BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nembro, il programma della lista “Il Ponte”

Ecco il programma della lista civica Il Ponte che presenta Tiziana Bergamelli come candidato sindaco

Più informazioni su

Ecco il programma della lista civica Il Ponte, che presenta Tiziana Bergamelli come candidato sindaco:

IL PONTE – I nostri impegni verso i nembresi

PREMESSA – Il Ponte è una lista civica che può contare sull’esperienza e l’apporto di donne e uomini che interpretano la politica come una missione al servizio della Nostra comunità, con onestà, serietà e trasparenza. Il Ponte, contrariamente alle altre forze che si presentano, può vantare di essere al 100% Lista Civica, quindi senza alcuna interferenza, pressione o divisione partitica. Il Ponte si pone l’obiettivo di mettere l’uomo e i suoi bisogni al centro della propria azione politica. Il Ponte identifica nella solidarietà e nella sussidiarietà i due valori portanti sui quali costruire il futuro. Il Ponte si pone come una forza orientata al cambiamento, quel rinnovamento chiesto a tutte le forze del nostro Paese. Il Ponte opererà sempre per il bene, il miglioramento e il progresso della comunità. Il Ponte si impegna a favorire tutte quelle iniziative che incentivino e creino occupazione. Il Ponte vuole un paese più bello, migliorandolo nell’armonizzazione urbanistica. Il Ponte vuole un paese sicuro ove la convivenza civile sia la regola e non l’eccezione. Per queste motivazioni i componenti della lista “Il Ponte” ed il suo candidato sindaco Tiziana Bergamelli, chiedono il Vostro consenso alle prossime elezioni amministrative di Nembro.

PROGRAMMA

a) Servizi sociali

b) Territorio: urbanistica e lavori pubblici

c) Commercio ed attività produttive

d) Sport – turismo – spettacolo – cultura – scuola – formazione

A) AMBITO SERVIZI SOCIALI

•Realizzazione di un progetto specifico per trasmettere alle nuove generazioni il patrimonio di conoscenze ed esperienze artigianali e industriali dell’anziano.

•L’invecchiamento della popolazione e l’incremento numerico degli anziani non è un “problema” ma una “risorsa”. Tuteleremo e valorizzeremo il bagaglio di esperienze e conoscenze di cui queste persone sono custodi. Finanzieremo pertanto adeguatamente quelle attività di sostegno morale, materiale e fisico che consentano alle persone anziane di mantenere la forma fisica e mentale e continuare una vita “di qualità”. I nostri ragazzi inoltre hanno bisogno di queste “braccia” per apprendere da loro come si coltiva un orto, o si fa il falegname, o com’è la vita in una fattoria; identificheremo aree disponibili per attivare e far crescere queste iniziative.

•Agevolazioni per l’acquisto della prima casa: per i giovani residenti a Nembro che intendono acquistare la prima casa attiveremo un regolamento ad hoc per ridurre le tasse comunali per i primi tre anni di residenza;

•Un centro diurno integrato affiancato alla Casa di Riposo, per ottimizzare la qualità del servizio a sostegno degli anziani;

•Creare opportunità di lavoro, con utilizzo di buoni, per interventi occasionali utili alla comunità attraverso personale con problemi di occupazione;

•Organizzare incontri sul territorio e nelle scuole con la collaborazione dei Medici di Medicina Generale e delle Associazioni di volontariato per informare i nostri giovani sui danni del fumo, delle droghe, dell’alcool, sulla corretta alimentazione e sull’importanza dell’attività fisica;

•Individuare progetti speciali per indirizzare l’erogazione del 5 per mille ad associazioni comunali e all’assessorato per la gestione di questa entrata per “bonus bebè” (piccolo contributo per ogni bimbo nato nembrese) e/o per famiglie in forte difficoltà.

