BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Schelotto torna Levriero, Moralez è di nuovo Maxi

L'esterno è imprendibile quasi come a inizio stagione, il fantasista risolve la partita con la sua prima magia al Comunale. Denis, invece, lotta ma non riesce a lasciare la zampata.

Più informazioni su

CONSIGLI 6,5: Dopo l’incerta prova di Catania, con qualche responsabilità su entrambe le reti subite, questa voolta esce dal campo con i guantoni praticamente puliti, vista la sterilità offensiva del Chievo.

RAIMONDI 7: Quando Bradley prova a passare dalle sue parti, si ritrova di fronte un mastino quasi invalicabile. Con le buone o con le cattive lo ferma senza paura.

STENDARDO 6,5: Intervento al limite su Cruzado, in chiusura di primo tempo, che gli costa un cartellino giallo e la conseguente squalifica per la prossima gara (in quanto diffidato).

MANFREDINI 7: Torna in campo da titolare, il baluardo nerazzurro. E si vede non solo lì dietro ma anche nell’impostazione della manovra

PELUSO 7: Prova anche la gioia personale, con un diagonale nel finale di partita, in una delle sue numerose galoppate in avanti. Senza fortuna, purtroppo.

SCHELOTTO 7: Partenza pimpante, con una serie di guizzi anche dalla parte opposta. A tratti si rivede il Levriero imprendibile di inizio stagione. A parte i soliti errori nei traversoni. (LUCCHINI S.V.)

CIGARINI 6,5: Altro giro, altro cartellino giallo con squalifica. Come Stendardo, anche lui da diffidati si fa ammonire per un intereventi evitabile. Si rifà con l’intuizione sul gol di Moralez. (CAZZOLA S.V.)

CARMONA 6,5: Prova da lottatore in mezzo al campo, con alcuni buoni palloni recuperati sulle avanzate dei corazzieri di Mimmo Di Carlo.

BONAVENTURA 6,5: Quando prende palla prova sempre la giocata. Non sempre gli riesce il numero, ma molto meglio rispetto alla delusione Catania.

MORALEZ 7,5: Nel primo tempo l’arbitro gli annulla un gol per sospetto fuorigioco. Ma l’appuntamento con la prima rete al Comunale è solo rimandato al secondo tempo, con un’autentica magia da incorniciare.

DENIS 6,5: Tanto movimento e tanto sgomitare là davanti. Ma non è più il Tanque di qualche settimana fa, lo si vede a metà ripresa quando sbaglia un colpo di testa da pochi passi, non da lui.

 

COLANTUONO 7: Dopo la batosta di Catania, la sua Atalanta riprende quota con una prestazione tutta grinta e aggressività. Ed ora la salvezza è davvero vicinissima.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    E’ tutto il campionato che sto dicendo che questa Atalanta è ancora più forte persino di quello che pensano i suoi giocatori, pur mancando di due formidabili campioni come Capelli e Marilungo. Ma esemplari sono anche Percassi e Marino accompagnati da gente splendida come Moioli ed accompagnatori vari. Se brilla l’Atalanta brilla Bergamo e la sua provincia. Questo campionato lo finiremo addirittura in crescendo,raggiungendo anche l’obbiettivo di far esplodere Gabbiadini ed, almeno esordire, Minotti. Che goduria il bel gioco del calcio!

  2. Scritto da giulio panza

    Concordo con la pagella permettendomi un OTTO per Moralex.
    Infatti oltre che al fantastico gol, ha costruito e soprattutto lottato con avversari di TRENTA chili e centimetri in piu,’ uscendone vincente!!!
    Bravo/i anche a chi o coloro che l’hanno portato a Bergamo.
    Giulio e Silvia