BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Consegnate 1.143 firme per il nido Levati

Il comitato sarà in piazza sabato e domenica per continuarea sensibilizzare la popolazione e a raccogliere adesioni alla richiesta

Più informazioni su

Ludovico Gonzaga, portavoce del Comitato “Salviamo il Nido Carla Levati” ha consegnato al Comune di Seriate, il 16 aprile, 1.143 firme di adesione alla petizione che chiede di mantenere il Nido Carla Levati un servizio pubblico con gli attuali standard di qualità ed accessibilità da parte della popolazione.

Nella stessa data il Comitato, convinto che il Consiglio Comunale di Seriate, in tutte le sue componenti politiche, abbia particolarmente a cuore il futuro di un Servizio pubblico così importante per una Città di venticinquemila abitanti, ha altresì chiesto al Sindaco Silvana Santisi Saita, al Presidente di Sanitas Seriate Srl Gianpaolo Volpi, all’Assessore al bilancio e società partecipate Marco Paolo Sisana, all’Assessore alle politiche sociali Gabriele Cortesi ed a tutti i Capogruppo consiliari: “l’adesione e il sostegno ufficiale al Comitato ‘Salviamo il Nido Carla Levati’ per il perseguimento degli scopi ed obiettivi indicati nello statuto”.

Per far conoscere a tutti i cittadini le problematiche in essere e per proseguire con la raccolta di firme il Comitato ha organizzato un gazebo per il giorno 21 e 22 aprile in Piazza Donatori di sangue a Seriate.

Il Comitato, infine, con i genitori e tutti i Cittadini che vorranno partecipare, ha chiesto un audizione al Consiglio comunale del 23 aprile 2012 per porre domande all’Amministrazione comunale riguardo a quanto si intende fare per in Nido ed eventualmente per fare alcune proposte

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rt

    probabilmente si è preferito aprire un asilo nido in tanzania…

  2. Scritto da Mammadalmen

    Confermo che l’ufficio servizi sociali di Dalmine alla mia richiesta di documenti per la domanda di iscrizione del mio pargolo all’asilo nido mi han risposto che al 99% sara’ chiuso e che quindi al momento le domande non vengono accolte. Davvero da ringraziare questa giunta, che queste decisioni importanti le “nasconde” salvo poi metter nei guai noi genitori. In compenso pagine per promuovere la nuova autostrada BG-Treviglio quella si’ che ne abbiamo bisogno x respirare ancor meglio! Alla sindachessa visto che “la Padania” oggi sollecita di segnalare enti o aziende bisognose a cui la lega devolvera’ i rimborsi elettorali consiglio di scrivere subito cosi’ magari potra’ tener aperto il nido!

  3. Scritto da grazielega

    Intanto nascondendosi dietro l’ufficiosita’ pare che anche la giunta leghista di Dalmine abbia deciso per la chiusura dell’asilo nido comunale “Brutto Anatroccolo”. Sul bollettino informadalmine danno ampio spazio a tutto quello che hanno fatto (pagine sull’accorpamento scuole!) ma nemmeno una parola su questa decisione la cui traccia si trova solo nel ristretto spazio lasciato a fine rivista alle minoranze. Loro lingotti e diamanti, appartamentix2 pagati dal partito, auto di lusso, etc etc, da noi mettono in ginocchio decine di famiglie perche’ “l’asilo non rende!”. Se solo penso che questi li ho pure votati per anni mi do’ dell’asino da solo!