BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’idea di Tebaldo Bigliardi Maglie storiche all’asta per due defibrillatori fotogallery

Con l’aiuto di Videobergamo, l'ex atalantino Tebaldo Bigliardi offrirà 15 maglie originali di calciatori degli anni 80 e 90 scambiate con gli stessi protagonisti al termine di partite di campionato italiano e di coppa Uefa.

Più informazioni su

Pubblichiamo il comunicato di Videobergamo che si schiera con Tebaldo Bigliardi per la raccolta fondi che ha come scopo l’acquisto di due defibrillatori.

Videobergamo al fianco di Tebaldo Bigliardi

Un’asta benefica con le maglie dei calciatori anni 80/90 con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di due defibrillatori.

La morte del bergamasco Piermario Morosini sta emozionando in modo profondo tutto il mondo del calcio. La scomparsa del giocatore ha richiamato l’attenzione sulla sicurezza dello sport non solo professionistico ma soprattutto su quello di base. L’ex Atalantino dei primi anni 90, Tebaldo Bigliardi oggi residente a Bergamo, ha deciso di dare il proprio contributo ideando un’asta benefica con l’obiettivo di raccogliere fondi per acquistare defibrillatori per due piccole società sportive: la polisportiva facente capo alla parrocchia di Celadina (BG), e la polisportiva Tripi (ME).

Con l’aiuto di Videobergamo, Bigliardi offrirà 15 maglie originali di calciatori degli anni 80 e 90 scambiate con gli stessi protagonisti al termine di partite di campionato italiano e di coppa Uefa. Tra queste la maglia del Milan di Van Basten (stagione 90-91) avuta al termine della vittoria per 1-0 dell’Atalanta a San Siro, la gloriosa maglia granata numero 5 del Torino del brasiliano Junior, la maglia numero 3 della Roma di Nela, la maglia della nazionale Under 21 dell’Italia indossata dallo stesso Bigliardi, la maglia numero 20 dell’Argentina di Leo Rodriguez suo compagno nell’Atalanta e oggi procuratore di Denis, la maglia numero 9 della Lazio di Riedle o la polo di allenamento della nazionale brasiliana di Careca. Bellissime anche le maglie internazionali del Colonia, del Lipsia, dello Sporting Lisbona, del Fenerbache, del Bayern Monaco, della nazionale inglese under 21. Per partecipare all’asta benefica basterà seguire i programmi sportivi di Videobergamo (A Come Atalanta, Calcio d’Inizio Atalanta in campo, Atalanta Channel) fino a giovedì 26 aprile, contattando direttamente Tebaldo Bigliardi sul suo profilo Facebook o al 333 – 9646500.

I vincitori e l’esito dell’asta verranno comunicati durante A Come Atalanta lunedì 30 aprile.

Chi è Tebaldo Bigliardi – Nato a Catanzaro nel 1963, difensore cresciuto nelle giovanili del Palermo dopo una promozione dalla serie C e quattro campionati di serie B, arriva al Napoli nel 1986 vivendo gli anni d’oro di Napoli con due scudetti, una coppa Italia e una Coppa Uefa. I suoi compagni d squadra dell’epoca si chiamano Maradona, Careca, Giordano, Bagni. Nel 90 arriva all’Atalanta: colleziona 91 presenze in tre campionati di serie A al fianco di Caniggia e Stromberg e scende in campo in Coppa Uefa. Dopo un anno nuovamente a Palermo, Bigliardi chiude la propria carriera con una stagione nel’Atalanta e una nel Leffe.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da max

    costo dea semiautomatico da circa 1300 a 8500 fate voi

  2. Scritto da Il Naggio

    Tralasciando l’iniziativa lodevole di Bigliardi, provate a cercare il costo dei defibrillatori. E’ scandaloso che non ce ne sia già uno per ogni campo da calcio….

  3. Scritto da max

    Lei ha capito il problema,non si privi dei suoi ricordi anche se lo fa per una giusta causa e nobile,per questo ragazzo.
    Il defibrillatore e i corsi per il suo utilizzo devono essere a carico delle società di calcio professionistiche e non,che ne dicano gli esperti ieri sera a tv bergamo,è stato soccorso in maniera delirante e mancava il dea,nello stesso pomeriggio a piacenza un dilettante ha subito un arresto come il povero piermario e un suo compagno,lo ha prontamente rianimato e defibrillato ed è poi stato trasportato in ospedale dove le cure necessarie continueranno,ma la velocità e la prontezza fanno la differenza tra la vita e la morte

  4. Scritto da W V.E.R.D.I.

    Nobile l’idea ma…non sarebbe più facile se gli acquistasse direttamente?Totti mi ricordo che non stette a vendere le maglie.Comprò direttamente l’ambulanza all’ospedale..

    1. Scritto da jimmy

      grande Tebaldo, grande cuore,come eri sul campo……
      rispondo a W V.E.R.D.I il tuo commento e’ il classico di chi nella vita non sa’ fare altro che vedere sempre il lato oscuro della medaglia, visto che hai avuto la geniale idea di comprarlo direttamente………..avanti..se uno lo paghi tu siamo a meta’ dell’opera,……