BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Museo di maggio, incontri per scoprire la Valcavallina

Tutti i giovedì a partire del 3 maggio all’auditorium dei Piccoli Musici a Casazza si tengono incontri di approfondimento legarti al territorio della Valle Cavallina.

Più informazioni su

Il Museo di Maggio 2012 è giunto alla sua settima edizione. Tutti i giovedì alle 20.45 all’auditorium dei Piccoli Musici in piazzetta del Museo in via nazionale 69 a Casazza si tengono incontri di approfondimento legarti al territorio della Valle Cavallina.

Queste le tematiche ed i relatori.

3 maggio – Transumanza, tra Valle Camonica e Valle Cavallina. Dal gregge la lana. Gianfranco Maculotti. Studioso della vita dei pastori e degli emigranti, dell’attività mineraria G. Maculotti ha prodotto varie pubblicazioni che analizzano tali attività per l’area camuna.

10 maggio – Tra economia, religione e assistenza: l’esperienza degli Umiliati. Maria Teresa Brolis. M.T. Brolis, studiosa dei movimenti laici e religiosi del Medioevo ha pubblicato numerose ricerche sugli Umiliati, su presenza e ruolo femminile nella vita associativa.

17 maggio – Un filo lungo lungo. Gelsi, seta e filande in Valle Cavallina. Mario Suardi. Evoluzione storico ambientale della Valle Cavallina attraverso le possibilità di indagine offerte da archeologia, documentazione storica di varie epoche, cultura materiale.

24 maggio – Dal telaio, l’arte e il mestiere. Dimostrazione di trattura con telaio a mano. Orietta Mazzucchetti e D’Ario Pedruzzi. L’appassionante riscoperta della tessitura con telaio domestico ha offerto ai due relatori molteplici opportunità in ambito artistico, didattico e quale sostegno riabilitativo per autistici. Presentazione del telaio e attività dimostrazione della tessitura.

www.museocavellas.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.