BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La street parade 2012 bolle in pentola Forse il 19 maggio

Dopo il grande successo dello scorso anno gli organizzatori sono al lavoro per preparare una nuova edizione della manifestazione. Manca ancora l'ufficialità ma le prime indiscrezioni vorrebbero il 19 maggio come data plausibile per lo svolgersi dell’evento

Più informazioni su

Poco più di un anno fa la Street Parade faceva prepotentemente irruzione nel centro di Bergamo: una grande festa a cui parteciparono circa dieci mila persone. Una risposta di massa di grandi proporzioni e a tratti inaspettata ma che ha realizzato in pieno l’intento, rappresentato dallo slogan della manifestazione, di “risvegliare questa città morta”.

Dopo il successo del 26 marzo dell’anno scorso, è in cantiere la nuova edizione della Street Parade che, anche nel 2012, animerà le strade del centro. Quando? Al momento non c’è ancora nulla di certo ma le prime indiscrezioni vorrebbero il 19 maggio come data plausibile per lo svolgersi dell’evento. Non ci sono indicazioni, invece, sul percorso lungo il quale si snoderà la manifestazione. La passata edizione aveva preso il via dal piazzale della Malpensata verso le ore 20.30 per concludersi, poco dopo le 23, in piazza Matteotti davanti al Comune.

Come riferisce il sito bergamostreetparade.blogspot.com, “la Street Parade di Bergamo nasce come strumento di tanti ragazzi/e che vogliono far sentire la propria voce, esprimere bisogni e desideri rispetto ad una città che è troppo spesso chiusa e inospitale. La Street Parade vuole essere il momento pubblico di un percorso di elaborazione che individua delle criticità nel modello di città che si sta disegnando; un modello che non ci calza, che non valorizza e rispetta la nostra fame di creatività, cultura e svago”. La nuova edizione bolle in pentola, Bergamo si prepara ad aprirsi e ad essere invasa un’altra volta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giacomo Villa

    Sono stato avvertito di questi commenti ma francamente ci vedo ben poco da replicare: chiariremo (nuovamente) gli intenti della nostra manifestazione con comunicati stampa ufficiali.

    Non lo dico per mancanza di rispetto ma alcuni dei commenti che ho letto non meritano risposta perché sono dovuti semplicemente a cattive informazioni, altri invece (come per esempio quello in cui è stata evidenziata una criticità significativa da un lavoratore/barman del centro) ne riceveranno certamente nei modi e nei tempi appropriati.

    Prego chiunque faccia parte dell’organizzazione delle scorse edizioni (o chi si spaccia come tale) di rivolgersi direttamente a me senza sollevare inutili polveroni.

    Giacomo

  2. Scritto da annilucedalmondo

    Capitai per puro caso anni fa alla street parade di Zurigo nel mese di agosto. Devo dire che rimasi “scioccato” dal vedere come una tranquilla città svizzera non solo accogliesse un simile evento (tappi nelle orecchie distribuiti gratuitamente) ma buona parte quasi vi “partecipasse” nel senso che pure famiglie e pensionati assistevano allo sfilare interminabile (1 milione di giovani!) per le vie della città. Sicuramente l’organizzazione era impeccabile (nessuna fila ad andare in bagno, acqua potabile distribuita in vari punti). Mi resi conto gia’ allora che una simile manifestazione in Italia non sarebbe mai stata possibile a conferma di quanto “indietro” siamo rispetto al resto d’europa

    1. Scritto da Massimiliano

      é da quattro anni che ci andiamo..le stesse scene che hai scritto qui le vedo anche io tutti gli anni..famiglie con passeggini, bambini che ballano e ragazzi e ragazze che ballano tranquillamente e con (cosa più importante) il sorriso sulle labbra.
      Sicuramente anche Zurigo all’inizio della storia Street Parade avrà remato contro una situazione del genere ma se ragioniamo in prospettiva e se soprattutto troviamo collaborazione e animi felici e tranquilli nelle autorità, tutto ciò potrebbe essere solo che un vantaggio per la nostra città

  3. Scritto da Daniele

    Beh che dire,quante volte si fanno cose per i ragazzi a Bg?Mai e il motivo qual’è? Forse perchè persone come lei Sig.Residente sono vecchie,ma non anagraficamente,perchè mai mi permetterei,ma sono vecchie mentalmente,e lo sono sin da quando sono giovani!
    Mi spiace dire queste cose,ma è la realtà dei fatti,parlando con persone a lei, magari, coetanee che però SONO STATE GIOVANI a differenza sua e COMPRENDONO anche se, data l’età ,non condividono perchè non hanno più voglia, abbiamo avuto consensi.
    Per lei invece sarebbe un NO categorico per la manifestazione perchè?
    Mai e poi mai potrà perdere lo 0,0011 per cento della sua vita(calcolando un età media di 80 anni) per una cosa DA GIOVANI!Ciao

