BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Neurofibromatosi VI Congresso nazionale

Una due giorni dedicata alle neurofibromatosi è quella che l’Associazione Nazionale Neurofibromatosi con il Gruppo Multidisciplinare NF Bergamo, gli Ospedali Riuniti e Humanitas Gavazzeni hanno organizzato per venerdì 27 e sabato 28 aprile in città.

Più informazioni su

Venerdì 27 e sabato 28 aprile alla Casa del Giovane, via Gavazzeni 13, si svolgerà il VI Congresso rivolto a specialisti preposti alla diagnosi, cura e studio di queste malattie genetiche oltre che ai pazienti e loro familiari, mentre sabato 28 aprile in Humanitas Gavazzeni, Auditorium Villa Elios, via Gavazzeni 21, a Bergamo, ci sarà una Giornata di aggiornamento rivolta a medici di assistenza primaria, pediatri di famiglia, medici di continuità assistenziale.

Le neurofibromatosi sono un gruppo di malattie genetiche che contano oltre un milione e mezzo di malati nel mondo, di cui almeno 20mila in Italia. Sono accumunate dalla presenza di tumori benigni che crescono lungo il decorso dei nervi (neurofibromi e schwannomi), e le due forme più frequenti e meglio conosciute sono la neurofibromatosi 1 e 2. Il Congresso, dedicato nella prima giornata di venerdì 27 alla Neurofibromatosi 1 che colpisce 1 individuo ogni 3.000 nati, e nella seconda di sabato 28 alla Neurofibromatosi 2 che colpisce 1 individuo ogni 40.000 nati, sarà l’occasione per fare il punto sulle principali problematiche di questa malattia, e per i pazienti di interloquire con gli specialisti”.

Il Congresso si svolgerà venerdì 27 per l’intera giornata (dalle ore 9 alle ore 17.30) e sabato in mattinata (dalle ore 8.30 alle 13.30), mentre la Giornata di aggiornamento si articolerà sabato in mattinata (dalle ore 8.50 alle ore 12.30)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.