BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La “spesa” si fa nei campi Raid anti-crisi a caccia di ortaggi

La Coldiretti di Bergamo lancia l’allarme: sono in aumento le incursioni notturne per sottrarre ortaggi ai campi. "Le perdite stanno diventando sempre più ingenti"

Più informazioni su

La Coldiretti lancia l’allarme: sono in aumento le incursioni notturne per sottrarre ortaggi ai campi. È l’ultima preoccupante denuncia degli agricoltori bergamaschi che negli ultimi mesi si sono visti portar via grandi quantitativi di zucchine e insalate sia in pieno campo che dai tunnel. Secondo Coldiretti una tendenza figlia della crisi che spinge addirittura qualcuno a fare razzie, a spese dei malcapitati agricoltori.

“C’è molta preoccupazione – riferisce Giuseppe Cavallanti, responsabile della subagenzia FATA della Coldiretti bergamasca – perché se le perdite fino a poco tempo fa erano di lieve entità ora stanno diventando sempre più ingenti. Purtroppo, però, non è prevista nessuna assicurazione per questo tipo di furto”.

La Coldiretti di Bergamo sottolinea come “la mancanza di cibo sia diventata una triste realtà per molte persone ma in questo modo si creano gravi problemi ai produttori che dopo aver sostenuto le spese per coltivare la verdura si ritrovano con il raccolto dimezzato”.

L’associazione tiene anche a rimarcare il fatto che per andare in aiuto delle famiglie la filiera agricola bergamasca si è attivata per dare vita a iniziative di solidarietà, come quella promossa dall’ortomercato di Celadina che dal dicembre 2011 regala la merce invenduta, non più commercializzabile ma ottima da consumare, a quattro cooperative di inserimento sociale e comunità di recupero situate in provincia di Bergamo e di Brescia, fino ad ora per un totale di 43000 kg.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PIO

    SE VOI la domenica andate a CORTENUOVA in provincia di bergamo BASSABERGAMASCA vicino alle acciaierie troverete
    dei contadini CINGALESI,INDIANI,ECC,ECC che lavorano nei campi dove producono queste verdure ZUCCHINE,CIPOLLE,PATATE,RADICCHIO,ECC,ECC e puntualmente sono li parcheggiati con il loro furgoncino che VENDONO LA VERDURA SOPRA DESCRITTA OVVIAMENTE SENZA NESSU SCONTRINO FISCALE E’ MA LORO POVERINI SONO EXTRCOMUNITARI EH

    MA QUALI FURTI

  2. Scritto da berghem

    occhio che se se ne accorge Monti mette una tassa anche su questi furti. Ma dove siamo arrivati? Qui ci vuole una rivoluzione…ma nel vero senso della parola!!!Oliamo le ghigliottine!

  3. Scritto da nino cortesi

    Democrazia senza partiti è impossibile. Come è impossibile con più di due partiti. Con questi politici poi, di fatto, non esistono partiti, democrazia, legalità, equità. Questi sono solo allucinanti allucinazioni. Via, via!