BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Foppa è in difficoltà? Si mobilitano i tifosi: azionariato popolare

La Foppa rischia di chiudere i battenti? I tifosi non ci stanno, si mobilitano e dicono sì all’azionariato popolare. Per ora si tratta solo di una provocazione, ma non è detto che già nei prossimi giorni possa diventare una realtà. Bonetti: "Sarebbe bellissimo".

Più informazioni su

La Foppa rischia di chiudere i battenti? I tifosi non ci stanno, si mobilitano e dicono sì all’azionariato popolare. Per ora si tratta solo di una provocazione, ma non è detto che già nei prossimi giorni possa diventare una realtà: a lanciare la proposta è stata la Nobiltà Rossoblù, la frangia più “calda” dei sostenitori bergamaschi.

“Come si può contribuire alla salvezza della Foppa? Diventando protagonisti attivi di questa realtà – scrivono i tifosi orobici -, comprando delle piccole “quote”, ovviamente fittizie, per far sì che possa aumentare il senso di appartenenza verso la società”.

Con questa mossa i sostenitori vogliono sensibilizzare le istituzioni e le aziende che “quando si muove la massa – scrivono – non possono restare indifferenti. La questione principale – continuano i tifosi – non è potersi ancora permettere Arrighetti e Piccinini, ma far capire a tutti quanto è importante per noi la Foppa, vero e proprio patrimonio di Bergamo perché porta in Italia, in Europa e nel Mondo il nome della nostra città”.

Luciano Bonetti, patron del club rossoblù, prova a cavalcare l’onda di un entusiasmo, quello dei tifosi, che in tanti anni non è mai tramontato: “Apprendo questa notizia con grandissimo piacere – spiega il presidente della Norda Foppapedretti -, anche se ho sempre saputo quant’è grande l’amore dei nostri tifosi. Loro sì che non si sono mai dimenticati che la Foppa è Bergamo e, soprattutto, che Bergamo è la Foppa. Peccato che le istituzioni spesso sottovalutino la nostra grande realtà. Ma ora vediamo quali saranno i prossimi sviluppi: certo, sapere che i tifosi ci sono così vicini ci regala una grande gioia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.