BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boltiere, un successone la “Tre giorni della Protezione Civile”

Successo per la “Tre Giorni della Protezione Civile”, organizzata dal coordinamento di area “Dalmine-Zingonia”, presso gli impianti sportivi di Boltiere. Il sindaco Osvaldo Palazzini: "Un'iniziativa lodevole".

Più informazioni su

Successo per la “Tre Giorni della Protezione Civile”, organizzata dal coordinamento di area “Dalmine-Zingonia”, presso gli impianti sportivi di Boltiere. Una rassegna a carattere provinciale, con la presenza di diverse “unità mobili” di pronto intervento e di primo soccorso, ognuna con i propri simboli e colori di rappresentanza. In tutto, oltre 80 volontari che, nei loro stand e “work-shop”, hanno dato dimostrazione del loro “parco-mezzi”, utilizzato durante le calamità naturale, e simulato interventi “in situazione”: incendio boschivo, frane, incidenti stradali, recupero persone disperse. L’iniziativa, che ha visto in cabina di regia il Comune di Boltiere, è stata coordinata dai volontari della Croce Bianca di Boltiere e dell’Unità Cinofila dell’Associazione Carabinieri in congedo dell’Unità cinofila Gruppo di Bonate Sopra. Inoltre, erano presenti squadre equestri per il controllo dei parchi e unità di ricerca tecnologiche con sonde e telecamere della PVC (Protezione Volontaria Civile) di Alzano Lombardo.

Oltre 200 gli studenti delle scuole di Boltiere e dei Comuni limitrofi che hanno assistito alle esercitazioni di pronto intervento, manifestando grande apprezzamento, in alcuni casi partecipando in prima persona.

“Un’iniziativa lodevole – ha spiegato il sindaco di Boltiere Osvaldo Palazzini -. Un’occasione importante, per sostenere forme di aggregazione, di scambio di informazioni e di professionalità, al fine di migliorare i rapporti fra le associazioni stesse, gli enti locali e i cittadini, per una migliore sinergia nel caso di verificarsi di emergenze”.

Alla manifestazione erano presenti diverse autorità amministrative, fra cui i sindaci e gli assessori di Boltiere, Dalmine, Arcene e Osio Sotto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rinaldo

    Se è vero che sono stati spesi dei soldi, è anche vero che sono stati spesi per addestrare delle persone ad affrontare delle situazioni di pericolo: incendi, arresti cardiocircolatori, pulizia di terreni incolti, sparizioni di persone, allestimento di tende, allestimento di cucine da campo ecc. che speriamo non debbano mai servire anche perrché le stesse persone che oggi criticano queste spese domani criticheranno gli scarsi soccorsi… Ecc.

  2. Scritto da flavio premarini

    se sai leggere l’articolo l’iniziativa l’ha pagata il coordinamento di area Dalmine-Zingonia. E’ interessante e bello vedere dove abbiamo speso i nostri soldi senza aspettare le calamita’.
    Da noi l’IMU al 5per mille mentre i nostri paesi vicini e’ gratis? non mi pare , anzi qualcuno e’ piu’ alta. L’importante, da oggi in poi, e’ vedere e capire come viene spesa e poi eventualmente criticare.

  3. Scritto da giuan

    Chi ha pagato questa tre giorni? I contribuenti o Palazzini?
    Finitela di buttare soldi in feste inutili!

    1. Scritto da Fabri

      Festa INUTILE?? Secondo te,i VOLONTARI di protezione civile che fanno una “festa” con dimostrazioni delle loro capacità e della loro BUONA VOLONTA’ AIUTANDO GRATUITAMENTE chi è nella m… fino al collo,NON si meritano niente?
      SPERA solo di non averne mai bisogno!!

  4. Scritto da pt

    si si bravo Palazzini… intanto hai messo l’IMU al 5 per mille!!!!!!!!!!!!!!!!!
    vergogna!