  4. Scritto da Massimiliano

    tra l’altro il percorso di chiusura mentale intrapreso da BG e dal declino notturno (il che comporta meno sicurezza e meno scelta per i ragazzi) é giustificato dal fatto che nonostante stiamo manifestando una totale buona fede e una grandissima disponibilità voi ci remate contro per partito preso…complimenti.
    mi firmo nome e cognome: Cattaneo Massimiliano

  5. Scritto da andrea

    la sera della street parade 2011 io ho lavorato in uno dei locali aperti in centro a bergamo. personalmente credo che la situazione fosse diventata insostenibile. per un evento del genere non c’è abbastanza maturità tra la maggior parte dei partecipanti i quali vedono la cosa come un’occasione per sfondarsi di alcol per strada e basta. non voglio fare il moralizzatore del caso anche perché non potrei permettermelo però una cosa del genere secondo me diventa improponibile. esattamente come quando ci sono le manifestazioni degli alpini, l’intera festa diventa una enorme baccanale e se ne perde tutto il senso originale.

    1. Scritto da Luca

      Uno dei motivi per cui si organizza tale manifestazione è anche quello di far cambiare l’atteggiamento con cui si vivono certe situazioni…l’obbiettivo è eliminare lo stereotipo movida = sballo

      1. Scritto da Massimiliano

        bravissimo Luca..come giovani siamo una categoria molto svantaggiata dal mio punto di vista..il potere non é nelle nostre mani (e non lo vorremmo) quindi ogni cosa proposta da una categoria svantaggiata non é presa in considerazione o addirittura viene sbeffeggiata dall’inizio…allora io mi chiedo: si può avere rispetto o condividere una presa di posizione elaborata da persone che comandano che, considerandosi intelligenti e legittimati a decidere per noi, non lasciano spazio a iniziative propense a cancellare stereotipi e rivalutare il ruolo dei giovani?
        buona giornata

    2. Scritto da Pietro

      esatto… sta a tutti noi cercare di diffondere una cultura diversa… con gli alpini non se ne è parlato perchè era un qualcosa che andava bene anche a chi bacchetta questa iniziativa..
      riuscire a non snaturare tutto e rendere le “one night” organizzate nel centro città eventi festosi ed utili alla collettività è un impegno che dobbiamo prendere in considerazione tutti….
      bisogna lanciare un messaggio positivo, e per farlo servono iniziative… è un percorso lungo, ma sento che come città ce la possiamo fare!

  6. Scritto da Simone

    Lavorando assieme potrà uscire un evento non solo divertente e vivo, ma utile per coloro che aprono la mente.
    I dinosauri, si estingueranno, col tempo..

  7. Scritto da Massimiliano

    …e mi raccomando lamentiamoci sempre..anche quando un gruppo di ragazzi volenterosi vuole prendere la parola per cambiare le cose…
    MI RACCOMANDO: remiamo contro ..sempre e comunque che andremo lontani!…bravi…

  8. Scritto da Massimiliano

    caro sospettoso..portami a conoscenza della costituzione dell’associazione e sono pronto a darti ragione :)))))

  9. Scritto da alessandro

    Puoi sempre cambiare residenza e trasferirti in un’altro paese. Ad esempio a Colere. Dove vivo io ora. Qua di movide non ce ne sono, ma non c’è neanche il lavoro. Infatti sono disoccupato. Vengo da Alzano Lombardo e di movide non ce ne sono state tante neanche li(a parte la festa della birra), che x andarci devi avere tanta pazienza e tanti soldi.

  10. Scritto da sospettoso

    Da ex partecipante dico solo che questa edizione e’ una finta street parade.la street parade e’ nata come protesta,attiva ,contro il comune..quest0anno invece sara’ proprio patrocinata dal comune..
    e perche non parlare dell’associazione creata a puntino per la street parade??associazione di promozione eventi che in un futuro,a braccetto col comune,percepira’ dei soldi???

    scandaloso

    1. Scritto da grain

      quale associazione?

    2. Scritto da stefano

      mai è stata detta cosa piu falsa.

    3. Scritto da Pietro

      Da organizzatore tu posso tranquillamente assicurare che non c’è assolutamente NIENTE di vero in quello che stai dicendo… non c’è nessun associazione… non c’è nessun patrocinio del comune… prima di sparare nell’etere cose infondate e diffamanti bisogna INFORMARSI…

      1. Scritto da airuken

        E dell’associazione COLOSSO che mi dice???

        1. Scritto da Daniele

          Non esiste nessuna fantomatica associazione Colosso!Ripeto il concetto che ha espresso l’amico Pietro,in qualità di organizzatori, quindi persone al corrente dei fatti,chiediamo cortesemente di evitare la diffusione di ogni tipo di pensiero INFONDATO e dato semplicemente dalla CATTIVERIA di qualcuno,forse per invidia o forse chi lo sa…Godiamoci Bergamo signori!

