BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pirovano: “Porta Sud srl non avrà vita lunga”

Il presidente della Provincia Ettore Pirovano mette la parola fine sul futuro della società creata per coordinare la trasformazione urbanistica della zona a sud di Bergamo. Un progetto che si è arenato negli anni a causa della crisi economica.

“La società Porta Sud non avrà vita lunga”. Il presidente della Provincia Ettore Pirovano mette la parola fine sul futuro della società creata per coordinare la trasformazione urbanistica della zona a sud di Bergamo. Un progetto che si è arenato negli anni a causa della crisi economica e che attende un nuovo rilancio. La società si è trasformata da spa a srl a capitale sociale di 10 mila euro e il 27 aprile il consiglio di amministrazione approverà il nuovo statuto. La modifica è stata approvata in Consiglio provinciale. Durante la seduta il presidente Pirovano ha ribadito l’impossibilità della Provincia a investire nuove risorse in Porta Sud. “L’importante è capire che la società non corrisponde al progetto – spiega -, è solo il territorio e quello che dovrà nascere sopra di esso. Detto questo, non credo che la società avrà vita lunga: affiancheremo il Comune per trovare un accordo con i privati pronti a investire in questo progetto. Una cosa è certa: non sono più intenzionato a mantenere un consiglio di amministrazione per una società con 10 mila euro di capitale sociale. Qualcuno ci metterà i soldi: non noi, non l’amministrazione comunale, ma chi vuole investire. Dobbiamo accantonare le rivalità politiche e ideologiche, non ci sono più le prospettive che c’erano una volta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    Cav. Pirovano, pubblichi per cortesia le seguenti informazioni aggiornate all’Aprile 2012 : l’elenco completo delle opere realizzate e l’elenco completo dei costi sostenuti dalle società Porta sud Spa e Porta Sud Srl. Certo della sua celere ed entusiastica risposta.

  2. Scritto da mao

    Va bene che Pirovano,voglia chiudere Porta Sud,ma il problema rimane,essendo la porta d’entrata di Bergamo,diciamoci la verità fa schifo altro che capitale della cultura,partendo dall’ex gasometro fin dopo il ponte di via piatti sembra di essere in un paese del terzo mondo.Svegliatevi,provincia in fatto di opere zero,il comune invece si interessa solo di stadio o palazzetto dello sport,be l’unica opera,scusate operetta è il restailing della galleria che porta in città alta,fate piangere,e poi chiedete l’imu,col cavolo dovremmo rifiutarci.

  3. Scritto da MAURIZIO

    Questo è uno dei rarissimi casi in cui bisogna dire che la crisi economica ci ha salvato.

  4. Scritto da Speriamo neanche...

    … la Provincia che amministra pro-tempore, col suo corteo di generi, compagne, ex-segretarie, cementificazioni, slogan vuoti, portafogli pieni, …

  5. Scritto da verita'

    Eliminare le provincie.Solo costi,che pesano sui ns. portafogli.Siamo stufi di mantenere gente e enti inutili.
    Perche’ non fanno un bel referendum?Di sicuro si troverebbero in mezzo alla strada,e anche a loro toccherebbe lavorare.

  6. Scritto da Okcorral

    Da quando è presidente della provincia dice che chiude questo , chiude quello ….. ma è sempre tutto lì , con i cda che prendono emolumenti. Bah

  7. Scritto da arpaleni

    di sicuro nè il suddetto presidente, nè i consiglieri sono leghisti.
    A prescindere, che c’entra la provincia ??!!

  8. Scritto da cives

    a questo punto mi sembra che il problema debba tornare ai cittadini per una verifica della validità del progetto: la decisione non deve essere lasciata ai poteri economici che devono rimanere strumentali rispetto alle scelte di sviluppo della città.

  9. Scritto da Luna nel pozzo

    Bene, Bravo, Pirovano eliminiamo questo tipi di società che producono solo aria fritta! Mi auguro che presidente e consiglieri rimborsino i lauti stipendi avuti in questi anni per non aver prodotto un bel niente.