BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo con l’Atalanta Ecco la “Città Nerazzurra” dal 4 al 14 maggio

Bergamo tornerà a colorarsi di nerazzurro. Dal 4 al 14 maggio, infatti, il centro cittadino diventerà il cuore dell’ultima iniziativa dell’Atalanta che, dopo la notte di festa di dodici mesi fa, quest’anno propone la “Città Nerazzurra”.

Più informazioni su

Bergamo tornerà a colorarsi di nerazzurro. Dal 4 al 14 maggio, infatti, il centro cittadino diventerà il cuore dell’ultima iniziativa dell’Atalanta che, dopo la notte di festa di dodici mesi fa, quest’anno propone la “Città Nerazzurra”. Un vero e proprio vortice di iniziative tutte rivolte al popolo bergamasco e, in particolare, ai tifosi atalantini che, per dieci lunghissimi giorni, avranno a portata di mano il mondo Atalanta, quello che il patron Antonio Percassi sponsorizza dal giugno del 2010.

A presentare l’ultimo grande evento bergamasco è stato venerdì mattina Stefano Percassi, amministratore delegato di Atalanta Service: “Dopo il grande successo della notte nerazzurra di un anno fa – ha spiegato il figlio del presidente Percassi -, abbiamo deciso di fare le cose ancora più in grande, di farci sentire e vedere nel cuore della città. Con quest’ultima iniziativa vogliamo far capire una volta di più cos’è l’Atalanta, e vogliamo che i nostri tifosi, anche quest’occasione, facciano vedere cos’è per loro la squadra della città”. Il fiore all’occhiello della grande manifestazione nerazzurra sarà la presentazione del “Temporary Atalanta Store”, il negozio che ha già fatto letteralmente “impazzire” decine di centinaia di tifosi al centro Bortolotti di Zingonia: “La coda che si è vista nei giorni prima di Natale ci ha fatto capire che era il momento di puntare sullo store – ha continuato Stefano Percassi -, per questo abbiamo deciso di allestire questo immenso negozio sul Sentierone che non sarà altro che l’ultimo grande test che ci porterà, nel giro di un paio d’anni al massimo, verso l’apertura di un vero e proprio punto vendita in città o in grande centro commerciale. Negli ultimi mesi abbiamo anche ricevuto richieste di magliette da tutto il mondo, dal Cile all’Australia, dagli Stati Uniti al Brasile”.

A conferma del grandissimo interesse del marchio della Dea nel mondo, domenica, in occasione di Atalanta-Fiorentina, sarà presentato ai bergamaschi il primo Atalanta Club di Washington, “un grande vanto per i nostri colori – ha spiegato ancora Percassi -, con la speranza che a questo ne possano presto seguire altri cento in tutto il resto del mondo”.

La dieci giorni nerazzurra, però, non sarà legata solo allo store atalantino. Numerose, infatti, sono le iniziative che Atalanta Service ha voluto per fare da contorno alla grande festa. Venerdì 4, nel giorno dell’inaugurazione della “Città Nerazzurra”, la società presenterà la nuova maglia, quella che gli uomini di Colantuono indosseranno nella stagione 2012-’13. Terminati gli eventi della Camminata Nerazzurra (4, 5 e 6 maggio), il Sentierone resterà colorato di nerazzurro tra un “Atalanta Football Camp”, una lezione di calcio per i più piccoli, un Freestaylers Show, un aperitivo, una cena e un megaschermo che domenica 13 proietterà l’ultima gara di campionato, Juventus-Atalanta.

Non mancherà la beneficenza: sabato 12, infatti, con la prima edizione della “Festa dei neonati” sarà consegnato il pesante assegno promesso da Percassi alle quattro aziende ospedaliere che un anno e mezzo fa hanno sposato il progetto che ha portato in dono ad ogni neonato bergamasco una maglietta della Dea. Ci sarà anche l’Associazione Paolo Belli con le sue serate culinarie organizzate per portare avanti la lotta contro la leucemia, con la premiazione della casa-vetrina nerazzurra (che sarà riproposta anche per quest’anno e che incoronerà l’idea di più bella di utilizzare le bandiere atalantine) che chiuderà la dieci giorni di festa.

“Quello che ci ha permesso di organizzare tutto questo – ha concluso Stefano Percassi – è un investimento di 300mila euro. Rientrare dalle spese? Non c’interessa: abbiamo fatto tutto questo per promuovere ancora una volta il nome dell’Atalanta di fronte ai bergamaschi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da SIMONE

    forza PP
    siamo con TE
    FORZA ATALANTA
    comunque, ovunque, SEMPRE !!!

  2. Scritto da nino cortesi

    Ma chi se ne frega delle associazioni di beneficienza e delle fondazioni. Ce ne sono già troppe che magnano. Questa è festa atalantina, festa pura per tutta la città e tutta la provincia. E servirà anche di preparazione per “festeggiare” la Juventus. Mi auguro che ogni anno sia in grande crescendo. FORZA ATALANTA!

  3. Scritto da giuliano

    Complimenti per l’iniziativa alla società, ai giocatori, ai tifosi che parteciperanno alla 10 giorni solo con la dea.
    sempre forza atalanta

  4. Scritto da sololadea

    grande e grazie Presidente gli Atalantini ti amano.

  5. Scritto da Sara Mauri

    Grazie Presidente non preoccuparti delle critiche, quando si fanno iniziative che coinvolgono associazioni di beneficenza ( P. Belli) tutto il resto è aria fritta.Ben venga la 10giorni nerazzurra.