        2. Scritto da Massimiliano

          caro airuken se fosse così gentile da portarmi una documentazione che attesti la reale formazione dell’associazione sarei pronto a darle ragione :)

        3. Scritto da Pietro

          Associazione “Colosso”??? puahahahahahah… questa è fantastica!!!! siete completamente fuori strada…. visto che non abbiamo nulla da nascondere ve la spiego tranquillamente… COLOSSO non è la nostra idea di associazione… ma è un nome per definire il nostro gruppo di “pubbliche relazioni” per organizzare eventi nei club o che altro in futuro per lavorare tutti insieme… difatti si sarebbe chiamato nell’ipotetica ipotesi COLOSSO EVENTI… e te lo dico anche… NON ESISTE… dopo se volete creare idoli contro cui scagliarvi fate pure… ma almeno cercate di infangare la cosa supportati da nozioni ben chiare!!!

        4. Scritto da Stefano

          non esiste nessuna associazione colosso

  11. Scritto da residente

    dato che noi residenti siamo stufi di street parade, movide, fiere e bancarelle! propongo di farla in citta’ alta oppure sotto casa del sindaco!

    1. Scritto da Massimiliano

      buongiorno caro residente (che non si firma)..volevo solo precisare che la street parade é un evento come tanti altri presenti sul territorio della città con l’unica differenza che a parteciparci ci sono dei ragazzi e non dei sostenitori di qualche partito politico;
      la motivazione per cui la Street Parade é effettuata é riconducibile al clima genera(ziona)le che anche lei credo riesca a percepire ogni qualvolta esce di casa…il problema, che riscontriamo anche noi organizzatori, é che c’é troppa diffidenza nel momento in cui sono i ragazzi a mettersi in discussione, mettendoci la faccia e il nome (come lei non ha fatto non firmandosi)
      buona giornata :)

      1. Scritto da residente

        ho firmato come “residente” per mettere l’accento sul fatto di esserlo, potevo mettere Paolo, Ugo …. poco importa i miei dati li ho spediti con l’email al giornale.
        Se mettersi in gioco significa ubriacarsi, rompere tutto, vomitare per strada e effettuare i propri bisogni ovunque, caspita preferisco starmene fuori.
        Ricordo al sindaco & co. che sono i residenti ad eleggerli e che di tali manifestazioni (street parade, movide, bancarelle ecc) noi siamo stanchi. Come risulta anche dalla petizione fatta e dal numero di firme raccolte.

        1. Scritto da Pietro

          secondo me il problema sta a monte… qui si tratta di aver “addormentato” una città intera…. il principio di base della manifestazione è di stimolare la collettività e far capire che c’è voglia di nuova vita… a titolo personale posso dire che viaggiando (sia in Italia e all’estero) il centro delle città è una delle zone più vive… sia di giorno che di “notte”… che la cultura del divertimento in Italia sia piuttosto deviata è innegabile… ma sta a tutti noi cercare di diffondere il cambiamento, anche attraverso messaggi positivi… noi cerchiamo di farlo, ma i problemi sono molti, niente da dire su quello… ma da qualche parte bisognerà pur cominciare, non credete?

        2. Scritto da Bernardo

          si continuiamo così…rendiamo ancora più morta questa città…complimenti…caspita le bancarelle…chissà come riducono la città, chissà che chiasso e urla!!! ma smettiamola di far ridere i polli…siamo, anzi siete dei bigotti che vi lamentate sempre di tutto, viviamo forse in una delle più belle città d’Italia che allo stesso tempo è forse la più morta.
          Il centro città il weekend è a dir poco DESOLANTE…
          Gli alpini non li nomina? quell’esercito di mostri che hanno invaso la città?
          Chiudo qui che è meglio.

          P.S. giusto per informazione ci stiamo informando per attrezzare la città con WC chimici e altro per cercare di rendere la Street Parade più pulita possibile…

        3. Scritto da Stefano

          quando hai deciso di abitare in centro bergamo, avresti dovuto prendere in considerazione questa cosa. abiti in un centro città.

        4. Scritto da Massimiliano

          lei ha perfettamente ragione per ciò che succede in via collaterale all’evento..però le assicuro che tra le motivazioni della manifestazione non é previsto nessuno di questi punti, ovviamente.
          Noi da parte nostra vorremmo assicurare la massima riuscita, la massima sicurezza per i partecipanti e per i residenti: la ASCOM diramerà un comunicato, voluto da noi visto che abbiamo avuto parecchi incontri, per far diffondere/vendere ai commercianti sul percorso le bevande in contenitori di plastica invece che di vetro;
          ogni carro si impegnerà a tenere pulito lungo il percorso; la comunicazione verrà intrapresa nella maniera più chiara e trasparente possibile.

    2. Scritto da Mario

      movide????nel centro di bg????mi dica dove sono che ci vado!!