BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In coda dai valdesi Bergamo ha voglia di testamento biologico

Decine di persone hanno chiesto informazioni e ritirato i moduli. In quattro ore depositati quindici biotestamenti, la maggioranza non appartiene alla Comunità cristiana evangelica.

Più informazioni su

E’ sabato pomeriggio, la porta d’ingresso si apre e già nel corridoio c’è un gruppo di persone in fila, attendono il proprio turno per depositare il proprio biotestamento negli archivi della Chiesa Evangelica di Bergamo. E’ qui, che ogni sabato, ogni due settimane, dalle 16 alle 18 si raccolgono i testamenti biologici.

Silenzio, discrezione, ordine scandiscono questa attesa. In soli due sabati, praticamente in quattro ore, sono stati depositati già quindici testamenti biologici e decine sono le persone che sono passate al centro della Comunità evangelica di Bergamo a ritirare i moduli e a chiedere informazioni.

"E’ una sorpresa anche per noi, considerando il periodo ed il contesto, effettivamente non ci aspettavamo questa risposta – commenta Luciano Zappella della Comunità cristiana evangelica di Bergamo -. E’ il segno che questa iniziatva ha colto nel segno e soprattutto ha risposto ad un’esigenza sentita che era molto sentita, al di là delle considerazioni. E’ un tema che coinvolge molte persone e la risposta che sta dando la città di Bergamo rimarca questa necessità".

Tra le quindici dichiarazioni anticipate di volontà sui trattamenti sanitari, depositate al centro, la maggioranza appartiene ai non valdesi.

"Non facciamo nessun tipo di indagine, ma posso dire che almeno finora molte delle persone che hanno chiesto informazioni e depositato il biotestamento non frequentano la nostra comunità – aggiunge Zappella -. Voglio precisare che questa iniziativa non ha nessun aspetto confessionale, non vogliamo fare proseliti e lo ribadiamo: se qualcuno avesse voluto aprire questo sportello avremmo sostenuto quell’iniziativa. La nostra disponibilità copre solamente un’esigenza, supplisce un’assenza".

Il prossimo giorno di apertura dello sportello è sabato 28 aprile, dalle 16 alle 18 in via Roma 2/B. I moduli possono essere scaricati dal sito www.protestanti.bergamo.it o richiesti all’indirizzo mail info@protestanti.bergamo.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carletto

    DUE RIFFLESSIONI:
    La prima
    In 4 ore 15 testamenti biologici: cioè uno ogni 16 minuti…..
    Ma il vostro articolo titola…… IN CODA DAI VALDESI.
    La seconda
    La provincia di Bergamo ha circa 800.000 abitanti: ho provato con la calcolatrice a calcolare la percentuale di 15 su 800.000 ma mi da un numero troppo piccolo, e il calcolo inverso mi dice che è 1 su 5333,333.
    Ma il vostro articolo titola… BERGAMO HA VOGLIA DI TESTAMENTO BIOLOGICO.
    MA CHI FA I TITOLI AI VOSTRI ARTICOLI NON SI VERGOGNA…….
    E poi a G. Comi chiedo: ma chi sono i talebani??? non sono forse quelli che vogliono far credere che il loro pensiero è il pensiero di tutti?????

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Gentile Carletto, chi fa i titoli non si vergogna per nulla. Se lei fosse stato alla sede della Chiesa Valdese a vedere le persone che chiedevano informazioni e per ritirare i moduli, capirebbe. Capirebbe perché c’era la coda. L’iniziativa è stata proposta lo scorso aprile, in sole quattro ore al mese, oggi si contano già ad 80 testamenti biologici depositati. Per noi è una notizia e dimostra che “Bergamo ha voglia di testamento biologico”. Cordiali saluti, buona lettura. Davide Agazzi

  2. Scritto da Pietro

    Giusta iniziativa, riprendiamoci la nostra vita..

  3. Scritto da massimiliano bavo

    Si sono aggiudicatil il mio 8×1000.

  4. Scritto da G.Comi

    Ecco la risposta ai talebani della vita ad ogni costo! E notare che l’iniziativa non è di qualche circolo radicale o anarchico….

  5. Scritto da Carlo Salvioni

    Iniziativa meritoria. Un grazie ai valdesi.

  6. Scritto da elena

    sbato 28 aprile, giusto? grazie

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Sì, sabato 28 aprile. grazie e buona lettura

  7. Scritto da io ci vado

    bell’articolo e bella notizia