BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Magia di Moralez L’Atalanta batte il Chievo ed è quasi salva

Basta un gol dell'argentino agli uomini di Colantuono per avere ragione di un Chievo che non ha comunque rinunciato a giocarsi la partita. Per i nerazzurri, ora, la salvezza è ad un passo.

Più informazioni su

Basta una magia di Maxi Moralez agli uomini di Colantuono per avere la meglio di un Chievo che è comunque venuto a Bergamo per giocarsi la sua partita. Con questi tre punti i nerazzurri sono davvero ad un passo dalla salvezza.

Primo tempo avaro di emozioni: le due squadre vanno all’intervallo sullo 0-0.

Nella ripresa l’Atalanta scende in campo più agguerita e prova in ogni modo a scardinare la retroguardia degli uomini di Di Carlo. L’invenzione decisiva arriva al 27′ e porta la firma del piccolo argentino che deposita in rete un’azione magistralmente impostata da Cigarini e Schelotto.

 

ATALANTA-CHIEVO 1-0

ATALANTA: Consigli, Raimondi, Stendardo, Manfredini, Peluso, Schelotto, Cigarini, Carmona, Bonaventura, Moralez, Denis. All. Colantuono.

CHIEVO: Sorrentino, Frey, Cesar, Andreolli, Dramé, Vacek, Rigoni, Bradley, Cruzado, Pellissier, Thereau. All. Di Carlo.

 

SECONDO TEMPO

48′: è finita. L’Atalanta fa suoi i tre punti e vola verso la salvezza.

45′: ci saranno 3′ di recupero.

40′: show di Peluso che recupera palla, si beve tre avversari e prova a battere Sorrentino ma il suo tiro si spegne sul fondo.

38′: Atalanta ad un passo dal 2-0. Grande discesa sulla destra di Raimondi, cross per Bonaventura che di testa mette alto.

37′: è il turno di Lucchini che sostituisce Schelotto. Anche per lui grandi applausi.

34′: fuori un applauditissimo Cigarini, è il turno di Cazzola.

30′: Di Carlo si gioca la sua ultima carta. Fuori Cruzado, al suo posto Paloschi.

27′: i nerazzurri sbloccano il risultato con una prodezza di Moralez che, defilato sulla destra dal limite dell’area e servito magistralmente da un grande Schelotto, batte Sorrentino per l’1-0.

27′: GGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL dell’Atalanta. Ha segnato Maxi Moralez.

24′: i nerazzurri attaccano ma non trovano il guizzo decisivo. Il Chievo, ora, sta pensando solo a difendersi.

20′: ammonizione per Dainelli che ha appena steso Moralez.

19′: Carmona mette in mezzo, Denis angola troppo di testa e la palla finisce sul fondo. Atalanta ad un passo dal vantaggio.

16′: insiste l’Atalanta. Ora è Moralez a provarci con un destro potente ma poco preciso che termina alto.

15′: Cigarini ferma con le cattive Vacek, giallo (e squalifica) anche per lui.

11′: il contropiede dei nerazzuri si chiude con il destro di Bonaventura che termina a lato.

5′: Di Carlo opera la seconda sostituzione richiamando in panchina Rigoni e buttando nella mischia Hetemaj, il fratello maggiore del mediano dell’AlbinoLeffe.

3′: l’Atalanta è ripartita col piede sull’acceleratore. Il Chievo, per, si difende con ordine e lascia poco spazio alla manovra offensiva degli uomini di Colantuono.

1′: squadre di nuovo in campo senza cambi. Si riparte dallo 0-0.

 

PRIMO TEMPO

46′: con l’Atalanta in attacco si chiude il primo tempo.

45′: 1′ di recupero, si giocherà fino al 46′.

44′: Atalanta ancora pericolosa con Schelotto, Sorrentino risponde di nuovo presente.

41′: Denis prova la girata impossibile, Sorrentino para senza troppi problemi.

36′: missile di Vacek, palla alta di poco. Consigli avrebbe potuto fare ben poco.

35′: Stendardo stende Cruzado con un brutto intervento, sarà ammonito. Il difensore ex Lazio era diffidato.

31′: meglio in Chievo in questa fase di gioco.

27′: Chievo pericoloso con Pellissier. L’attaccante rossoblù, però, in area perde il tempo per la battuta a rete e si fa fermare da Raimondi.

24′: Andreolli, che ha subito un colpo al volto, deve abbandonare il campo. Di Carlo, per sostituirlo, sceglie Dainelli.

21′: cross pericoloso di Dramé, Manfredini si rifugia in angolo.

18′: Moralez cerca Denis che non ci arriva per un niente. Il bomber nerazzurro, se fosse riuscito a stoppare l

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da daspo

    l’unica cosa che non brislla sono i soliti pseudotifosi che hanno apprezzato ciò che è successo a genova ……..daspo a vita !!!

  2. Scritto da nino cortesi

    Un’Atalanta splendida tutto l’anno. Tutti i giocatori hanno dato il massimo nonostante l’asticella altissima. Ora nel finale, anche per onorare Morosini, mi piacerebbe che Gabbiadini giocasse almeno mezz’ora tutte le partite e che Minotti giocasse almeno una partita d’esordio. Tutti bravissimi, con Moralez la novità tecnica più rilevante del campionato di serie A (la bestia nera dei giocatori grandi e grossi). Brilla l’Atalanta, brilla Bergamo e tutta la provincia.