BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cazzola: “Testa al Chievo, sarà vietato sbagliare”

Dopo la batosta del Massimino, la squadra di Colantuono è già al lavoro per l'impegno di martedì sera: "A Catania ci è andata male, ma adesso manca poco e dobbiamo chiudere il discorso salvezza"

Più informazioni su

Poche ore di sonno e poi subito in campo a preparare la prossima gara col Chievo. L’Atalanta, rientrata nella notte da Catania, questa mattina ha già ripreso ad allenarsi al centro Bortolotti di Zingonia. ”Anche ieri siamo scesi in campo per cercare di portare a casa tre punti – ha detto Riccardo Cazzola al termine della seduta defaticante -, ma non sempre le cose vanno come si vorrebbe. Dopo un inizio gara equilibrato, il gol dalla distanza di Gomez ha cambiato tutto. Peccato, perchè manca veramente poco per raggiungere l’obiettivo”. Poco tempo per recuperare energie e si ritorna in campo nell’anticipo di martedì sera contro il Chievo. ”Ora dobbiamo subito pensare alla prossima partita – ha concluso Riccardo – perche’ domani sera saremo già in ritiro a Zingonia. E questa volta sarà importante fare risultato”. (Fonte: Atalanta.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da francesco

    Cazzola ? no grazie…. il peggiore in campo col catania… ma dove pensava di essere? a Gardaland?? Troppo spaesato, molle, inconcludente. VOTO 4-

  2. Scritto da nino cortesi

    Bravo Cazzola, ha buoni numeri anche per la serie A. E ADESS ADOSS al Chievo. Immettiamo nella squadra un po’ di fosforo, vedi Manfredini e Cigarini, mettiamoci l’esplosivo di Dennis e rivedremo la vera Atalanta, naturalmente con l’aiuto del pubblico.Poi non dico di essere scorretti, questo mai, ma ad essere più scorbutici anche nei piccoli frangenti nei confronti dell’avversario serve, e più secchi nei capovolgimenti di campo. Gabbiadini lo aspettiamo con più calma, è giovane e sappiamo che è forte. Da Pinto mi aspetto che cominci ad usare non solo la terza marcia ma anche la sesta, ormai basta passo felpato.