BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Teatro Sociale un premio a Luca Ronconi

Il Festival Internazionale della Cultura Bergamo premia Luca Ronconi al teatro Sociale di Bergamo giovedì 26 aprile con la partecipazione degli allievi della Scuola per attori del Piccolo Teatro fondata da Giorgio Strehler.

Più informazioni su

Il Festival Internazionale della Cultura Bergamo premia Luca Ronconi al teatro Sociale di Bergamo giovedì 26 aprile, alle 20 con la partecipazione degli allievi della Scuola per attori del Piccolo Teatro fondata da Giorgio Strehler.

Dopo Pupi Avati nel 2010 e Liliana Cosi nel 2011, quest’anno il Festival Internazionale della Cultura Bergamo consegnerà il Premio alla carriera ad un regista dotato di talento originale, figura di spicco del teatro di ricerca, capace di coniugare tradizione e modernità.

L’artista premiato dal Festival nel corso della cerimonia in programma giovedì 26 aprile, alle 20, al Teatro sociale, è Luca Ronconi, affermato anche come innovatore sia nel campo del teatro di prosa sia in quello lirico, con originali escursioni anche nella regia televisiva. Il Premio vuole essere un omaggio alla sua carriera artistica, che si è intrecciata con i destini delle maggiori istituzioni teatrali italiane.

Alla cerimonia parteciperanno gli allievi della Scuola per attori del Piccolo Teatro fondata da Giorgio Strehler e diretta dallo stesso Ronconi.

La serata sarà presentata da Gianfranco Capitta, critico teatrale de «Il Manifesto». «Con il Premio alla carriera a Luca Ronconi – spiega il direttore artistico del Festival Internazionale della CulturaBergamo Gianni Tangucci, intendiamo rendere omaggio non solo ad uno dei massimi esponenti del teatro del nostro tempo, ma anche ad un artista a cui va il merito di aver esaltato il fantastico mondo della prosa,dell’opera lirica e della televisione, con oltre un centinaio di spettacoli di prosa e altrettanti di lirica.

Luca Ronconi, con la sua eccezionale attività di regista e direttore, ha dunque fornito un grandissimo contributo al teatro europeo d’opera e prosa, coniugando alla lettura del patrimonio classico una grande opera di rinnovamento della visione drammaturgica. Inoltre, non dimentichiamo che Luca Ronconi, con grande partecipazione, da anni dedica risorse ed energie ai giovani nel suo eremo di Santa Cristina e alla scuola per attori del Piccolo Teatro di Milano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.