SI SENTONO RISPONDERE SGARBATAMENTE E SENZA ALCUN INTERESSE, CON LE CONSEGUENZE CHE ABBIAMO VISTO DETTATE SOLO DALLA ESASPERAZIONE…CHE SI METTANO LA MANO SULLA COSCIENZA QS SIGNORI E SAPPIANO FARE IL LORO LAVORO, DATO CHE SONO PAGATI PER FARLO, AL CONTRARIO NE CERCHINO ALTRI POSTI DOVE POSSONO STARE DIETRO UNA SCRIVANIA.

  2. Scritto da stefanorossi

    Ma se anche per pagare il bollo sulla prima immatricolazione ci sono problemi si e’ costretti a pagarlo in ritardo e con la mora perche non registrate le targhe ! Ma per piacere almeno non parlate fate piu’ bella figura non sapete neanche le problematiche vere delle aziende e dei privati!!! Bravo tex ribelliamoci tutti!!!

  3. Scritto da nino cortesi

    Equitalia significa Italia equa. C’è da schiattarsi dalle risa.

  4. Scritto da tex

    mentre i politici parlano noi cittadini sprofondiamo, ci usate solo per mantenervi giusto ribellarsi in tutti i modi