BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 3,5% dei pensionati ha meno di 40 anni

Intanto la metà dei pensionati italiani, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o più prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro.

Più informazioni su

Il 3,5 per cento dei pensionati italiani ha meno di 40 anni e il 29,1% ha un’età inferiore ai 65 anni. E’ quanto emerge dalla rilevazione su trattamenti pensionistici e beneficiari condotta dall’Istat insieme all’Inps, con riferimento al 2010. L’Istituto di statistica, infatti, evidenzia come il 25,6% dei pensionati ha un’età compresa tra 40 e 64 anni. Ne consegue che il 70,9% dei pensionati ha più di 64 anni.

Nel 2010 quasi la metà dei pensionati, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o più prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro.

Per 2,4 milioni (14,4%) le prestazioni non superano i 500 euro. Nel 2010 la spesa complessiva per prestazioni pensionistiche, pari a 258,5 miliardi di euro, è aumentata dell’1,9% rispetto all’anno precedente; in diminuzione, invece, risulta la sua incidenza sul Pil (16,64% a fronte di un valore di 16,69% registrato nel 2009).

Nel 2010 sono state erogate in Italia 23,8 milioni di prestazioni pensionistiche con un importo medio per prestazione pari a 10.877 euro. Nel rapporto Istat-Inps il 47,9% delle pensioni è erogato al Nord mentre nelle Regioni del Centro è erogato il il 20,5% dei trattamenti e il 31,6% al Sud. In totale i pensionati sono 16,7 milioni e percepiscono in media 15.471 euro all’anno. Circa due terzi dei pensionati infatti ha una sola pensione mentre un terzo ne ha più di una.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da simona

    non sarebbe il caso di rivedere i criteri delle pensioni di “reversibilità” ?
    sarebbe utile capire quante persone percepiscono una pensione perchè hanno sposato un anziano/a magari in fin di vita….

  2. Scritto da Giorgio

    Questo è il giornalismo che non mi piace (perdono bgnews che riprende la notizia da altri ), non si può buttar lì un dato del genere senza descriverne i contenuti . E’ evidente che non possono essere pensioni normali. Invalidità ? minori ? Cos’è ?

    1. Scritto da Gerry

      Fa il paio con la notizia riportata in prima pagina da Libero ed il Giornale sulle autoblù. Una cosa ridicola in quanto non sono autoblu (1600 cc) , non sono acquistate ma il bando fa i prezzi da mettere a disposizione degli enti che devono acquistare comprese forze dell’ordine ecc. Tenendo presente che oltre la metà del parco macchine ha da 6 a 10 anni e di consumi e riparazioni costano come tutti possono immaginare. Ma che notizie da prima pagina sono ?

  3. Scritto da ?

    Sicuri di aver letto bene? Che pensioni sarebbero? Vecchiaia? Invalidita’? Totale? Parziale?

  4. Scritto da Alberto

    Stangare questi super-baby pensionati con aliquote raddoppiate, no?

  5. Scritto da sem

    indovinate un po da che settore provengono i baby- pensionati?

  6. Scritto da Z

    Bisognerebbe spiegare come è possibile che il 3,5% dei pensionati abbia meno di 40 anni . Le pensioni baby ormai non ci sono più da anni., non capisco . Come è possibile ? Da che parte spuntano ?

  7. Scritto da maria

    Concordo pienamente; anch’io dovrò lavorare fino a 67 anni per mantenere questi qua; bisogna purtroppo “ringraziare” i governi precedenti. Nonostante tutto, mantengo un atteggiamento calmo e moderato, ma ho una gran paura che con gli anni si possa scatenare un’altra guerra civile, perchè non se ne può più

  8. Scritto da Fulvio

    Ma sono pensioni di lavoro o di altro tipo? L’articolo non mi sembra che lo specifichi

  9. Scritto da pier

    questi che hanno meno di 40 anni se ne devono tornare a lavorare, non è giusto che io debba lavorare fino a 67 x pagare la pensione a questi giovani…

    1. Scritto da gitandomenicale

      …sacrosanto!!
      sperando che nel computo dei pensionati non siano state considerate le pensioni di inabilità e le pensioni ai superstiti.
      Sbaglierò a pensare che INPS e ISTAT si siano “dimenticate” di scorporare il dato?!

    2. Scritto da politici

      vorrei vedere i nomi, per me sono politici, sono rimasti solo loro con questo privilegio, ormai anche gli statali non vanno più in pensione.