BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In sella per solidarietà La Felice Gimondi è già un grande evento

Si alza il sipario sulla 17esima edizione della Granfondo Felice Gimondi, la manifestazione ciclistica che ogni anno attira in terra orobica migliaia di atleti. Per questa edizione è stata scelta la data del 13 maggio e l’evento sarà completamente dedicato alla Bianchi Campagnolo 1973-1977.

Più informazioni su

Si alza il sipario sulla 17esima edizione della Granfondo Felice Gimondi, la manifestazione ciclistica che ogni anno attira in terra orobica migliaia di atleti. Per questa edizione è stata scelta la data del 13 maggio e l’evento sarà completamente dedicato alla Bianchi Campagnolo 1973-1977.

Una manifestazione – così com’è stata presentata martedì mattina – che è l’essenza dello sport e del ciclismo. Ma non è solo questo. La Felice Gimondi è anche conoscenza e promozione del territorio. Dei suoi luoghi, delle sue valli, dei suoi sapori, dell’arte e della natura che circondano le strade attraversate dai partecipanti. È una giornata di festa che colora e anima la nostra città e la nostra provincia.

A fare gli onori di casa, per primo, Roberto Perico, responsabile Corporate del Credito Bergamasco che ha sottolineato l’importanza del perdurare del sodalizio tra La Felice Gimondi e la sua Banca, da sempre vicina alla manifestazione e particolarmente sensibile nei confronti degli eventi sportivi del territorio. Ha poi ricordato il rinnovato appuntamento con “Cronoscalata Eugenio Mercorio”, omaggio ad un amico, che andrà a premiare coloro che faranno registrare i migliori tempi sulla salita Nembro‐Selvino, il tratto più rappresentativo della granfondo. La parola è poi passata a Felice Gimondi che ha presentato l’evento a lui dedicato snocciolando i grandi numeri che testimoniano l’imponente lavoro della società organizzatrice, la G.M.S., e l’importanza che la granfondo ha anche in termini di promozione di uno stile di vita sano, del territorio bergamasco e delle sue eccellenze. Concetti che a loro volta hanno rimarcato Alessandro Cottini, Assessore allo Sport della Provincia di Bergamo, e Danilo Minuti, Assessore allo Sport del Comune di Bergamo, garantendo il pieno sostegno da parte delle istituzioni ad un grande evento come la Felice Gimondi. La Federazione Ciclistica Italiana era rappresentata dal Vice Presidente nazionale Gianni Sommariva e dal Presidente del Comitato di Bergamo della F.C.I. Michele Gamba.

Anche quest’anno la 17a Felice Gimondi propone i tre classici percorsi: il corto di 89,4 km, il medio di 128,8 km ed il lungo 162,1 km. I concorrenti avranno la facoltà di scegliere quale dei tre intraprendere la mattina stessa, durante la gara. La partenza, ricordiamo, è fissata alle ore 7. Come sempre, quartier generale dell’evento sarà il Lazzaretto di Bergamo dove avranno luogo le operazioni preliminari e le premiazioni, dove già dal sabato ci saranno una serie di appuntamenti e ancora una volta sarà allestito l’ExpoGimondi.

La Felice Gimondi ogni anno, attraverso una maglia celebrativa, è anche l’occasione per ricordare un pezzo di storia della carriera del campione di Sedrina. In questa edizione è stata scelta la storica maglia bianco‐celeste della Bianchi‐Campagnolo che ha segnato un frammento importante di carriera e di vita di Felice Gimondi.

Nel corso della presentazione sono stati poi illustrati gli aspetti legati ai temi della solidarietà e dell’arte, ai quali da sempre la “Gimondi” è molto sensibile. La collaborazione con il Consorzio di Promozione Turistica e l’associazione A.RI.BI. che arricchiranno il programma di eventi collaterali tra i quali la “Bimbinbici”. Annunciata anche l’importante partnership nata tra la granfondo Felice Gimondi e la Bianchi, erano presenti i massimi vertici societari, che sarà la bicicletta ufficiale dell’evento per i prossimi 3 anni. Altro progetto triennale è quello volto ad incrementare la partecipazione straniera alla granfondo.

Insomma tanti eventi e tanti progetti da realizzare. E a questo punto non resta che correre alla Felice Gimondi: l’appuntamento è per il prossimo 13 maggio a Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.