BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gianmarco Gabrieli nel comitato lombardo di Italia Futura

L'ex presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo, 38 anni, è nel comitato di Italia Futura, l'associazione promossa da Luca Cordero di Montezemolo.

Più informazioni su

Gianmarco Gabrieli è l’unico bergamasco che è entrato a far parte del “Comitato Promotore Italia Futura Lombardia”, l’associazione che promuove dibattiti civili e politici creata da Luca Cordero di Montezemolo.

Gabrieli, 38 anni di Bergamo, già presidente del Gruppo Giovani Imprenditori è presidente di Green Cloud. Il comitato lombardo di Italia Futura "ha l’obiettivo di sviluppare il radicamento dell’associazione in Lombardia – si legge in una nota -. Il Comitato sarà il punto di aggregazione per le tante persone che in Lombardia, come nel resto del paese, condividono lo scopo di Italia Futura di trasformare le idee in risposte, sollecitando una politica troppo sorda a reagire alla libera creatività delle competenze e della società civile, concorrendo a superare il ritardo che l’Italia sta accumulando ogni giorno nei confronti dei principali paesi europei".

"La Lombardia, principale motore economico d’Italia – prosegue la nota – potrà rappresentare la regione che grazie al suo dinamismo e capacità d’innovazione offrirà un modello per l’intero paese".

Il portavoce del Comitato è Alberto Fontana, promotore di associazioni, fondazioni e numerose realtà nell’ambito del terzo settore, che ha più volte contribuito con le sue idee e riflessioni all’elaborazione culturale di Italia Futura. Sarà coadiuvato da Nicolò Bastianini, avvocato del foro di Milano, in qualità di coordinatore organizzativo e da tutti i componenti del Comitato Promotore Italia Futura Lombardia: Marco Colombo di Monza, Roberto Maria Dall’Olmo di Cremona, Luca Corvi di Como, Luca De Vecchi di Milano, Roberto De Vito di Monza, Gianmarco Gabrieli di Bergamo, Armando Montini di Brescia, Romano Perissinotto di Monza e Sergio Scalpelli di Milano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe

    Con la sottolineatura di “unico” bergmasco ha voluto dire “questo posto è mio!”…poverino, inizia male, durerà poco in politica…

  2. Scritto da Puhibol?

    Strano :)