B) TERRITORIO: URBANISTICA E LAVORI PUBBLICI

•Riqualificare tutta l’area “Crespi”, ipotizzando, salvo verifica, la realizzazione di un “polo scolastico” con priorità alla nuova sede della Scuola Alberghiera; inoltre, per i giovani, promuoveremo la realizzazione di strutture per l’attivazione di una multisala, bowling, attività moderne ludico-ricreative, maneggio;

•Rivedere e semplificare il Piano del Governo del Territorio (PGT); porteremo un’immediata e drastica riduzione degli oneri da € 250 ad € 100 al metro cubo, contribuendo in piccole dosi, ma concretamente, alla rinascita economica;

•Riqualificazione ed ottimizzazione del collegamento ciclo-pedonale tra Nembro e Albino in zona Piazzo;

•Evitare gli impatti ambientali, risparmiare costi per l’energia, valutando tutte le strade percorribili per la produzione di energia alternativa.

•Agevolare il recupero dei sottotetti rivedendo le schede del Centro storico, aderendo a quanto suggerito dal Piano casa L.R. 4/2012, non intaccando così nuove aree verdi.

•Individuare idonei colori per caratterizzare le facciate per le case di nuova costruzione o ristrutturazione creando tipicità di “villaggio”;

•Realizzazione a Gavarno un parco giochi e stimolare l’apertura di uno sportello bancario, di una farmacia e di nuove attività, oltre a valorizzare quelle presenti.

C) COMMERCIO ED ATTIVITÁ PRODUTTIVE

•Creare nuovi parcheggi adiacenti ai negozi del centro storico;

•Realizzare il “Centro Commerciale” dei negozianti del centro storico;

•Partecipare alla promozione del commercio, formando un tavolo di lavoro con le Associazioni di categoria e i commercianti per tracciare linee guida comuni;

•Favorire la ristrutturazione degli immobili, attivando anche incentivi per l’apertura di nuove attività;

•Promuovere il territorio incoraggiando le iniziative imprenditoriali esistenti e di nuova realizzazione, oltre ad agriturismi e attività “dimenticate”;

•Stimolare e sostenere le attività esistenti e quelle nuove per mantenere e creare nuova occupazione e indotto al nostro Paese.

D) SPORT – TURISMO – SPETTACOLO – CULTURA – SCUOLA – FORMAZIONE

•L’area sportiva “Saletti” è una risorsa fondamentale per la nostra Comunità. Deve essere riqualificata e rivitalizzata attraverso nuove iniziative e manifestazioni. Non solo area dedicata ad alcuni tipi di sport, ma risorsa da impiegare per lo sviluppo di altre attività.

•Riproporre la “Festa dello sport” e sostenere il “Meeting Saletti”, evento sportivo competitivo a livello internazionale;

•Particolare attenzione alle realtà oratoriali che, grazie alla loro dotazione di impianti e alla loro fondamentale azione pedagogica, contribuiscono sostanzialmente alla crescita del movimento sportivo.

•Valutare l’opportunità di installare nella zona del Municipio un campetto sintetico di calcio nei mesi estivi e una pista di pattinaggio su ghiaccio nei mesi invernali, completata da “mercatini di Natale”.

•Creare una serie di eventi nuovi che, con il trascorrere delle edizioni, attraggano sempre più persone anche di altri paesi e provincie;

•Lonno: formare un nuovo percorso dedicato alle mountain bike ed ammodernamento dell’attuale percorso vita;

•Ricondurre la biblioteca alla sua funzione istituzionale, studio e lettura, organizzando corsi di formazione e ottimizzando i costi di gestione, prevedendo di adibire luoghi e spazi diversi per mostre d’arte, corsi ludici ed incontri interculturali;

•Promuovere nelle scuole, alcune giornate dedicate alle associazioni sportive, culturali, di spettacolo e di volontariato (ad esempio Avis, Aido, ecc.), dove le stesse possano esporre i loro programmi e il loro operato;

•Particolare attenzione al sostegno delle scuole materne; affiancamento e stimolo alle associazioni culturali e di volontariato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.