BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il piacere della lettura trionfa sul Sentierone alla 53ª Fiera dei Librai fotogallery

Ha aperto i battenti venerdì 20 aprile la 53ª Fiera dei Librai di Bergamo. Dodici giorni di eventi fino al primo maggio.

Più informazioni su

Fiera bagnata fiera fortunata? Chissà che la pioggia porti bene alla 53ª Fiera dei Librai che ha aperto i battenti venerdì mattina sul Sentierone di Bergamo e che rimarrà aperta fino al prossimo primo maggio. Dodici giorni di appuntamenti, incontri con i lettori e tanti libri per scoprire e godere il piacere della lettura.

Giacomo Salvi, direttore di Confesercenti Bergamo, ha fatto gli onori di casa con Alessandro Seghezzi, storico libraio, che ha augurato alla kermesse "di raggiungere il centenario" e ha confessato di avere un po’ di rimpianto per "questo mestiere, perché il libraio è un moderatore culturale per eccellenza".

Presenti all’apertura della Fiera dei Librai anche il sindaco di Bergamo, Franco Tentorio, l’assessore al Commercio, Enrica Foppa Pedretti, l’assessore alla cultura della Provincia, Giovanni Milesi, il presidente della Camera di commercio Paolo Malvestiti.

Il Sentierone, la via di passeggio nel cuore della città, per dodici giorni si trasforma in una grande libreria a cielo aperto, dove è possibile trovare oltre 50 mila titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi, e partecipare ai numerosi incontri con gli autori.

Ispirati dalla popolare citazione di Francis Bacon, filosofo, politico e giurista inglese (1561-1626), secondo cui «alcuni libri vanno assaggiati, altri inghiottiti, pochi masticati e digeriti» (Essays, 1597- 1625) – frase che caratterizza gli strumenti di comunicazione della Fiera – Promozioni Confesercenti insieme al Sindacato Italiano Librai (SIL) e alle librerie indipendenti aderenti a Li.Ber, presentano un’offerta libraria e una proposta culturale tra cui invitano a scegliere, in tutta libertà.
«Liberi di scegliere», infatti, è il motto e insieme l’augurio che gli organizzatori rivolgono ai visitatori della 53° edizione della Fiera dei Librai: libertà di guardare, cercare, scegliere e vivere l’emozione della lettura.
Patrocinata e sostenuta dal Comune di Bergamo, nell’anno della candidatura della città a Capitale Europea della cultura, e dall’Assessorato alla cultura Spettacolo e Tradizioni della Provincia di Bergamo, la Fiera rinnova per il secondo anno consecutivo la partnership con linibergamorete — University Social Network (16-28 aprile 2012), la «rete» di eventi proposti dall’università degli Studi di Bergamo, che porta in Fiera gli incontri con i DocentiAutori, docenti, ricercatori e giovani studiosi dell’università che sono anche autori e, in alcun casi, editori (www.unibergamorete.it).

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.