BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A cena con Serge Latouche sul piatto la sobrietà felice

Il 3 e 4 maggio due incontri con Serge Latouche promossi da Cittadinanza Sostenibile per parlare di “decrescita felice” e presentare il suo nuovo libro “Per un’abbondanza frugale”.

Più informazioni su

Due incontri con Serge Latouche promossi da Cittadinanza Sostenibile per parlare di “decrescita felice” e presentare il suo nuovo libro “Per un’abbondanza frugale”.

Cittadinanza Sostenibile invita all’incontro con Serge Latouche il 3 maggio al Castello colleoni di Solza – piazza Bartolomeo Colleoni, 3.

Alle 19 si cena in sua compagnia con aperitivo, primo, secondo, dolce (incluse bevande): 18 euro. Necessaria prenotazione:castellocolleonisolza@gmail.com o 035.290250.

Alle 21 incontro con Serge Latouche autore del libro “Per un’abbondanza frugale”, discutono con l’autore Giacomo Invernizzi e Lucia Profumo per il gruppo formazione e ricerca di Cittadinanza Sostenibile.

Il 4 maggio alle 15 Serge Latouche partecipa al seminario- tavola rotonda dell’Università, in Città Alta in via Salvecchio aula 2, ai corsi di laurea in Scienza della comunicazione per parlare di come “Comunicare la decrescita”.

Serge Latouche è uno degli animatori de La Revue du Mauss, presidente dell’associazione «La ligne d’horizon», è professore emerito di Scienze economiche all’Università di Parigi XI e all’Institut d’études du devoloppement économique et social (IEDES) diParigi.

È tra gli avversari più noti dell’occidentalizzazione del pianeta e un sostenitore della decrescita conviviale e del localismo.

I numerosi testi di Latouche evidenziano che i maggiori problemi ambientali e sociali del nostro tempo sono dovuti proprio alla crescita ed ai suoi effetti collaterali; di qui l’urgenza di una strategia di decrescita, incentrata sulla sobrietà, sul senso del limite, sulle "8 R" (riciclare, riutilizzare ecc.) per tentare di rispondere alle gravi emergenze del presente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.