BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni: “Peccato per la dichiarazione di Bossi”

Chi pensava che ormai lo scettro fosse già di Bobo Maroni deve ricredersi, il senatur non mollerà tanto facilmente. Lo stesso ex ministro dell’Interno su Facebook non ha mancato di sottolineare la sorpresa nell’ascoltare le dichiarazioni di Bossi.

Più informazioni su

Altro che Lega unita day, all’interno del Carroccio la tensione è ancora alta. Lo dimostrano gli sguardi stupiti di molti esponenti nel momento in cui Umberto Bossi ha dichiarato che si sarebbe ricandidato per la segreteria federale. Chi pensava che ormai lo scettro fosse già di Bobo Maroni deve ricredersi, il senatur non mollerà tanto facilmente il vertice del partito. Lo stesso ex ministro dell’Interno su Facebook non ha mancato di sottolineare la sorpresa nell’ascoltare le dichiarazioni di Bossi: “Grazie a tutti coloro che sono venuti a Zanica. Peccato solo che la dichiarazione (a sorpresa) di Bossi di volersi candidare alla segreteria federale abbia consentito ai giornalisti di mettere in secondo piano la protesta fiscale contro l’IMU sulla prima casa. Ma la battaglia continua, in tutti i sensi… Buona notte a tutti i barbari sognanti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da osservatore

    Non sono un leghista,ebbene si il capo ritorna in sella e serra le file mi spiace per i maroniani(ex calderoniani) bergamaschi ma presto saranno in minoranza oppure dovranno farsi il loro partito.Certo che vedere tutte queste giravolte ci sarebbe da divertirsi se non fosse che questi li abbiamo eletti noi,non ci resta che …piangere e ricordarsi in gabina elettorale.

  2. Scritto da stella

    Ma quelle di Bossi, a detta proprio di lui, non erano DIMISSIONI IRREVOCABILI?

  3. Scritto da nino cortesi

    Camicia verde e canottiera nera?

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    La cosa bruttissima è l’aggressione ai giornalisti..ricorda l’Iran o la Corea del Nord a scelta..o anche l’epoca del fascio a quel che mi raccontano…per un movimento che si dice democratico…una pagina davvero bruttissima questa della lega.

  5. Scritto da luciano

    la cadrega,,,,,,, l’e’ dura de mola’

  6. Scritto da verita'

    Ma questi che difendono Bossi ce l’hanno due dita di cervello?Ma si rendono conto che sono stati presi in giro dal loro leader,che ha pensato ai propri interessi e a quelli della sua famiglia,in barba ai propri sostenitori.Non riesco a capire certa gente leghista,forse crede ancora a Santa Lucia che il 13 dicembre porta i doni.O forse sono io che sbaglio e non capisco,boh.

  7. Scritto da cicciobg

    Sono proprio dei burloni questi leghisti
    secondo Calderoli più di 5000 persone presenti
    (evidentemente stesso pallottoliere usato per contare le leggi abrogate)
    mostrate una panoramica del piazzale gremito(?)
    che ci facciamo 2 risate

    1. Scritto da giangi

      io sono passato per altri motivi da zanica.no erano piu di 500.se per calderoli erano 5000 gli serve imparare a contare

  8. Scritto da stella

    Maroni pugnalato alle spalle: peccato davvero!
    Ma la pulizia dove è andata a finire???
    Va bene tutto, ma che i maroniani facciano qualcosa per salvare il salvabile!

    1. Scritto da Rino Bertico

      Macché pugnalate, questi non sono capaci neanche di quello, se si fanno fuori fra loro lo fanno facendo una gara a chi mangia più salamelle e polenta,Si dice che a qualcuno di loro facendo gli esami del sangue oltre ai globuli bianchi e rossi hanno trovato anche quelli rosè.

  9. Scritto da meo bikiko

    Sembrate una comica di Petrolini quando faceva Nerone solo che Petrolini sembrava molto più affidabile. “E la lega risorgerà più forte e potente che pria” “Bravo ” “grazie” “prego”.

    1. Scritto da Sere

      Il ricordo di Petrolini é azzeccatissimo. Bravo!
      Bravissimo pure il mitico Ettore che subito ho riascoltato su YouTube.

      Misero invece il triste Umberto, che vuol riprende le redini, ora che ormai é solo ombra sbiaditissima di quel che fù!

  10. Scritto da barbari no grazie

    Cari barbari sognanti bergamaschi il Capo è sempre il Capo mi sa che qualcuno fara’ sparire la sua foto con in mano la scopa.La Lega è Bossi W la Lega

  11. Scritto da maria

    umberto sei sempre il numero uno …..bravo
    tutti a casa gli ingrati

    1. Scritto da anna

      Numero uno di che?
      A certo di quelli che devono essere mandati a casa!
      Avanti Maroni.

    2. Scritto da andrea

      Brava Maria…è mesi che stanno facendo di tutto per scalzare il Capo dicendo che il Capo non si tocca e che la lega deve stare unita….
      Bene Bossi segretario e se qualcuno (magari tipo quelli che sostengono Tosi Sindaco con l’appoggio di Fini e Rutelli) si creii un altro partito. La Vera Lega non è fatta per stare al centro con certi personaggi, Maroni ci può andare da solo….