BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Rimonta capolavoro Ora dobbiamo crederci fino in fondo”

È al settimo cielo, e ne ha tutte le ragioni del mondo, Gianfranco Testa, patron della CoMark. L’esaltante vittoria in rimonta contro Torino e il conseguente passaggio alle semifinali permettono ai ragazzi di mister Vertemati di continuare nel grande sogno.

Più informazioni su

È al settimo cielo, e ne ha tutte le ragioni del mondo, Gianfranco Testa, patron della CoMark. L’esaltante vittoria in rimonta contro Torino e il conseguente passaggio alle semifinali permettono ai ragazzi di mister Vertemati di continuare nel grande sogno.

“E’ stata una serie difficile – esordisce Testa – soprattutto perché partivamo da sfavoriti contro una squadra che era stata costruita per vincere. I ragazzi sono stati straordinari a crederci sempre e in questo modo siamo riusciti a rientrare da un passivo pesantissimo. La rimonta da -20 è stata un vero e proprio capolavoro. Il vantaggio di giocare in casa una gara così importante è stato fondamentale, sentivamo il trasporto del pubblico. Loro sono rimasti molto sorpresi dal nostro rientro in campo dopo l’intervallo lungo”.

“Sul -20 non dico che ci credevo ma ho ripensato alla partita di Torino. Poi quando ho visto entrare la prima bomba e che le nostre percentuali al tiro iniziavano a salire ho iniziato a sentire profumo di impresa: loro hanno perso lucidità e avevano paura di vincere, noi invece giocavamo a mente completamente sgombra e l’entusiasmo ci ha portato a fare quello che abbiamo fatto. La nostra è una squadra giovane ma che ha molte qualità. Dietro l’apparente incoscienza dei nostri ragazzi c’è in realtà una grande preparazione e tanto lavoro da parte di coach Vertemati con gente di talento: penso a Cazzolato, Fabi e anche a Borra che in questa serie ha sentito un pò la rivalità con la squadra della sua città ma ha disputato una grande stagione. Poi non bisogna dimenticare gli elementi di esperienza come Vitale e Zanella che hanno condotto il gruppo e che hanno dispensato consigli ai più giovani”.

Dopo la grande impresa con Torino, ora si riparte con la serie contro Chieti. “Sarà un’altra serie durissima, in casa loro abbiamo già perso malamente di 20 punti in campionato. Ritroveremo anche due ex come Rossi e Raschi. Partiamo ancora da sfavoriti e giocheremo senza pressione, poi vedremo quale sarà il responso del campo. Arrivati a questo punto, però, è nostro dovere crederci fino in fondo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.